Aggressiva, sportiva, capace di esprimere dinamicità e leggerezza con uno stile unico e inconfondibile, una vera grande Aprilia in 125 cc di puro divertimento.

Disegnata, sviluppata e costruita in Italia, Aprilia Tuono 125 offre al pubblico più giovane, ma anche agli appassionati delle piccole cilindrate, quanto di meglio si possa trovare in termini di progetto, realizzazione, componentistica e dotazione tecnica.

Una linea esagerata

La linea è ispirata senza equivoci a quella dell’Aprilia Tuono V4 1100, la Street Fighter dei record, punta di diamante della produzione di Noale insieme alla pluridecorata RSV4 dalla quale deriva.

Un cupolino dallo sguardo sportivo, un telaio all’avanguardia, un motore al top per prestazioni: la nuova Aprilia Tuono 125 è la sintesi di una supersportiva spogliata della carenatura. È una moto dalla fortissima personalità, vera naked ma dall’animo grintoso, capace di offrire prestazioni di assoluto rilievo sui percorsi guidati e una maneggevolezza inarrivabile grazie all’impostazione di guida data anche dal manubrio largo e rialzato.

La linea della nuova Tuono 125 è fortemente caratterizzata dal faro anteriore che, come accade per la sorellona Tuono V4, conferisce alla moto un aspetto decisamente originale e accattivante, migliora la sicurezza attiva durante la guida notturna e garantisce una immediata visibilità della moto nelle ore diurne.

Aprilia Tuono 125 è speciale anche nei dettagli: il serbatoio benzina, con una capienza di ben 14 litri, offre un’autonomia eccezionale e, grazie al suo design, permette un’integrazione perfetta pilota/moto.

Una ciclistica di riferimento

Il telaio della Tuono 125 è un’opera d’arte ispirata dalla velocità e dal controllo totale della prestazione. Realizzato interamente in alluminio è una esclusiva, tra le 125, della nuova “piccola peste” made in Noale. Progettato sulla base dell’esperienza maturata in pista da Aprilia, lo spettacolare telaio perimetrale è composto da travi pressofuse in lega d’alluminio con nervature incrociate di rinforzo. Ne risulta una struttura leggera, in grado di offrire un’elevata rigidità torsionale a garanzia delle migliori performance.

La forcella a steli rovesciati, completamente riprogettata e la sospensione posteriore con monoammortizzatore fissato al forcellone asimmetrico, assicurano prestazioni, sicurezza e comfort di altissimo livello. Il design dei cerchi a 6 razze sdoppiate sottolinea il carattere grintoso di Tuono 125, una configurazione che assicura inoltre doti superiori di leggerezza e velocità di inserimento in curva.

L’impianto frenante monta sulla ruota anteriore una pinza radiale a quattro pistoncini, assistita da ABS Bosch, che agisce su un disco in acciaio da 300 mm di diametro. Al posteriore, la nuova pinza J.Juan a singolo pistoncino morde un disco da 220 mm ed è dotata di ruota fonica per garantire la protezione anti roll over. Il forcellone asimmetrico assicura il maggior grado di rigidità torsionale possibile, una tecnologia di evidente derivazione racing, che garantisce massima prestazione e sicurezza ad ogni curva, che la nuova Tuono condivide con la sorella RS 125.

Ergonomia, controllo totale e comfort su strada

Pur vantando contenuti da supersportiva, Aprilia Tuono 125 è stata sviluppata privilegiando il comfort di pilota e passeggero: posizione di guida non estrema, manubrio posizionato per garantire comodità e, al tempo stesso, massimo controllo e completa padronanza del veicolo, pedane pilota studiate per non affaticare, inserti in gomma su pedane pilota e passeggero per migliore isolamento dalle vibrazioni.

Aprilia Tuono 125 è l’unica naked della categoria ad avere la semicarena solidale al serbatoio, per un maggiore comfort e superiore comodità del pilota. La generosa sella biposto è integrata nel codone, per non turbare la linea pulita ed essenziale della moto; su Tuono 125 il passeggero siede comodo, la seduta è ampia e riccamente imbottita.

Il codone, altro elemento di forte derivazione Tuono 1100, ottimizza l’aerodinamica, accoglie le pratiche maniglie per il passeggero e offre un capiente vano portaoggetti protetto da serratura.

Strumentazione da gara

Compatto e leggerissimo, il cruscotto mette a disposizione tutte le funzioni di una vera strumentazione racing e accoglie ora la spia ABS e OBD (on board diagnostic). Completano la dotazione il contagiri analogico con nuova grafica carbon, il display digitale multifunzione con comandi sul manubrio per tachimetro, trip master, tensione batteria, orologio e cronometro con memoria di 20 giri, l’indicatore temperatura del circuito di raffreddamento e l’indicatore riserva carburante. E’ disponibile inoltre, come accessorio, la centralina AMP che abilita l’interconnettività tra moto e smartphone consentendo alla device di visualizzare sul suo schermo una mole impressionante di dati.

Motore

Il cuore di Aprilia Tuono 125 è un moderno e tecnologico monocilindrico 125 cc, 4T 4 valvole a iniezione elettronica, raffreddato a liquido: affidabile e generoso, è dotato di tecnologie particolarmente raffinate come la distribuzione a doppio albero a camme in testa (DOHC). Di concezione e progettazione modernissima, leggero, compatto, ha consentito lo sviluppo di una ciclistica raffinata. L’erogazione, ottimamente tarata, garantisce prontezza fin dai bassi regimi. Le vibrazioni sono ridotte al minimo da un contralbero di bilanciamento. Omologato Euro 4, garantisce massime prestazioni nel rispetto dell’ambiente.

Tuono 125 è predisposta per l’installazione del Quick Shift, innovativo sistema di cambio rapido collaudato da Aprilia nei circuiti di tutto il mondo. Come accade con la sorella maggiore Tuono 1100 il sistema elettronico gestisce l’interruzione di coppia per il cambio di marcia inserita, in funzione del grado di apertura del gas e dei giri del motore permettendo al pilota di salire di marcia mantenendo aperto il gas senza utilizzare la frizione.

Lo scarico, di chiara ispirazione racing, è completamente integrato alla parte inferiore della carena. Una soluzione di forte impatto estetico che influenza il comportamento dinamico del veicolo, in virtù dell’accentramento delle masse.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Ultimi Articoli Gare