I paramani UFO, insieme alla mascherina porta faro, è stato il prodotto che poi ha “tirato dentro” tutti gli altri.

Sono tra i migliori in assoluto per qualità e prezzo. Hanno un’anima in lega leggera che protegge al meglio le mani. Il montaggio è molto semplice.

Per prima cosa si forano le manopole e si inseriscono gli expander all’interno del manubrio. Ho tagliato a filo del manubrio la manopola, soluzione che mi permetterebbe di sostituire facilmente i paramani in caso di sfortunata caduta, pur lasciando in vista l’ultima parte dell’expander, comunque minima. Poi ho sistemato gli altri due supporti che sorreggono i paramani. Ancora una volta, ho dovuto adattare un minimo la moto al paramani. In questo caso, l’Aprilia ha leve un pelo lunghe per l’attuale standard, una piccola limata ha eliminato ogni tipo di interferenza con l’interno del paramani.

Segnalo che in origine l’Aprilia RX usciva con dei semplici paramani fissati alle leve di freno e frizione, e che lasciavano aperta tutta l’estremità. Ho prima stretto leggermente le viti dei paramani, quindi osservato l’allineamento e la posizione, controllando che non ci fossero interferenze. A tal punto ho serrato per bene tutte le viti. Anche in questo caso, non ho impiegato più di mezz’ora per operazione e devo sottolineare che l’ottima qualità costruttiva dei prodotti UFO mi ha permesso di lavorare velocemente senza alcun problema: accoppiamenti precisi, viti di qualità, tutto ciò che serviva per un montaggio perfetto, sicuro ed appunto veloce.

 

Nel prossimo articolo vedremo il montaggio del paracolpi al manubrio.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Ultimi Articoli Gare