Nuove R nineT e R nineT Urban G/S: nuovi modelli Roadster dal carattere unico e Boxer-feeling nella classica livrea da enduro.

Quando nel 2013 BMW Motorrad presentò la R nineT, fu subito chiaro che era molto di più di un modello Roadster costruito secondo l’esempio classico.

Sin dall’inizio la R nineT ha abbinato il classico design motociclistico con la tecnica moderna e una raffinata lavorazione artigianale; un esempio è il serbatoio in alluminio dai fianchetti spazzolati. Ma la cura del dettaglio nella R nineT si rifletteva anche in numerosi altri componenti. Questo carattere di prodotto manifatturiero lo esprime anche la nuova R nineT, dotata di numerosi interventi di ottimizzazione.

La nuova R nineT Urban G/S si presenta invece in uno stile completamente differente ma sempre dalla personalità d’ispirazione classica. Da oltre 35 anni, l’acronimo GS in combinazione con BMW Motorrad è praticamente il sinonimo di libertà e desiderio di avventure su due ruote, sia su asfalto che offroad. La R nineT Urban G/S riprende il DNA della primissima e leggendaria

BMW R 80 G/S del 1980 e lo trasmette ai nostri tempi attraverso la tecnica moderna in una classica motocicletta BMW in stile enduro, equipaggiata con motore Boxer.

Nei due nuovi modelli BMW Heritage viene montato il potente motore Boxer a raffreddamento aria/olio da 1 170 cm³ di cilindrata e 81 kW (110 CV) di potenza, combinato con un cambio a sei rapporti. Entrambe le varianti sono configurate per soddisfare la norma antinquinamento Euro 4. La linea classica si riflette nel design degli impianti di scarico in acciaio inossidabile con terminale di scarico montato a sinistra.

Concetti modulari del telaio e spazio per il customizing.

Il concetto modulare del telaio offre ampi spazi per modificare l’immagine e il carattere delle due nuove Boxer BMW secondo le preferenze personali, per esempio con selle selezionate dalla gamma di Accessori originali BMW Motorrad. Come in passato, il telaio della R nineT è composto da quattro elementi: telaio principale anteriore, telaio principale posteriore, sezione finale del telaio separabile e telaietto del passeggero smontabile. Nella R nineT Urban G/S invece il telaio è il risultato di tre componenti: telaio principale anteriore, telaio principale posteriore con sezione del telaio finale integrata e telaietto del passeggero.

R nineT adesso con forcella a steli rovesciati completamente regolabile e geometria della ciclistica ottimizzata. R nineT Urban G/S con ciclistica in stile enduro.

Analogamente al passato, anche nella nuova R nineT la sospensione della ruota anteriore è stata affidata a una sofisticata forcella a steli rovesciati che adesso è stata realizzata come componente completamente regolabile.

Inoltre, per aumentare la precisione di guida, la direzionalità e il comportamento neutro in curva, per la nuova edizione della R nineT è stata ottimizzata la geometria della ciclistica. Nella R nineT Urban G/S la sospensione anteriore è una tradizionale forcella telescopica, mentre per la sospensione posteriore è stato scelto, analogamente alla R nineT, il BMW Paralever in combinazione con un ammortizzatore centrale.

La R nineT monta adesso ruote a raggi dalle misure di rispettivamente 3,5 x 17 pollici e 5,5 x 17 pollici con pneumatici dalle misure 120/70 ZR 17 anteriormente e 180/55 ZR 17 posteriormente. Come in passato, la decelerazione costante, regolata dall’ABS, viene messa a disposizione da pinze freno monoblocco a quattro pistoni con dischi freno flottanti.

La R nineT Urban G/S è equipaggiata di serie con cerchi in lega fucinati.

L’immagine tipica del classico modello in stile enduro viene esaltata dalla ruota anteriore da 19 pollici che calza uno pneumatico della misura 120/70 ZR 19.

