Per BMW Motorrad, GS rappresenta una promessa – una promessa di perfetta funzionalità, affidabilità e robustezza. La G 310 GS trasferisce queste qualità al segmento delle moto al di sotto dei 500 cc, abbracciandole nella sua propria interpretazione caratteristica e matura.

La G 310 GS è una GS genuina: un prodotto altamente contemporaneo con un livello di versatilità che attualmente non ha rivali nel segmento. E’ agile e scattante nel traffico cittadino, mentre sui fondi leggeri è eccezionalmente robusta. Ciò la rende compagna perfetta per le avventure di guida quotidiana.

Estremamente compatta, eppure matura e confortevole, la GS apre un mondo completamente nuovo di esperienze di guida all’interno del suo segmento. Ed è proprio questa sua versatilità che rende particolare la G 310 GS nel segmento d’ingresso.

Tipico design GS

La BMW G 310 GS può essere identificata a prima vista come una genuina GS. Con il suo caratteristico parafango alto, con la sua flyline straordinaria e con la coda corta e alta, la BMW G 310 GS presenta elementi classici delle sorelle maggiori GS. Le sue proporzioni compatte, con un passo corto, una ruota anteriore da 19 pollici ed una maggiore escursione della sospensione favoriscono una posizione di guida tipicamente eretta, il che promette una risposta pronta ed agile.

A casa sulle strade del mondo

Come la G 310 R, la G 310 GS viene progettata anch’essa per il mercato mondiale. Viaggia con diverse qualità di carburante e rispetta tutti gli standard sulle emissioni e le direttive locali. E’ a casa su tutte le strade del mondo, portando la tipiche aspirazioni BMW premium nel segmento al di sotto dei 500 cc.

Motore monocilindrico innovativo per un divertimento di guida dinamico e per essere idonea ad un gran numero di utilizzi in tutto il mondo.

Il pezzo forte della nuova BMW G 310 GS è il motore monocilindrico da 313 cc raffreddato a liquido già montato sulla G 310 R con quattro valvole e due alberi a camme in testa, con iniezione elettronica del carburante. La cilindrata di 313 cc si ottiene da un alesaggio di 80 millimetri e da una corsa di 62,1 millimetri.

Una caratteristica saliente del motore monocilindrico della G 310 GS sta nel fatto che il suo cilindro è inclinato verso il posteriore con la testata ruotata di 180 gradi: aspirazione davanti, scarico dietro. Questa configurazione segue la logica di una fornitura diretta di miscela aria fresca-benzina che aumenta la potenza e che porta anche conseguenze positive in termini di architettura della moto. Con una potenza di 25 kW (34 CV) a 9.500 giri/min. ed una coppia massima di 28 Nm a 7.500 giri/min., il motore della nuova G 310 GS è il partner ideale per un piacere di guida dinamico, unito al basso peso a vuoto di 169,5 chilogrammi DIN.

Ergonomia della BMW GS perfettamente progettata per un divertimento rilassato su strada e su fuoristrada leggeri

La nuova G 310 GS offre una posizione di seduta rilassata che favorisce un piacere spensierato in moto sia su strada sia durante escursioni lungo sentieri di foreste e sterrati. Nella maniera tipica di BMW Motorrad, tutti gli interruttori ed i controlli sono ergonomici e sicuri da gestire. Grande importanza è stata attribuita all'impiego semplice e sicuro, tenendo conto delle diverse

conformazioni anatomiche dei piloti.

Telaio tubolare a ponte, forcella rovesciata e lungo braccio oscillante per un alto livello di stabilità, per una precisa risposta allo sterzo e per una maneggevolezza facilitata Per quanto riguarda le sospensioni, la nuova G 310 GS è simile alla G 310 R roadster nell’utilizzo di un telaio di acciaio tubolare con una sezione posteriore imbullonata che unisce una rigidità torsionale ad una grande robustezza.

Grazie al suo buon equilibrio in termini di rigidità, ciò offre le basi per un’eccellente stabilità di marcia e per una precisa risposta dello sterzo. La sospensione anteriore è costituita da una solida forcella rovesciata, mentre al posteriore troviamo un braccio oscillante in alluminio insieme ad un mollone che è montato direttamente sul braccio stesso.

