Il Forza 125 è progettato per i clienti europei che chiedono di più a uno scooter da 125 cc: più prestazioni, più agilità e più fruibilità. Sono motivati dallo stile, dal design, dalla qualità e dalle prestazioni; sono persone esigenti, che vogliono ottenere il massimo da ogni esperienza quotidiana.

Il loro scooter deve offrire il meglio e deve farlo con stile, combinando i vantaggi di due categorie: la velocità e il comfort degli scooter “GT”, con la brillante accelerazione nel traffico e la facilità di parcheggio dei modelli cittadini.

Il Forza 125 offre tutte queste caratteristiche, rappresentando la scelta ideale per chi, anche da uno scooter da 125 cc, vuole il massimo sotto tutti i punti di vista.

Mr. T.Suda, Large Project Leader di Forza 125:

"L'obiettivo del team di progetto per il Forza 125 era creare lo scooter da 125 cc definitivo, il migliore sotto tutti i punti di vista. Offre sia eccellenti prestazioni sulle strade a scorrimento veloce, per trasferimenti facili e divertenti, che un'accelerazione da leader della categoria per i rapidi spostamenti in città. Il tutto con uno stile elegante, raffinato, e una forte attenzione alla praticità e al comfort."

Panoramica del modello

Il Forza 125 trasuda dinamismo sotto tutti i punti di vista. L'ergonomia perfettamente studiata offre grande comfort sia al pilota che al passeggero, anche grazie all’ottima protezione aerodinamica assicurata dal parabrezza regolabile, capace di adattarsi a qualsiasi percorso, dalle strade più scorrevoli al intenso traffico cittadino. Lo spazio sottosella è fenomenale, con ben 48 litri di capacità, per stipare borse e zainetti o, ovviamente, due caschi integrali. Nel vano portaoggetti anteriore c’è una presa a 12V per ricaricare i propri device di uso quotidiano, e i gruppi ottici a LED (anabbaglianti, abbaglianti, luci di posizione e luce targa) sottolineano l'esclusiva eleganza.

sottosella è fenomenale, con ben 48 litri di capacità, per stipare borse e zainetti o, ovviamente, due caschi integrali. Nel vano portaoggetti anteriore c’è una presa a 12V per ricaricare i propri device di uso quotidiano, e i gruppi ottici a LED (anabbaglianti, abbaglianti, luci di posizione e luce targa) sottolineano l'esclusiva eleganza.

Il motore eSP (enhanced Smart Power) da 125 cc raffreddato a liquido è una sofisticata unità con distribuzione monoalbero a 4 valvole progettata per offrire la massima spinta a tutti i regimi. L’accelerazione da fermo è eccezionale per un 125 cc, e la ripresa in corsa, perfino da 90 km/h, sorprendente. E grazie alle celebri tecnologie Honda per la riduzione degli attriti interni, l’efficienza dei consumi è sbalorditiva, ben 43,5 km/l nel ciclo medio WMTC. Il rinnovato modello 2017 del Forza 125 è omologato Euro4.

Il telaio in acciaio è stato progettato con geometrie di interasse e sterzo improntate a un rassicurante mix tra maneggevolezza e stabilità. L’assetto è confortevole ma neutro, con steli da 33 mm per la forcella telescopica e doppi ammortizzatori posteriori. Tra i “ruote basse” il nuovo Forza 125 offre i cerchi di maggiore diametro, 15 pollici all’anteriore e 14 pollici al posteriore, che significano più comfort sui tratti dissestati e maggiore sicurezza ad alta velocità. Stessa sicurezza offerta dall’impianto frenante, composto da freni a disco di grande diametro con sistema ABS a due canali.

Tra le altre novità, gli ammortizzatori posteriori perfezionati, la Smart Key al posto della normale chiave di contatto e gli pneumatici Michelin City Grip in primo equipaggiamento.

Caratteristiche principali

Stile ed equipaggiamento

Il dinamismo è alla base del look e delle funzionalità del Forza 125, un design contemporaneo sottolineato dalle proporzioni trapezoidali delle sovrastrutture che evidenziano il concetto di "equilibrio avanzato delle masse e forza delle prestazioni" messo a punto dal team di progettazione. Il pilota è così protetto dal vento e dalle intemperie pur a bordo di uno scooter dall’aspetto leggero e sportivo.

La posizione di guida raccolta, con il pilota perfettamente inserito nella sagoma dello scooter, trasmette un senso di fiducia e protettività, ottenuta anche grazie al parabrezza regolabile su 6 posizioni per 120 mm di escursione. In questo modo piloti di tutte le taglie possono affrontare con la massima disinvoltura percorsi di ogni tipo. La sella, posta a soli 780 mm da terra e studiata nei minimi dettagli, prevede spazio abbondante per due adulti, che possono contare su un vano sottosella davvero molto ampio. E nel vano portaoggetti anteriore, una pratica presa a 12V semplifica la ricarica o l’alimentazione del telefono cellulare, dei lettori musicali o del navigatore, oppure può contenere la bottiglietta in plastica di una bibita.