La ruota posteriore ha 17 pollici e monta uno pneumatico dalla misura 170/60 ZR 17. Come optional per il nuovo BMW Boxer possono essere ordinati pneumatici fuoristrada tassellati (dotazione di serie: pneumatici stradali) e cerchi filigranati a raggi incrociati che ne esaltano ulteriormente lo stile classico. Grazie alle pinze freno a quattro pistoncini, ai tubi flessibili dei freni in acciaio inossidabile e ai dischi freno dal diametro di 320 millimetri, il potente impianto ABS assicura una decelerazione elevata e assolutamente stabile. Per evitare lo slittamento della ruota posteriore a condizioni di fondo stradale scivoloso, è ordinabile l’optional ASC (Automatic Stability Control), disponibile ex fabbrica.

Nuova R nineT: Roadster purista dal carattere manifatturiero, a richiesta ex fabbrica con vernice personalizzata.

Anche nella sua nuova edizione, la R nineT si distingue per la sua eleganza rilassata e le proporzioni di classico modello Roadster BMW. Il mix di elementi classici e moderni dell’ingegneria motociclistica, completato da superfici pregiate, sottolinea in tutte le prospettive l’immagine raffinata della R nineT.

Già la strumentazione combinata della prima R nineT, composta da due strumenti circolari con le indicazioni di tachimetro e contagiri, si integrava perfettamente nello stile classico: adesso, il nuovo disegno con due sedi separate degli strumenti assicura un’immagine ancora più convincente.

La nuova edizione della R nineT non ne ha mutato il carattere e offre numerosi dettagli che entusiasmeranno gli appassionati: per esempio il serbatoio in alluminio da 18 litri dai fianchetti spazzolati con la massima cura, il coperchio in alluminio a destra sopra il condotto dell’aria aspirata con la scritta R nineT stampata e tanti altri dettagli.

Grazie al proprio carattere classico esaltato dalla vernice blackstorm metallizzato e abbinato a superfici di contrasto metalliche e colore argento, la R nineT offriva un fascino classico quasi perfetto: adesso, con il rivestimento nero del braccio Paralever e del carter posteriore, la nuova R nineT ha aggiunto un tocco supplementare di classe, così da creare un abbinamento perfetto con i componenti verniciati in nero.

Per la prima volta, per la R nineT vengono offerte come optional ex fabbrica due vernici individuali dal carattere manifatturiero. Per la prima volta BMW Motorrad amplia così l’offerta di customizing al campo della verniciatura.

La vernice speciale “blackstorm metallizzato / Vintage” sottolinea il carattere manifatturiero del serbatoio in alluminio in blackstorm metallizzato / argento con un’applicazione gialla con il numero di partenza “21”. Il risultato di questa decorazione eseguita a mano crea un look molto accattivante. La moto viene consegnata con sella a codino in alluminio e cuscino per il passeggero.

La seconda vernice speciale, “blueplanet metallizzato / alluminio”, rivaluta il carattere classico della R nineT in un’interpretazione nuova. Sulla base del serbatoio in alluminio protetto da una vernice trasparente con cordone di saldatura levigato e della sella con codino in alluminio – entrambi spazzolati a mano – la sezione centrale di serbatoio e codino sono verniciate nel colore blueplanet metallizzato con un inserto colore oro. La vernice blueplanet metallizzata è stata applicata anche al parafango della ruota anteriore.

R nineT Urban G/S: tradizionale linguaggio cromatico e formale nello stile della prima BMW R 80 G/S.

Se si contempla la R nineT Urban G/S, essa sembra essere veramente una “figlia” della sua leggendaria antenata, dato che ne riprende il concetto cromatico quasi senza alcun filtro. Analogamente a oltre 35 anni fa, il serbatoio e il parafango della ruota anteriore montato alto si presentano in lightwhite pastello; perfetto risulta anche l’abbinamento con la mascherina del proiettore che nel suo linguaggio formale si orienta completamente allo stile della BMW G/S di una volta. Come nel modello originale, anche la R nineT Urban G/S viene impreziosita da decorazioni sul serbatoio in due tonalità di blu e dalla sella per due in rosso chiaro – un accostamento cromatico che interpreta i colori di BMW Motorsport del passato. La reminiscenza del passato viene completata dal telaio verniciato nero.