Sistema frenante ad alte prestazioni, ABS di serie e gruppo strumenti multifunzione

Come tutte le moto BMW, la nuova G 310 GS è fornita di serie con l’ABS.

Questa soluzione unisce un sistema di frenata ad alte prestazioni con ABS a due canali per una decelerazione efficiente e per brevi distanze di frenata. Per l’utilizzo fuoristrada, l’ABS nella nuova G 310 GS può essere comodamente disattivato, se desiderato, premendo un pulsante. Il gruppo strumenti della G 310 GS è dotato di un grande display a cristalli liquidi che offre un’eccellente chiarezza ed un’ampia gamma di informazioni.

Una BMW genuina

Come la G 310 R, la G 310 GS rappresenta tutto ciò che può essere una BMW: tecnologia avanzata, qualità eccezionale e, naturalmente, molti anni di utilizzo senza pensieri per il suo proprietario. Componenti e materiali eccellenti sono messi insieme per renderla una vera tuttofare. La G 310 GS è la GS nel segmento delle moto al di sotto dei 500 cc, e rappresenta il modello di accesso al mondo premium di BMW Motorrad.

La nuova BMW G 310 GS – divertimento di guida senza pensieri, versatilità al massimo La propulsione potente, la facile guidabilità e la pronta maneggevolezza: con la nuova BMW G 310 GS, BMW Motorrad ha allargata la famiglia BMW GS per comprendere un altro dinamico membro. Con la sua struttura snella e asciutta, la nuova GS monocilindrica si presenta come audace, leggera ed avventurosa allo stesso tempo; e, con il suo peso contenuto e con l’alta seduta, rappresenta un’opzione attraente d’ingresso nell’affascinante mondo delle esperienze delle moto BMW GS.

Una nuova interpretazione delle tipiche qualità BMW GS

Derivata dalla roadster G 310 R, la nuova G 310 GS offre prestazioni dinamiche e confort migliorati con capacità rivolte al fuoristrada leggero. Essa porta le qualità caratteristiche di una BMW GS ad un segmento che è nuovo per BMW Motorrad, dimostrando una grande maestria di diverse discipline: il percorso giornaliero al luogo di lavoro, tragitti diversi in città, oppure escursioni dinamiche sia su strade di campagna sia fuoristrada.

Una facile manovrabilità ed il potente motore monocilindrico BMW la rendono il partner universale con un’ampia gamma di utilizzi – grazie in buona parte ai suoi bassi consumi di carburante e ad una comoda posizione di guida. In linea con tutte le moto BMW, la nuova BMW G 310 GS significa anche tecnologia innovativa ed alta qualità, garantendo molti anni di piacere di guida senza pensieri.

BMW Motorrad ha gettato le basi per l’ampio spettro di moto BMW GS già nel 1980, quando introdusse la R 80 G/S come prima moto enduro da viaggio del suo genere; e gli eccezionali talenti di questo genere sono validi ancora oggi – funzionamento eccellente, confort e durabilità. BMW Motorrad continua a promuovere e a sviluppare questi punti di forza di base, trasferendoli con successo a diverse serie di moto costruite dall’azienda.

La nuova G 310 GS ne rappresenta l’ultimo esempio, presentata non soltanto come una genuina “piccola” BMW GS ma anche perpetuando la tradizione BMW ultranovantennale di modelli monocilindrici, il tutto in maniera pionieristica con il suo avanzatissimo motore.

Motore monocilindrico innovativo per un divertimento di guida dinamico e idoneo per un gran numero di utilizzi in tutto il mondo Il pezzo forte della nuova BMW G 310 GS è rappresentato dal suo motore monocilindrico da 313 cc raffreddato a liquido, già noto dalla G 310 R roadster, con quattro valvole e doppio albero a camme ed iniezione elettronica del carburante. La cilindrata di 313 cc deriva da un alesaggio di 80 millimetri e da una corsa di 62,1 millimetri. Progettato per il mercato mondiale e quindi utilizzabile con varie qualità di carburante, il rapporto di compressione è di conseguenza limitato a 10.6:1. Con la potenza di 25 kW (34 CV) a 9.500 giri/min. ed una coppia massima di 28 Nm a 7.599 giri/min., il motore della nuova G 310 GS è un partner molto dinamico, tenendo conto del peso a vuoto limitato di 169,5 chilogrammi DIN Cilindro inclinato verso il posteriore e la testata ruotata di 180 gradi per un perfetto insieme ed un alto livello di efficienza A differenza dei concetti monocilindrici convenzionali, il motore della nuova G 310 GS offre una serie di insolite soluzioni tecniche. In primo luogo, il motore colpisce per il suo cilindro inclinato all’indietro e per la testata ruotata di 180 gradi. Il collettore di aspirazione è posizionato sul davanti quando visto nella direzione di marcia, mentre quello di scarico è situato posteriormente. La scintilla di accensione viene fornita da una candela posta centralmente nella camera di combustione.