L’impianto di illuminazione del Forza 125 è quanto di più sofisticato si possa trovare nel segmento dei 125 cc. I gruppi ottici anteriore e posteriore, compresa la luce targa, sono a LED, e conferiscono un’identità unica ad uno scooter decisamente premium in ogni dettaglio. Gli indicatori di direzione anteriori sono inseriti negli specchi retrovisori – riposizionati più in alto per offrire migliore visibilità posteriore in modo da massimizzarne la visibilità da parte degli altri utenti della strada.

Il cruscotto, montato in alto per contribuire a mantenere sempre gli occhi del pilota sulla strada, è composto da due eleganti strumenti circolari per tachimetro e contagiri, di tipo analogico. Un brillante display centrale LCD, ad illuminazione ‘negativa’, fornisce tutte le altre informazioni, tra cui: contachilometri con due parziali, livello benzina, orologio, trip computer per i consumi e indicatore temperatura del liquido di raffreddamento.

strada, è composto da due eleganti strumenti circolari per tachimetro e contagiri, di tipo analogico. Un brillante display centrale LCD, ad illuminazione ‘negativa’, fornisce tutte le altre informazioni, tra cui: contachilometri con due parziali, livello benzina, orologio, trip computer per i consumi e indicatore temperatura del liquido di raffreddamento.

Per rendere la vita a bordo ancora più comoda e pratica, il nuovo modello 2017 del Forza 125 è dotato di sistema chiave SmartKey.

È sufficiente tenerla in tasca e agire sul commutatore di contatto – che si illumina di blu – per poter premere il tasto di avviamento e il tasto di sollevamento della sella, un notevole passo avanti in termini di praticità, perché evita di dover estrarre ogni volta la chiave dalla tasca. La SmartKey ha poi due tasti, un on/off di sicurezza per disattivare la possibilità di avviamento in caso di prossimità allo scooter, e un answer back per far lampeggiare le frecce e individuarlo quando è parcheggiato tra decine di altri veicoli.

Le varianti cromatiche disponibili in Italia per il Forza 125 sono tre:

Matt Cynos Grey Metallic / Black

Black / Mat Ruthenium Silver Metallic

Lucent Silver Metallic / Mat Pearl Pacific Blue

Telaio

La struttura in acciaio che compone il telaio del Forza 125 fornisce la rigidità e resistenza necessarie per il mix di condizioni di marcia che dovrà affrontare. La robusta forcella telescopica con steli da 33 mm è associata al forcellone in alluminio con doppi ammortizzatori regolabili nel precarico molla su 7 posizioni. Per il modello 2017 gli ammortizzatori sono stati perfezionati con una risposta più progressiva.

Il Forza 125 è anche leggero e per questo facile da guidare perfino a bassa velocità e nelle manovre di parcheggio. Le quote geometriche della ciclistica sono improntate alla ricerca della massima confidenza, fin dai primi metri. L’interasse di 1.490 mm assicura stabilità, mentre l’inclinazione del cannotto di sterzo fissata a 26,5° che proietta un’avancorsa di 89 mm garantisce una guizzante agilità di sterzo.

I cerchi in lega leggera a 6 razze sdoppiate sono bellissimi da vedere e garanti di ottima tenuta di strada. Sulla ruota anteriore da 15 pollici è montato uno pneumatico 120/7015, mentre sulla ruota posteriore da 14 pollici è installato uno pneumatico 140/7014.

Ne risulta grande aderenza in curva e al tempo stesso ottimo comfort di marcia. Gli pneumatici di primo equipaggiamento sono ora Michelin City Grip.

Rassicurante anche l’impianto dei freni, composto da un grande disco anteriore da 256 mm con pinza a 2 pistoncini e dal disco posteriore da 240 mm, con pinza a singolo pistoncino. L’ABS a due canali è una garanzia di sicurezza su ogni fondo, in particolare quando piove o su strade sporche.

Motore

Il nuovo motore monoalbero a 4 valvole del Forza 125 eroga 11 kW (15 CV) a 8.750 giri/min, e una coppia massima di 12,5 Nm a 8.250 giri/min. Alesaggio e corsa sono configurati a 52,4 x 57,9 mm con un rapporto di compressione di 11,5:1. Si tratta di valori di prim’ordine, che permettono al Forza 125 di effettuare accelerazioni al semaforo prontissime e al tempo stesso di primeggiare nelle classiche riprese intorno ai 4060 km/h.