Il parafango bipartito della ruota anteriore si rivela un dettaglio interessante e riprende la classica immagine di una moto enduro. Il paraspruzzi anteriore è fissato alla piastra sterzo inferiore e trasmette così in modo raffinato il classico stile enduro. Il paraspruzzi posteriore è stato montato insieme allo stabilizzatore della forcella leggermente sopra la ruota anteriore.

Highlight delle nuove BMW R nineT e R nineT Urban G/S:

Potente motore Boxer dalla cilindrata di 1 170 cm3 e la potenza di 81 kW (110 CV), costruito secondo la norma Euro 4.

Concetti modulari di telaio con spazio per il customizing e la personalizzazione secondo il gusto personale.

R nineT con nuove ruote a raggi.

R nineT Urban G/S con cerchi in lega e ruota anteriore da 19 pollici nello stile enduro.

Freno anteriore a doppio disco da 320 millimetri.

ABS di serie.

ASC come optional.

Impianto di scarico 2-in-1.

Dettagli sofisticati, come le piastre di sterzo in alluminio fucinato, anodizzato al naturale.

R nineT nel classico design di modello Roadster in blackstorm metallizzato in combinazione con telaio e catena cinematica neri.

R nineT Urban G/S in stile enduro della prima R 80 G/S del 1980.

R nineT Urban G/S in lightwhite pastello in combinazione con decorazioni del serbatoio in due tonalità di blu e sella rosso chiaro – ispirate ai colori BMW Motorsport di allora.

Tecnica

Caratteristico motore Boxer a raffreddamento aria/olio per un classico piacere in moto e un dinamico divertimento di guida.

Da oltre 90 anni il motore bicilindrico Boxer montato longitudinalmente e la trasmissione tramite cardano sono sinonimo delle motociclette BMW. Il motore Boxer di BMW Motorrad raffreddato ad aria offre come nessun altro propulsore motociclistico un design inconfondibile e autentico, un’erogazione di coppia rotonda e una sonorità originale e unica.

Nella BMW R nineT e nella R nineT Urban G/S è stato montato il famoso motore Boxer a raffreddamento aria/olio dall’alesaggio di 101 millimetri, la corsa di 73 millimetri e una cilindrata di 1.170 cm³. La sua potenza di picco è di 81 kW (110 CV) a 7.750 g/min, la coppia massima di 116 Nm viene raggiunta a 6.000 g/min e il regime massimo è di 8.500 g/min.

I due nuovi modelli del mondo BMW Heritage sono stati configurati per soddisfare i criteri della classe antinquinamento Euro 4. In questa occasione i due motori sono stati dotati di mapping nuovo, di sistema di carburante con filtro ai carboni attivi per lo sfiato del serbatoio e d’impianto di scarico con catalizzatore modificato, dalla sezione più grande.

Il comando delle quattro valvole avviene attraverso due alberi a camme in testa per cilindro (DOHC) azionati a catena. L’alzata è gestita da leggerissimi bilancieri a rulli, resistenti ai regimi elevati; il recupero del gioco valvole è realizzato con delle leggere semisfere calibrate. La trasmissione di potenza avviene attraverso il cambio a sei rapporti e la trasmissione cardanica alla ruota posteriore.

Impianti di scarico dalla configurazione individuale per una potente sonorità da Boxer e un look conforme allo stile.