Questa configurazione non soltanto segue la logica di una diretta fornitura della miscela aria fresca-carburante per migliorare la potenza, ma ha anche conseguenze positive in termini dell’architettura della moto nel suo insieme.

Insieme con gli alberi di trasmissione posizionati consecutivamente, ciò crea un basso centro di gravità che è spostato verso la ruota anteriore rispetto ad una disposizione convenzionale. Allo stesso tempo, questo assetto e la conservazione di un vantaggioso passo corto permettono di disporre di un braccio oscillante più lungo, assicurando quindi una risposta di marcia stabile.

Il risultato è una manovrabilità agile, una chiara risposta dalla ruota anteriore ed un controllo eccezionale del mezzo.

Il concetto di motore con il lato di aspirazione anteriore consente l’utilizzo di un airbox di generose dimensioni posizionato direttamente dietro al canotto di terzo ed un serbatoio del carburante compatto di nuovo disegno. Ciò previene qualsiasi eccezionale sciabordaggio del carburante avanti e indietro, così che si possono evitare reazioni non volute a cambiamenti di peso fuori controllo.

Ingranaggio delle valvole ad alte prestazioni come nella S 1000 RR, componenti del motore rivestito di DLC e rivestimento interno del cilindro in Nikasil

Dotato di un motorino di avviamento elettrico, il motore monocilindrico della nuova G 310 GS offre una separazione moderna ed orizzontale del blocco motore, soluzioni tecniche innovative ed una serie di materiali selezionati di alta qualità. L’ingranaggio delle valvole con due alberi a camme in testa è basato su quello della S 1000 RR, per esempio, mentre bilancieri molto leggeri e resistenti alla velocità con un rivestimento estremamente duro in DLC (Diamond Like Carbon – carbonio duro come un diamante) che minimizza la frizione e l’usura servono ad azionare le quattro valvole, come in qualsiasi superbike BMW. L’angolazione delle valvole è di 11,2 gradi sul lato di aspirazione e di 13,3 gradi sullo scarico. Il diametro delle valvole di aspirazione è di 33,5 millimetri, quello delle valvole di scarico di 27,2 millimetri e quello della valvola a farfalla del tubo di aspirazione è di 42 millimetri.

Il rivestimento resistente e a bassa frizione DLC viene anche applicato allo spinotto. Ciò permette allo spinotto di muoversi direttamente nel foro di connessione della biella, ovviando alla necessità di un ulteriore cuscinetto liscio. Insieme al basso peso del pistone in fusione leggera, questo porta a ridotte masse oscillanti.

Il cuscinetto a scorrimento per il foro della connessione inferiore della biella e il cuscinetto sull’albero motore è anch’esso non affatto tipico di un motore monocilindrico ed offre benefici in termini di spazio, peso e durata. Un rivestimento a bassa frizione in Nikasil della camicia per il cilindri integrato nella parte superiore del blocco motore mette in evidenza il fatto che gli ingegneri di BMW Motorrad hanno cercato di unire la costruzione leggera all’efficienza dei consumi con una tecnologia motoristica moderna e all’avanguardia.

Sistema di lubrificazione e raffreddamento efficace per la massima affidabilità anche in condizioni avverse

L’alimentazione importantissima di olio all’interno del motore viene gestita da un sistema consolidato di lubrificazione mediante pompa ad immersione. Qui troviamo un labirinto di vaschette all’interno della pompa stessa che evita qualsiasi mancanza di lubrificazione durante le manovre estreme. Il sistema di raffreddamento a liquido assicura anche una eccellente stabilità termica, anche a temperature esterne molto alte. Il liquido refrigerante circola attraverso un radiatore dalle dimensioni generose posizionato sotto la sezione del canotto dello sterzo.

