Mauno Hermunen (#131) vincitore del “GP d’Europa – Le Alpi del Mare” classe S1 e Thomas Chareyre (#4)

 

Era il favorito e ha mantenuto fede alle aspettative della vigilia quando ha realizzato la pole: il finlandese Mauno Hermunen si è aggiudicato a Busca, in Piemonte, sul circuito Kart Planet, alle porte di Busca, il suo secondo GP, dopo quello vinto in Spagna a inizio stagione.

 

Fine settimana bello e soleggiato per il quinto appuntamento del FIM Supermoto World Championship 2015, dove il finlandese ex iridato, con la TM del Team X Max si è aggiudicato il GP d’Europa – Le Alpi del Mare grazie a due vittorie di manche, tornando al comando della graduatoria di campionato, persa la scorsa prova, portando così a quattro il divario di punti con il suo inseguitore il francese campione del mondo in carica Thomas Chareyre (TM Factory Racing), che ha chiuso con due secondi posti, conquistando così la seconda posizione della giornata.

 

L'unico a tenere meglio il ritmo dei due piloti di testa è stato il pesarese Ivan Lazzarini (Honda-L30 Racing Team), che ha chiuso entrambe le frazioni al secondo posto e ora terzo in campionato. Tra i migliori dieci della giornata anche Teo Monticelli (Honda Freccia Team), Massimiliano Verderosa (Honda L30 Racing Team), Christian Ravaglia (Honda Assomotor).

Nel campionato Europeo della classe S2 il tedesco Marc Reiner Schmidt (TM Degasoline Motor Sport) continua inarrestabile la sua corsa vittoriosa, aggiudicandosi anche le due manche piemontesi, portando a tre le prove vinte su tre disputate. L’imolese Fabrizio Bartolini (Honda Assomotor) è stato grande terminando il week-end al secondo posto assoluto davanti al torinese Giovanni Bussei (TM SBD Union Bike), secondo nella ripresa dopo aver corso in rimonta la manche di avvio a causa di un contatto con un altro pilota. Tra gli azzurri nella top ten anche Diego Monticelli (Honda-Freccia Team) e Lorenzo Lapini (Honda L30 Racing Team).

Prossimo appuntamento con il mondiale Supermoto, il 7 giugno in Polonia.

 

CRONACA DELLE GARE

 

S1 Gara-1: Holeshot di Thomas Chareyre (FRA-TM-Factory Racing) nella prima manche valida per il GP d’Europa – Le Alpi del Mare, ma, a mezzo giro dal via passa al comando Mauno Hermunen (FIN-TM-X Max), dietro transitano al primo giro Lukas Hoellbacher (AUT-Husqvarna), Pavel Kejmar (CZE-Husqvarna-833 Racing Team), Ivan Lazzarini (ITA-Honda L30 Racing), Teo Monticelli (ITA-Honda-Fraccia Team), Devon Vermeulen (NED-Ktm-MTR), Valerio Piedrahita Ocampo (COL-Suzuki-Team Grau), Massimiliano Verderosa (ITA-Honda-L30 Racing), Christian Ravaglia (ITA-Honda-Assomotor). Il finlandese non sbaglia mai, è deciso a riprendersi una rivincita importante e probabilmente decisiva e porta avanti la sua missione fino alla bandiera a scacchi, che vede sventolare per primo. Lo seguono il francese Chareyre e il pesarese Lazzarini, che ha rimontato posizioni importanti dalla partenza non troppo brillante. Continua l’ordine con Kejmar, Hoellbacher, Vermeulen, Monticelli, Verderosa, Piedrahita Ocampo, Kingelin.

 

Marc Reiner Schmidt (#41) vincitore della classe europea S2

 

S1 Gara-2: Ancora uno start fulmineo per Chareyre (FRA-TM-Factory Racing) che prende la posizione di vertice lasciandosi alle spalle Mauno Hermunen (FIN-TM-X Max), Ivan Lazzarini (ITA-Honda L30 Racing), Kejmar (CZE-Husqvarna-833 Racing Team), Massimiliano Verderosa (ITA-Honda-L30 Racing), Teo Monticelli (ITA-Honda-Fraccia Team), Asseri Kingelin (FIN-Honda-Gazza Racing), Devon Vermeulen (NED-Ktm-MTR), Lukas Hoellbacher (AUT-Husqvarna), Christian Ravaglia (ITA-Honda-Assomotor). Al quinto passaggio cambia la situazione e Hermunen rompe gli indugi passando a condurre nuovamente davanti all’iridato francese. La corsa sembra destinata a sovvertire nuovamente il vertice ma alla fine Chareyre desiste e Hermunen si aggiudica gara e GP d’Europa tornando in testa al campionato come avvenuto in occasione della prima prova spagnola, nella quale si è aggiudicato entrambe le manche. Terza piazza in gara-2 per Ivan Lazzarini, quindi Kejmar che è scivolato, Hoellbacher, Monticelli, Verderosa, Kingelin, Ravaglia, Vermeulen.