Anche gli impianti di scarico in acciaio inossidabile con terminale di scarico spostato a sinistra tengono conto dei differenti criteri che deve soddisfare un classico modello BMW con motore Boxer raffreddato ad aria, a seconda se si tratta di una moto enduro o Roadster. Mentre la nuova R nineT interpreta il concetto di Roadster classica / sportiva attraverso i due terminali di scarico sovrapposti, il terminale di scarico della R nineT Urban G/S montato vicino al corpo del veicolo sottolinea la filosofia della GS originale, presentando così una variazione raffinata e autentica del tema BMW Boxer, adatta anche alla guida leggera in fuoristrada.

La richiesta di una profonda sonorità Boxer rispettando contemporaneamente la norma di prova acustica ECE R41-04 viene soddisfatta dall’impianto di scarico attraverso un motorino passo-passo elettrico e una valvola acustica di apertura e chiusura azionata da cavi. Il catalizzatore dalle dimensioni maggiorate provvede inoltre a una depurazione dei gas di scarico ancora più efficiente.

Il programma di Accessori originali BMW Motorrad offre al cliente varie proposte di personalizzazione dell’impianto di scarico, così da potere adattare il carattere delle due varianti della R nineT del mondo BMW Heritage al gusto personale.

Concetti di telaio modulare con numerose possibilità di variazione.

Attraverso il concetto di telaio a doppia trave in acciaio a composizione modulare anche le nuove R nineT e R nineT Urban G/S tengono conto del desiderio di numerosi fan del motociclismo di potere modificare la loro moto a livello tecnico ed estetico, definito anche customizing.

Il telaio della R nineT è composto, come in passato, da quattro elementi: telaio principale anteriore, telaio principale posteriore, sezione finale del telaio separabile e telaietto del passeggero smontabile. Nella R nineT Urban G/S invece il telaio è di tre componenti: telaio principale anteriore, telaio principale posteriore con sezione del telaio finale integrata e telaietto del passeggero. I singoli componenti del telaio sono avvitati uno all’altro.

R nineT con geometria della ciclistica ottimizzata e forcella telescopica a steli rovesciati completamente regolabile.

Nella nuova edizione della R nineT è stata ottimizzata la geometria della ciclistica per aumentare la precisione di sterzo, la direzionalità e il comportamento neutro in curva. Per esempio, il passo di 1 487 millimetri è stato allungato di 8 millimetri e l’angolo del cannotto sterzo è stato abbassato da 64,5 a 63,2 gradi. Questo ha determinato l’allungamento dell’incidenza da 102,5 a 107,9 millimetri.

Come in passato, anche nella nuova R nineT una sofisticata forcella telescopica a steli rovesciati, ripresa dalla supersportiva S 1000 RR, assume il compito di sospensione della ruota anteriore, ma adesso è stata realizzata come componente completamente regolabile con ammortizzazione della fase di compressione ed estensione registrabile e precarico molla regolabile, così da potere adattare la ciclistica con maggiore precisione alle esigenze individuali del guidatore. L’escursione è di 120 millimetri.

R nineT Urban G/S con classica forcella telescopica e soffietti.

Come lo richiede l’immagine di un modello classico nello stile enduro, nella R nineT Urban G/S la sospensione della ruota anteriore è stata affidata a una tradizionale forcella telescopica con diametro del fodero di 43 millimetri ed escursione di 125 millimetri. Classici soffietti di gomma, come quelli usati all’epoca in numerosi modelli enduro, proteggono le delicate zone di scorrimento aperte degli steli contro i colpi di sassi.

Il Paralever come affidabile sospensione della ruota posteriore.

Per la sospensione posteriore delle nuove moto nel mondo BMW Heritage è stato scelto l’affidabile monobraccio Paralever, utilizzato anche negli altri modelli Heritage di BMW Motorrad. Il compito di molleggio ed ammortizzazione viene assolto da un ammortizzatore centrale con molla verniciata in bianco. Il precarico e l’ammortizzazione in fase di estensione sono regolabili in continuo. L’escursione della nuova R nineT è di 120 millimetri, mentre quello della R nineT Urban G/S tiene conto di uscite fuoristrada su terreni leggeri ed è di 140 millimetri.