Cambio a 6 velocità, alta velocità massima del motore e albero di controbilanciamento per prestazioni dinamiche vivaci ed eccellente fluidità di funzionamento

La trasmissione della potenza avviene mediante una frizione multidisco a bagno d’olio verso una scatola del cambio a 6 velocità. L’albero secondario alla ruota posteriore ha la forma di una catena ad anelli circolari. Con una risposta spontanea dell’acceleratore, una potenza di spinta generosa, le caratteristiche del motore purosangue ed un’alta velocità massima di rotazione del motore di 10.500 giri/min., la nuova G 310 GS offre prestazioni di marcia molto dinamiche per un’eccellente piacere di guida all’interno del suo segmento. Inoltre, un albero rotante di controbilanciamento davanti all’albero motore elimina efficacemente spiacevoli vibrazioni, assicurando quindi un alto livello di fluidità di funzionamento per un motore monocilindrico. Dotato di un convertitore catalitico a circuito chiuso sull’aspirazione del silenziatore posteriore, il controllo motore BMW BMS-E2 ed un sistema secondario dell’aria rendono il motore della nuova G 310 GS estremamente compatibile con l’ambiente e permettono la soddisfazione degli standard sulle emissioni EU4.

Il sistema di scarico della G 310 GS è stato riprogettato rispetto a quello della G 310 R roadster. La disposizione del collettore è stata cambiata in modo da offrire una maggiore escursione dell’ammortizzatore posteriore, mentre una protezione contro il calore di nuova concezione ne sottolinea il carattere tipicamente GS della nuova G 310 GS.

Il telaio rigido in tubolare di acciaio ed il lungo braccio oscillante per un alto grado di stabilità in marcia, una risposta precisa dello sterzo e leggerezza di manovra.

Estremamente compatto e con l’abilità di gestire un ampio spettro di possibilità che vanno dai percorsi turistici e dinamici lungo le strade di campagna a quelli fuoristrada su piste imbrecciate e sentieri forestali, la nuova BMW G 310 GS dimostra maestria nel tipico repertorio BMW GS che non era finora disponibile in questo segmento. Essa consente pieghe agili pur rimanendo neutra e prevedibile in ogni momento. E, sui percorsi più lunghi, offre il necessario confort abbinato alla robustezza – senza alcun compromesso in termini di stabilità di marcia nelle lunghe curve e nei passaggi veloci. L’alto grado di stabilità in marcia, di precisione dello sterzo e di manovrabilità stabilisce subito un senso di confidenza, anche negli utenti alle prime armi.

Per quanto riguarda le sospensioni, la nuova G 310 GS è quindi simile alla G 310 R roadster, poiché utilizza un telaio di acciaio tubolare in una struttura spaceframe con una sezione posteriore imbullonata che unisce rigidità torsionale a qualità di robustezza. Per il suo utilizzo sulla nuova G 310 GS, tuttavia, il telaio è stato dotato di nuovi punti di attacco per le componenti della carrozzeria.

La sua ridigità costituisce la base ideale per un’eccellente stabilità di marcia e per una precisa risposta dello sterzo. La geometria delle sospensioni della G 310 GS è progettata per manovrabilità, per la stabilità e per una risposta neutra nelle curve sia su strada che fuoristrada, il che consente un massimo piacere di guida ed un facile controllo, riflettendo altresì il carattere attivo della moto. Il passo è di 1420 millimetri; il castor è di 98 millimetri e l’angolo della testa dello sterzo è di 63,3 gradi.

Grazie al concetto e alla disposizione del motore, il braccio oscillante posteriore a singola sezione realizzato in fusione di alluminio è più lungo di quello nei progetti convenzionali, seppure senza allungare inutilmente il passo.

Con la sua lunghezza generosa di 650 millimetri, esso supporta l’alto livello di neutralità della moto, permette una compensazione del beccheggio e rende molto più morbide le reazioni agli spostamenti di carico. In tal modo, la nuova G 310 GS unisce una pronta manovrabilità, precisione di guida ed un alto livello di stabilità direzionale a benefici anche in termini di sospensioni e di risposta agli spostamenti di carico.