Addirittura, a forte andatura, quando si riapre completamente il gas a 90 km/h, il Forza 125 di prim’ordine, che permettono al Forza 125 di effettuare accelerazioni al semaforo prontissime e al tempo stesso di primeggiare nelle classiche riprese intorno ai 4060 km/h.

Addirittura, a forte andatura, quando si riapre completamente il gas a 90 km/h, il Forza 125 è ancora in grado di allungare lanciandosi con sicurezza verso la velocità massima. E sul modello 2017 è stata accorciata la trasmissione finale, in modo da dare una ripresa ancora più brillante.

Il motore del Forza 125 è il noto Honda eSP (enhanced Smart Power) caratterizzato dall’applicazione estesa di tecnologie per la riduzione degli attriti. La camera di combustione è compatta e l'iniezione elettronica PGMFI è alimentata da un airbox da 4,7 litri e da un condotto di aspirazione da 28 mm di diametro. In questo modo la propagazione del fronte di fiamma è rapidissima ed efficiente, con vantaggi non solo in termini di prestazioni ma anche di raffreddamento. Come sempre i progettisti Honda pongono grande attenzione anche al contenimento delle emissioni inquinanti, e quindi nel terminale di scarico a tripla camera è contenuto un catalizzatore a 400 celle per filtrare i gas di scarico e rispettare la normativa Euro4.

Il cilindro disassato riduce l'attrito causato nella fase di espansione dal contatto tra pistone e parete. La canna in ghisa, la cui superficie è dotata di piccoli aculei, contribuisce a prevenire eventuali distorsioni del diametro interno della canna stessa, una conformazione che riduce la tensione nelle fasce elastiche del pistone, diminuendo ulteriormente l'attrito.

Un radiatore compatto a elevata efficienza, integrato nella parte esterna destra del basamento, utilizza una ventola piccola e leggera a basso assorbimento di energia. Per quanto riguarda la trasmissione, la resistenza al movimento degli organi in rotazione viene ridotta mediante l'uso di tre cuscinetti principali a basso attrito, progettati per gestire i carichi che ricevono individualmente. La puleggia primaria presenta un design con alette che riduce la resistenza dell'aria, mentre la puleggia comandata riduce la pressione sulla cinghia, minimizzando le perdite di trasmissione.

Tra le peculiarità del motore del Forza 125, troviamo anche il noto motorino di avviamento ACG a controllo elettronico e senza spazzole di Honda, un componente integrato avanzatissimo montato direttamente sull'estremità dell'albero motore e che ha funzioni sia di generatore che di avviamento. Senza il tipico rumore di trascinamento dei comuni sistemi di avviamento, fa girare direttamente il motore che così si avvia in maniera silenziosa, sia quando si preme il tasto di avviamento sia quando interviene automaticamente lo Start&Stop.

Come i “fratelli” Honda SH, PCX e Vision – il Forza 125 è dotato del sistema Start&Stop.

Esso spegne automaticamente il motore dopo tre secondi di funzionamento al regime di minimo e con i freni azionati, per riavviarlo immediatamente non appena viene ruotata la manopola dell'acceleratore per ripartire. Il suo funzionamento è sempre ottimale grazie al generatore ACG e ad un ingegnoso sistema di rotazione inversa dell’albero motore, per farlo tornare alla posizione di punto morto inferiore ad ogni spegnimento. Inoltre, un meccanismo di decompressione riduce la resistenza alla messa in moto nel momento dell’avviamento. Infine, per evitare la remota possibilità che la batteria si scarichi, la centralina è in grado di rilevarne lo stato di carica e, se necessario, disattivare momentaneamente lo Start &Stop. Per questo motivo, la batteria è un'evoluta unità YTZ8V a lunga durata.

Con l’obiettivo di semplificare e rendere più piacevole la vita dei suoi clienti, Honda, progettando il Forza 125, ha posto l’accento anche sull’efficienza dei consumi, mirando a rendere necessario il rifornimento appena una volta a settimana, considerando l’utilizzo Con l’obiettivo di semplificare e rendere più piacevole la vita dei suoi clienti, Honda, progettando il Forza 125, ha posto l’accento anche sull’efficienza dei consumi, mirando a rendere necessario il rifornimento appena una volta a settimana, considerando l’utilizzo medio di uno scooter da 125 cc. Ecco quindi che con i consumi di 43,5 km/l nel ciclo medio WMTC, ogni utente ha la possibilità di toccare i 500 km di autonomia sfruttando completamente il serbatoio da 11,5 litri di capacità.

Accessori

I seguenti accessori originali Honda saranno disponibili per il Forza 125:

Portapacchi posteriore

Bauletto da 35 l in tinta

Kit manopole riscaldabili

Elementi decorativi in tinta

Borsa interna per il bauletto

Kit allarme

Copertura per esterni

Lucchetto antifurto a U

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Ultimi Articoli Gare