R nineT con nuovi cerchi a raggi e nuovi comandi a mano di freno e frizione.

Analogamente al passato, anche nella nuova R nineT dei moderni cerchi a raggi ricordano il fascino dei tempi passati. Il nuovo modello si presenta con ruote dal design nuovo con cerchioni in lega leggera a canale piatto anodizzati neri, mozzi ruote in alluminio fucinato e raggi in acciaio inossidabile e pneumatici con camera d’aria. Le misure delle ruote sono rispettivamente 3,5 x 17 pollici e 5,5 x 17 pollici. Sulla ruota anteriore viene montato uno pneumatico dalla misura 120/70 ZR 17, su quella posteriore della R nineT uno pneumatico dalla misura 180/55 ZR 17.

Una decelerazione stabile la assicurano, come in passato, pinze freno monoblocco a quattro pistoncini montate radialmente, tubi flessibili dei freni in acciaio inossidabile e dischi freno a pinza flottante dal diametro di 320 millimetri. Per l’utilizzo nella nuova R nineT sono stati combinati con un nuovo cilindro comando freno. Nell’ambito di questa modifica è stato sostituito anche il cilindro comando frizione. La ruota posteriore viene decelerata da un freno monodisco dal diametro di 265 millimetri con pinza flottante. Come tutte le motociclette BMW, anche la nuova R nineT è equipaggiata di serie con BMW Motorrad ABS. Inoltre, adesso è disponibile l’optional ASC (Automatic Stability Control).

R nineT Urban G/S con cerchi fucinati in lega e pedane a denti grossi per un rustico stile enduro.

Allo stato di consegna, la R nineT Urban G/S è dotata di cerchi fucinati in lega leggera. La grande ruota anteriore da 19 pollici, con pneumatico dalla misura 120/70 ZR19, sottolinea il tipico look di modello classico in stile enduro. Sul posteriore, la ruota da 17 pollici calza uno pneumatico 170/60 ZR 17. Come optional per il nuovo BMW Boxer possono venire ordinati pneumatici fuoristrada tassellati (dotazione di serie: pneumatici stradali) e cerchi filigranati a raggi incrociati.

Il carattere rustico viene accentuato anche dalla sistemazione delle pedane.

Per assicurare un appoggio sicuro e stabile a qualsiasi condizione, sono state montate delle pedane a denti grossi. L’aspetto moderno, tecnico, che assicura l’elevata dinamica di guida della nuova R nineT Urban G/S, è costituito dall’impianto frenante a doppio disco. Grazie alle pinze freno a quattro pistoncini, ai tubi flessibili dei freni in acciaio inossidabile e ai dischi freno dal diametro di 320 millimetri, anche nella guida più impegnata i freni assicurano una decelerazione elevata e assolutamente stabile. Sulla ruota posteriore il compito di decelerazione lo assume un freno monodisco dal diametro di 265 millimetri con pinza flottante e due pistoncini. La nuova R nineT Urban G/S è equipaggiata di serie con il BMW Motorrad ABS. Anche per questa variante della R nineT è disponibile come optional ASC (Automatic Stability control) per evitare lo slittamento della ruota posteriore su fondi stradali scivolosi.

Design e concetto cromatico

La nuova R nineT: Roadster dal carattere unico.

Anche la nuova edizione della R nineT si distingue per un’eleganza particolare. Le proporzioni di una classica Roadster BMW vengono definite dal caratteristico motore Boxer, il compatto serbatoio in alluminio con fianchetti spazzolati e la coda snella. Indipendentemente dagli equipaggiamenti che il cliente seleziona nel programma di Accessori originali BMW Motorrad, la R nineT si presenta sempre in un look che convince: con impianto di scarico montato alto o basso, con la sportiva sella con codino in alluminio o con la sella per due persone.