Forcella rovesciata e molla montata direttamente con lunga escursione per un ampia gamma di utilizzi Le proprietà di marcia della G 310 GS, caratterizzate da una manovrabilità pronta e da un alto livello di stabilità, vengono supportate dal assetto delle sospensioni/ammortizzatori equilibrati della molla posteriore montata direttamente e che è regolabile nella posizione di riposo. La molla caricata progressivamente distribuisce i tassi di molleggio in modo tale che viene applicata precisamente la resistenza della sospensione desiderata, a seconda della posizione all’interno dell’escursione della molla stessa; comoda per la guida di tutti i giorni, con sufficienti riserve quando si guida in maniera spoltriva e abbastanza stretta quando dossi o buchi sulla strada mettono alla prova le riserve. Per una maggiore capacità in fuoristrada, l’escursione della molla è di 180 millimetri, 49 millimetri in più rispetto alla G 310 R.

L’appropriata controparte al controllo, alla sospensione e all’ammortizzazione della ruota posteriore si trova nella forcella rovesciata anteriore. Con un diametro di 41 mm per i tubi della forcella e canotti dalle dimensioni generose realizzati in lega leggera, essa forma una struttura molto rigida per il controllo preciso e stabile della ruota anteriore nella G 310 GS, assicurando quindi una risposta dello sterzo sicura e diretta. Insieme al perfetto assetto del braccio oscillante posteriore, assicura un alto livello di confort di marcia nonché l’idoneità per un ampio spettro di utilizzi – che vanno dalle più diverse superfici asfaltate fino al terreno leggero e sterrato. Per consentire avventure fuori della strada battuta, l’escursione della molla è stata aumentata di 40 mmi rispetto a quella della G 310 R roadster, arrivando ad un totale di 180 millimetri.

La nuova G 310 GS monta ruote in lega leggera a 5 raggi; la ruota anteriore misura 19 pollici per una risposta alla guida sicura e dinamica su diversi tipi di superfici (G 310 R: 17 pollici). Per via del maggior diametro della ruota, l’asse della stessa è stato spostata in avanti per assicurare un castor ottimale a beneficio della manovrabilità. Come per la G 310 R, una ruota da 17 pollici viene montata al posteriore. Le dimensioni degli pneumatici sono 110/80 R 19 davanti e 150/70 R 17 dietro.

Sistema frenante ad alte prestazioni e ABS di serie per frenate in sicurezza

Come tutte le moto BMW, la nuova G 310 GS è dotata di ABS di serie. Esso unisce un sistema frenante ad alte prestazioni con l’ABS a due canali per una decelerazione efficiente e brevi distanze di frenata oltre ad efficienti interventi antibloccaggio – pensato unicamente per una sicurezza di marcia ottimale su strade accidentate o sporche. Per l’utilizzo fuoristrada, l’ABS nella nuova G 310 GS può essere comodamente disattivato, se si vuole, premendo un pulsante sul manubrio sinistro.

Sulla ruota anteriore, un freno a disco singolo con attacco radiale e con pinza a 4 pistoni e un diametro del disco di 300 millimetri assicura una decelerazione potente e stabile. Al posteriore, questa funzione viene svolta da una pinza flottante a 2 pistoni abbinata ad un disco di 240 millimetri. Collegamenti protetti in acciaio assicurano livelli stabili della pressione.

Ergonomia BMW GS perfettamente progettata per il divertimento rilassato in moto su strada e sui terreni leggeri La nuova G 310 GS offre una posizione di seduta rilassata che consente un piacere di guida spensierato sia su strada sia durante escursioni su piste imbrecciate e su sentieri in mezzo alla foresta. Come è caratteristico di BMW Motorrad, tutti gli interruttori ed i controlli sono semplici e sicuri da utilizzare.

Grande importanza è stata data a operazioni semplici e sicure, tenendo conto delle più diverse anatomie dei guidatori.

Il design del triangolo ergonomico costituito da manubrio, pedane e sellino assicura un eccellente controllo ed allo stesso tempo fornisce valido e comodo feedback dalle superfici di contatto del serbatoio e del sellino. Alle velocità più alte, anche il parabrezza di serie sgrava la parte superiore del corpo del guidatore dalla forza del vento ed assicura un regolare flusso d’aria sul casco.

La nuova BMW G 310 GS soddisfa le richieste di una purosangue BMW GS con un manubrio tubolare che è leggermente più largo ed angolato verso il retro rispetto alla G 310 R. Come nei “grandi” modelli BMW GS, le pedane del guidatore con un profilo dentato e montate direttamente sul telaio assicurano una presa comoda anche in condizioni avverse. I piedi del passeggero hanno una presa sicura sui poggiapiedi montati su bracci di acciaio tubolari.

L’altezza del sellino, relativamente contenuta, di appena 835 millimetri e la lunghezza interna della gamba fanno sì che virtualmente ogni motociclista si sentirà a proprio agio sulla G 310 GS – sia guidando su strada sia per piccoli escursioni fuori strada. Nel frattempo, piloti più alti o più bassi possono scegliere tra la gamma di accessori originali BMW Motorrad per selezionare

una variante di seduta più bassa con altezza di 820 millimetri oppure una seduta più alta e comoda da 850 millimetri.

Cruscotto multifunzione con diverse caratteristiche

Come la G 310 R roadster, la nuova G 310 GS ha un pannello strumenti con un grande schermo a cristalli liquidi che offre una leggibilità eccellente ed un ampia varietà di informazioni. I display comprendono le seguenti funzioni: contagiri, tachimetro, marce, contachilometri, temperature del motore, livello del carburante, autonomia residua, consumo medio, velocità media, orologio.

Una GS genuina anche per quanto riguarda il design

La BMW G 310 GS presenta la sua propria interpretazione di numerosi elementi che si possono trovare nelle sue sorelle, rendendola riconoscibile all’istante come membro della famiglia GS. Con il suo parabrezza caratteristico, l’alto parafango anteriore, la sua flyline particolare e la sua coda alta e corta, la BMW G 310 GS possiede elementi classici delle sorelle maggiori. Il motore della BMW G 310 GS ha sia una geometria innovativa di istallazione che rende le proporzioni molto compatte che un passo corto – caratteristiche ideali per manovrare in spazi di traffico limitati in città. La ruota anteriore da 19 pollici e la lunga escursione della molla consentono una tipica posizione di guida eretta, promettendo una risposta agile e pronta. La coda alta e corta conferisce all’intera sezione posteriore un aspetto leggero e arioso. Allo stesso tempo, essa fa spostare lo sguardo verso l'anteriore, sottolineando ulteriormente le proporzioni equilibrate della moto.

Finiture funzionali ed espressive delle superfici

Le parti colorate sull’area superiore tracciano la tipica flyline GS che corre dal parafango anteriore attraverso il serbatoio fino alla sella – qualcosa che è diventata virtualmente una caratteristica iconica. Un piccolo parabrezza offre protezione aerodinamica. Al di sotto di questo, due elementi fanno da contorno alla maschera del proiettore. La posizione alta dell’area di aspirazione, lo stile emozionante, la separazione dei materiali secondo colore e gli elementi di finitura color argento con il logo BMW creano una distinzione visiva tra la carrozzeria della moto e la tecnologia, come nei modelli GS più grandi. Superfici verniciate danno alla fiancata un’apparenza autonoma di grande qualità, mentre le grandi proporzioni delle parti in plastica di prima qualità mettono in luce il carattere muscoloso della BMW G 310 GS. Come nei modelli più grandi della serie, le superfici fortemente espressive sono progettate volutamente anche per scopi funzionali; ogni forma e superficie ed i loro rispettivi materiali sono stati selezionati per assicurare che la BMW G 310 GS possa offrire una fruibilità ottimale.

Il portaborse di serie Ogni GS ha un supporto di alta qualità per i bagagli. Questo è di serie nella BMW G 310 GS, abbinando una forma particolare con una efficacia funzionale ottimale. Come base discreta per portadocumenti o per contenitori di maggiori dimensioni, esso estende enormemente la praticità e la versatilità della BMW G 310 GS nell’uso quotidiano.