La riduzione intenzionale del linguaggio formale ai principali elementi stilistici di una motocicletta classica consente anche alla nuova R nineT di esprimere il proprio carattere con raffinatezza, limitandosi a pochi componenti, disegnati con la massima cura. Il mix di elementi classici e moderni dell’ingegneria motociclistica, combinato con superfici pregiate, esalta la R nineT in tutte le prospettive.

Sezione frontale dagli strumenti circolari ridisegnati.

Il classico proiettore circolare abbinato agli steli anodizzati colore oro della forcella upside-down conferisce anche alla nuova R nineT un’espressione marcata di dinamismo e maestosità. Già la precedente strumentazione combinata, composta da due strumenti circolari con le funzioni di tachimetro e contagiri, si integrava armonicamente nel disegno classico; adesso, la nuova interpretazione con due sedi degli strumenti separate offre un’immagine ancora più convincente.

La semplicità del design rispetta i principi classici senza rinunciare però alla tecnica moderna. Anche la R nineT è dotata di serie di un computer di bordo che visualizza sul display a segmenti dall’ottima leggibilità le informazioni principali, come l’ora, la marcia inserita, l’autonomia residua, i chilometri giornalieri percorsi, gli intervalli Service, la velocità e il consumo medio.

Cura per il dettaglio, tonalità classiche – a richiesta anche con vernice speciale ex fabbrica.

Nella sua qualità di fondatrice del mondo Heritage di BMW Motorrad, la R nineT ha affascinato sin dall’inizio per la sua qualità di lavorazione estremamente elevata e il suo carattere manifatturiero. Questo parametro è stato osservato anche nella nuova edizione della R nineT, così che il nuovo modello offre numerosi dettagli che sicuramente entusiasmeranno i fan: per esempio il serbatoio in alluminio dal volume di 18 litri con fianchetti spazzolati accuratamente a mano, oppure la mostrina in alluminio applicata a destra sopra il condotto dell’aria di aspirazione con scritta R nineT stampata oppure le piastre di sterzo con duomi che convergono disegnando un cono.

Quest’ultimi sono realizzati come pregiati componenti in alluminio fucinato dalla superficie sabbiata e successivamente anodizzata al naturale, analogamente alla sede conica dell’ammortizzatore di sterzo o alle pedane. Il blocco del manubrio in tubo di alluminio dalla forma conica, realizzato anch’esso in alluminio, è impreziosito dalla scritta BMW Motorrad stampata, mentre sul cannotto sterzo la targhetta rivettata, che ricorda le motociclette storiche BMW, testimonia la cura per il dettaglio del team R nineT.

Con il proprio carattere classico nella vernice blackstorm metallizzato, combinata con superfici di contrasto metalliche e colore argento, la prima R nineT offriva un fascino classico quasi perfetto: adesso, la nuova R nineT ha aggiunto un tocco supplementare di classe. In abbinamento perfetto con i componenti verniciati in nero, come il telaio e il carter del motore, adesso anche il braccio Paralever e il carter del differenziale posteriore sono stati verniciati in nero opaco. Il risultato è un’immagine della R nineT ancora più armonica e classica.

Per la prima volta, per la R nineT vengono offerte come optional ex fabbrica due vernici dal carattere manifatturiero. E per la prima volta, BMW Motorrad amplia così l’offerta di customizing al campo della verniciatura. La vernice speciale “blackstorm metallizzato / Vintage” trasforma ogni R nineT in un esemplare unico. Il carattere manifatturiero del serbatoio in alluminio in blackstorm metallizzato con fianchetti spazzolati a mano e protetti da una vernice lucida trasparente viene intensificato dalla decorazione gialla con il numero di partenza “21”. La spazzolatura eseguita a mano conferisce all’applicazione un look vintage. In combinazione con la vernice speciale la moto viene consegnata con sella con codino in alluminio. Il cuscino per il passeggero è incluso.