Highlight esclusivi

La ricerca senza compromessi della qualità e di soluzioni sofisticate dimostra gli alti standard di BMW Motorrad nel creare la BMW G 310 GS. Offre quindi una qualità identica a quella dei modelli BMW Motorrad di maggiore cilindrata, riflessa fino all’ultimo dettaglio nella precisione, realizzazione e accostamenti delle varie componenti. Inoltre, vi sono esclusivi highlight, come la forcella rovesciata di serie con steli color oro e le pinze dei freni e il braccio oscillante posteriore anch’essi con la stessa finitura. Il braccio oscillante in alluminio con modellazione dettagliata e un design a graticcio esprimono leggerezza e stabilità. Inoltre, i cerchi in lega leggera con design a turbina con 5 raggi conferiscono alla fiancata un aspetto dinamico.

Dettagli visivi ed ergonomici dalla prospettiva del guidatore

Anche vista dall’alto, la BMW G 310 GS sembra più un modello appartenente ad un segmento di cilindrata maggiore. Il becco caratteristico corre come striscia di colore dalla mascherina del proiettore attraverso il serbatoio fino alla finitura laterale, rendendo la BMW G 310 GS immediatamente riconoscibile come una GS, anche dalla prospettiva a volo di uccello. Le potenti superfici del serbatoio danno allo stesso un look muscoloso e chiaramente definito. Allo stesso tempo, lo stile appariscente della superficie del serbatoio permette un angolo di sterzo molto ampio e quindi una manovrabilità eccellente negli spazi stretti.

Esclusivo canotto della forcella e gruppo strumenti completamente digitale

L’appariscente canotto della forcella è particolarmente evidente visto dalla prospettiva del pilota. Esso è modellato elaboratamente ed interpreta lo stile elle pedane e del braccio oscillante posteriore ma in una forma del tutto particolare. Questo dettaglio di alta qualità è completato dall’iscrizione incisa BMW sul morsetto superiore. Al di sopra di questo elemento vengono mostrate tutte le informazioni importanti sullo schermo a cristalli liquidi chiaramente leggibile. Il carattere moderno della BMW G 310 GS viene ulteriormente riflesso nel display digitale delle informazioni.

Personalizzazione grazie ad una varietà di colori e di materiali

La BMW G 310 GS è disponibile in tre varianti di colore molto espressive: Cosmic Black non-metallic, Racing Red non-metallic ed il più elaborato Pearl White metallic. Queste varianti offrono la possibilità di scegliere tra stile sportivo, robusto o contemporaneo.

La variante base Cosmic Black non-metallic sfrutta il contrasto espressivo tra Cosmic Black e le superfici chiare in Titanium Grey opaco. Con il nero come colore di base, gli elementi chiari delle rifiniture laterali con l’emblema BMW, le staffe della mascherina del proiettore e la sezione posteriore sottolineano tutti lo stile appariscente GS. Nella zona del motore, accenti chiari in Dime Silver opaco creano una evidente separazione visiva dell’area tecnica scura dal corpo della moto, mettendo in luce quindi le proporzioni verticali della moto.

La variante Racing Red non-metallic conferisce alla BMW G 310 GS una classica finitura GS. Il rosso acceso mette in particolare luce la flyline, distinguendola dagli elementi di finitura laterale chiari con l’emblema BMW, dalle superfici in plastica nera e dalla chiara sezione posteriore. Vicino al motore, accenti chiari in Dime Silver opaco creano una chiara separazione visiva dell’area tecnica dal corpo della moto, evidenziando ulteriormente le proporzioni verticali del mezzo.

La variante di punta della BMW G 310 GS in Pearl White metallic rappresenta una chicca assoluta, con accenti ripresi dai colori della BMW Motorsport bianco, rosso e blu. Il Pearl White metallic è un bianco con un effetto di scintillio discreto che contrasta fortemente gli accenti grafici in blu ed in rosso. Invece di una superficie plastica opaca in Titanium Grey, una superficie nera lucidissima crea lo sfondo per il gioco tra le grafiche e le verniciature sulle finiture laterali. Al di sotto, accenti chiari illuminano l’area scura del motore, aggiungendo alla stessa un tocco di modernità. I tubi della forcella e le pinze dei freni creano accenti dorati come completamento perfetto a questa variante di colore.

Nel concetto della G 310 GS si integra armonicamente un’offerta personalizzati di accessori opzionali BMW Motorrad.

Gli accessori opzionali possono essere montati dal concessionario BMW Motorrad oppure dal cliente stesso, così da poter completare il veicolo in retrofit.

Accessori opzionali.

Sella bassa.

Sella alta.

Supporto per il bagaglio.