La seconda vernice speciale offerta per la personalizzazione è un abbinamento delle tonalità “blueplanet metallizzato / alluminio”. La base di questa variante è il serbatoio in alluminio spazzolato a mano, protetto da una vernice trasparente, con cordone di saldatura levigato e sella con codino in alluminio. Le sezioni centrali del serbatoio e del codino sono verniciate nel colore blueplanet metallizzato con un inserto colore oro. La vernice blueplanet metallizzata è stata applicata anche al parafango della ruota anteriore. Questo colore esalta la nuova interpretazione del carattere classico e nobile della R nineT. Anche con questa dotazione il cuscino per il passeggero viene fornito di serie.

R nineT Urban G/S: reminiscenza dell’enduro-feeling classico e originale dei tempi passati.

BMW GS – un termine che da oltre 35 anni non può essere trascurato nel mondo del motociclismo e che è divenuto il sinonimo di libertà e nostalgia di avventure, sia per i fan della guida stradale che fuoristrada. Il punto di partenza della carriera veramente unica della BMW GS risale al 1980 con il lancio della R 80 G/S.

La R 80 G/S rappresentò all’epoca non solo la prima enduro bicilindrica costruita in grande serie, ma la moto si affermò anche come prima BMW di serie con monobraccio oscillante posteriore, il cosiddetto BMW Monolever, dal quale venne sviluppato successivamente il BMW Paralever.

Ma non solo il concetto tecnico di enduro adatta anche alla guida fuoristrada caratterizzò la fondatrice da 50 CV della specie universale delle enduro da viaggio, bensì anche la composizione cromatica. All’epoca il bianco veniva completato dai colori BMW Motorsport e la sella brillava in un rosso chiaro.

La R nineT Urban G/S lascia rivivere il tradizionale concetto cromatico della prima R 80 G/S.

Se si contempla la R nineT Urban G/S, allora essa sembra essere veramente una “figlia” della sua antenata, dato che ne riprende il concetto cromatico quasi senza alcun filtro. Analogamente a oltre 35 anni fa, il serbatoio e il parafango della ruota anteriore, montato alto, si presentano in lightwhite pastello; perfetto risulta l’abbinamento con la mascherina del proiettore che nel suo linguaggio formale si orienta completamente alla BMW G/S di allora.

Come il modello originale, anche la R nineT Urban G/S viene impreziosita dalle decorazioni sul serbatoio in due tonalità di blu e da una sella per due rosso chiaro – un abbinamento cromatico che interpreta i colori di BMW Motorsport del passato. La reminiscenza del passato viene completata dal telaio verniciato nero. La vernice nera è stata selezionata anche per i cerchi in lega fucinati e la catena cinematica.

Snella, atletica e creata per percorrere le strade extraurbane o per intraprendere brevi gite fuoristrada.

La slanciata silhouette del frontale, abbinata al classico proiettore circolare e alla mascherina del proiettore, conferiscono alla R nineT Urban G/S un’aria di agilità, di dinamismo e di maestoso divertimento di guida sui terreni più diversi.

L’immagine atletica viene rafforzata dalla sottile ruota anteriore da 19 pollici e dalla leggerezza che trasmette la sezione della coda.

Nella mascherina del proiettore sono stati integrati con eleganza la strumentazione combinata, composta dal tachimetro eseguito come strumento circolare analogico, dalle spie luminose e da un display LCD a due righe che visualizza le principali informazioni, come l’ora e i chilometri percorsi durante la giornata.

Pregiati dettagli creati con cura anche per la R nineT Urban G/S.

Come tutti i modelli del mondo Heritage di BMW Motorrad, anche la R nineT Urban G/S trae profitto da numerosi dettagli lavorati con cura che ne formano lo stile particolare. Per esempio i componenti in alluminio fucinato, come le piastre di sterzo, la sede dell’ammortizzatore dello sterzo o il blocco dello sterzo in tubo di alluminio dalla forma conica con scritta BMW Motorrad stampato, trasmettono un’immagine di alta qualità.

Un altro dettaglio interessante lo rappresenta il parafango bipartito della ruota anteriore. Il paraspruzzi anteriore è stato fissato alla piastra di sterzo inferiore, dunque in alto sopra la ruota anteriore, sottolineando così con raffinatezza il classico stile enduro della R nineT Urban G/S. Il paraspruzzi posteriore è stato montato leggermente sopra la ruota anteriore e avvitato ai foderi della forcella attraverso uno stabilizzatore della forcella.

Programma di equipaggiamenti

Gli optional BMW Motorrad e gli Accessori originali BMW Motorrad offrono numerose possibilità di personalizzazione.

Per la personalizzazione della R nineT e della R nineT Urban G/S è a disposizione l’ampio programma di BMW Motorrad.

Gli optional vengono forniti direttamente ex fabbrica e sono integrati nel processo produttivo, mentre gli accessori originali BMW Motorrad possono essere montati dal concessionario BMW Motorrad oppure dal cliente stesso.

Questo permette di eseguire un retrofit del veicolo.

Optional BMW.

Cerchi a raggi incrociati (solo R nineT Urban G/S).

Automatic Stability Control ASC.

Manopole riscaldate.

Indicatori di direzione LED.

Serbatoio in alluminio spazzolato a mano con cordone di saldatura levigato / a vista.

Collettore cromato (solo R nineT Urban G/S).

Impianto antifurto.

In esclusiva per la R nineT:

vernice speciale blackstorm metallizzato / Vintage.

vernice speciale blueplanet metallizzato / alluminio.

Accessori originali BMW Motorrad.

Coperchio carter filtro dell’aria a destra / sinistra in alluminio spazzolato a mano.

Coperchio del radiatore a destra / sinistra in alluminio spazzolato a mano.

Serbatoio in alluminio spazzolato a mano con cordone di saldatura levigato / visibile.

Paraginocchia per i fianchetti del serbatoio.

Copertura codino in alluminio o alluminio spazzolato a mano (solo R nineT).

Schienale imbottito per copertura codino (rivestimento in stoffa analoga alla sella R nineT oppure in Alcantara).

Sella singola rossa o marrone con portapacchi (solo R nineT Urban G/S).

Sella pilota R nineT (solo R nineT Urban G/S).

Sella passeggero comfort con cinghie di appiglio.

Sella pilota Custom.

Sezione finale manubrio in alluminio (solo R nineT Urban G/S).

Sede strumento combinato cromata opaca.

Griglia protettiva proiettore (non per la circolazione su strade pubbliche).

Parabrezza in alluminio, spazzolato a mano (solo R nineT).

Coperchio blocchetto di accensione in grantigrau.

Componenti HP Carbon: coperchio blocchetto di accensione, coperchio cornetto di aspirazione, copertura corpo farfallato, copertura ruota anteriore (solo R nineT), copertura codino (solo R nineT), copertura cinghia, coperchio testata cilindri.

Terminale di scarico sportivo HP.

Terminale di scarico R nineT (per R nineT Urban G/S).

Collettore cromato (solo R nineT Urban G/S).

Coperchio testata cilindri 2V Style.

Coperchio testata cilindri nero, argento o cromato.

Protezione coperchio testata cilindri in alluminio o materia plastica.

Staffa paramotore.

Paramani dx / sin (solo R nineT Urban G/S).

Ammortizzatore sterzo High End (regolabile).

Semimanubri con blocco forcella (solo R nineT).

Componenti lavorati meccanicamente: pedana (regolabile), pedana passeggero, leva a mano, copertura della cinghia, coperchi testata cilindri, coperchio tappo olio, copertura supporto braccio oscillante, coperchio proiettore, copertura estremità manubrio, copertura differenziale

posteriore.

Borsa serbatoio e borsa posteriore con elemento di unione.

Borse laterali per la sella del passeggero.

Impianto antifurto.

Emblema Classic (solo R nineT Urban G/S).

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Ultimi Articoli Gare