Topcase “Basic” da 29 litri con piastra di fissaggio.

Topcase da 30 litri.

Cavalletto centrale.

Indicatori di direzione a Led.

Presa da 12 volt.

Manopole riscaldate.

Rivestimento interno per la topcase.

Zainetto per il serbatoio.

Leve regolabili per i freni e per la frizione.

Alloggio per il sistema di navigazione BMW Motorrad.

BMW Motorrad Navigator V.

Alloggio BMW Motorrad per lo smartphone.

Sviluppata a Monaco da BMW Motorrad – prodotta a Bangalore (India) dal partner TVS Motor Company

La nuova BMW G 310 GS viene prodotta a Bangalore (India) dal partner di BMW Motorrad, la TVS Motor Company.

Il terzo maggior costruttore di moto dell’India, con un volume di circa 2,5 milioni di veicoli all’anno, l’azienda è da anni impegnata nelle ricerca della sostenibilità e dà grande importanza al rispetto degli standard sociali ed ambientali che vanno ben oltre quella che si considera pratica comune in India.

La TVS Motor Company è l’ammiraglia del TVS Group, che è composto in totale di oltre 90 aziende. Queste comprendono numerose aziende che godano di una reputazione eccellente nel settore automobilistico come forniture per costruttori d’auto molto noti. Molti di questi fornitori nella sfera del TVS Group forniscono componenti per la G 310 GS.

Gestione qualitativa e produzione all’avanguardia in linea con gli standard dello stabilimento BMW Motorrad di Berlino-Spandau Il sistema di gestione della qualità della TVS Motor Company è stato basato da molti anni sul modello giapponese. Per la G 310 GS, questo sistema è stato esteso per comprendere le esigenze e gli standard specifici di BMW Motorrad; e nell’ambito della gestione della qualità vi sono team interdisciplinari di entrambe le aziende che lavorano in stretta collaborazione.

Un’area di produzione esclusiva dello stabilimento è stata destinata alla costruzione della G 310 GS. La produzione meccanica delle componenti del motore avviene grazie a nuove macchine utensili di alta qualità realizzate da importanti costruttori tedeschi. BMW Motorrad è stata strettamente coinvolta qui con un ruolo di consulenza e la produzione è organizzata sul modello dello stabilimento di BMW Motorrad di Berlino-Spandau. La linea di assemblaggio del motore è completamente nuova ed è dotata di automazione all’avanguardia e di tecnologie per i test in ogni fase del processo. Tutte le fasi relative del lavoro vengono monitorate e automaticamente registrate per quanto riguarda la precisioni delle dimensioni, delle tolleranze e dei valori di serraggio dei bulloni. L’assemblaggio viene eseguito in un’area completamente isolata alla quale si può accedere soltanto mediante camere stagne per evitare l’ingresso di polvere e di sporcizia. Alla fine della linea di assemblaggio del motore, ogni unità prodotta viene posta su un banco di prova dove vengono misurati tutti i parametri più importanti, compresa la potenza.

L’assemblaggio del veicolo viene eseguito in un’area dedicata dello stabilimento riservata esclusivamente a BMW Motorrad. Anche qui, vengono utilizzate tecnologie di assemblaggio all’avanguardia. L’ispezione finale viene eseguita secondo gli standard BMW Motorrad e comprende test elettronici funzionali, nonché una prova dinamica su rulli per ogni motocicletta. Il banco di prova su rulli è anch’esso completamente nuovo e tarato secondo gli standard di Berlino.

Inoltre, lo staff è stato accuratamente selezionato e addestrato dalla TVS per la produzione e l’assemblaggio. Ulteriori programmi di addestramento sono stati condotti per i lavoratori addetti all’assemblaggio, insieme ai colleghi dello stabilimento BMW Motorrad di Berlino-Spandau, nel corso di oltre un anno prima dell’inizio della produzione in serie. Fin dal primo veicolo uscito dalla linea di produzione in India, anch’essi hanno contribuito consapevolmente ad ottenere gli alti standard di assemblaggio e la massima qualità. Tutto sommato, la produzione della nuova BMW G 310 GS è soggetta agli stessi criteri qualitativi che vengono applicati alla produzione presso lo stabilimento BMW Motorrad di Berlino-Spandau.veAssist.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Ultimi Articoli Gare