 

S2 Gara-1: Toni Klem (FIN-TM) spunta per primo dalla prima curva attaccato al leader tedesco Marc Reiner Schmidt (GER-TM-Degasoline Motorsport), poi Yuri Guardalà (ITA-Honda), Fabrizio Bartolini (ITA-Honda), Diego Monticelli (ITA-Honda-Freccia Team), Mattia Martella (ITA-TM), Luca Ciaglia (ITA-Honda), Lorenzo Lapini (ITA-Honda-L30 Racing), David Gimenez (ESP-Suzuki). Rimane imbottigliato all'ingresso dello sterrato Giovanni Bussei (ITA-TM-SBD Union Bike) sbattendo sulla moto di Petr Vorlicek (CZE-Suzuki SHR), caduto all’ingresso del tratto offroad. Solito rituale, invece, per l’insuperabile Schmidt che rimane in testa sino all’ultimo dei 15 giri percorsi, lasciandosi alle spalle i costanti Klem e Guardalà che finiscono nell’ordine così come si erano posizionati subito dopo il via. Quarta piazza per Monticelli che guadagna una posizione su Bartolini. Sesto un altro bravissimo azzurro come Martella, che precede sul traguardo Gimenez, Amodeo, Bussei e Ciaglia per i primi dieci.

S2 Gara-2: Al via della prima gara è Marc Reiner Schmidt (GER-TM Degasoline Motorsport) che prende l'holeshot, anticipando Toni Klem (FIN-TM), Yuri Guardalà (ITA-Honda L30 Racing), Fabrizio Bartolini (ITA-Honda Assomotor), Mattia Martella (ITA-TM), Giovanni Bussei (ITA-TM SBD Union Bike), David Gimenez (ESP-Suzuki Grau Racing), Kevin Fagre (SWE-HUSQVARNA-833 Racing Team), Lorenzo Promutico (ITA-Honda -Gazza Racing), Lorenzo Lapini (ITA-Honda L30 Racing).

La corsa inarrestabile del tedesco si ferma soltanto dopo 15 giri, quando la bandiera a scacchi sancisce la sua seconda vittoria di giornata e della prova cuneese che lo vedono così salire ancora nella classifica di campionato dove conduce dalla prima prova stagionale. Lo seguono sul traguardo l’ottimo Bussei, quindi Bartolini, Gimenez, Fagre, Lapini, Amodeo, Monticelli, Eriksson, Klem che era scivolato.

 

 

CLASSIFICHE

 

S1GP Race 1 Top Ten: 1. HERMUNEN Mauno (FIN-TM) 20:04.633; 2. CHAREYRE Thomas (FRA-TM) 20:09.730; 3. LAZZARINI Ivan (ITA-Honda) 20:26.177; 4. KEJMAR Pavel (CZE-Husqvarna) 20:27.846; 5. HOLLBACHER Lukas (AUT-Husqvarna) 20:33.301; 6. VERMEULEN Devon (NED-KTM) 20:33.638; 7. MONTICELLI Teo (ITA-Honda) 20:39.308; 8. VERDEROSA Massimiliano (ITA-Honda) 20:51.022; 9. PIEDRAHITA OCAMPO Valerio (COL-Suzuki) 20:59.896; 10. KINGELIN Asseri (FIN-Honda) 21:07.096.

S1GP Race 2 Top Ten: 1. HERMUNEN Mauno (FIN-TM) 20:06.342; 2. CHAREYRE Thomas (FRA-TM) 20:07.283; 3. LAZZARINI Ivan (ITA-Honda) 20:24.920; 4. KEJMAR Pavel (CZE-Husqvarna) 20:26.551; 5. HOLLBACHER Lukas (AUT-Husqvarna) 20:29.494; 6. MONTICELLI Teo (ITA-Honda) 20:29.592; 7. VERDEROSA Massimiliano (ITA-Honda) 20:43.218; 8. KINGELIN Asseri (FIN-Honda) 20:46.853; 9. RAVAGLIA Christian (ITA-Honda) 21:19.627; 10. VERMEULEN Devon (NED-KTM) 21:21.773.

S1GP Overall Top Ten: 1. HERMUNEN Mauno (FIN-TM) 50 points; 2. CHAREYRE Thomas (FRA-TM) 44 p.; 3. LAZZARINI Ivan (ITA-Honda) 40 p.; 4. KEJMAR Pavel (CZE-Husqvarna) 36 p.; 5. HOLLBACHER Lukas (AUT-Husqvarna) 32 p.; 6. MONTICELLI Teo (ITA-Honda) 29 p.; 7. VERDEROSA Massimiliano (ITA-Honda) 27 p.; 8. VERMEULEN Devon (NED-KTM) 26 p.; 9. KINGELIN Asseri (FIN-Honda) 24 p.; 10. RAVAGLIA Christian (ITA-Honda) 22 p.

 

S1GP Championship Top Ten: 1. HERMUNEN Mauno (FIN-TM) 138 p.; 2. CHAREYRE Thomas (FRA-TM) 134 p.; 3. LAZZARINI Ivan (ITA-Honda) 118 p.; 4. HOLLBACHER Lukas (AUT-Husqvarna) 107 p.; 5. KEJMAR Pavel (CZE-Husqvarna) 105 p.; 6. VERMEULEN Devon (NED-Ktm) 80 p.; 7. MONTICELLI Teo (ITA-Honda) 77 p.; 8. RAVAGLIA Christian (ITA-Honda) 75 p.; 9. KINGELIN Asseri (FIN-Honda) 73 p.; 10. VERDEROSA Massimiliano (ITA-Honda) 63 p.

 

S1GP Manufacturers: TM 150 points; 2. Honda 118 p.; 3. Husqvarna 116 p.; 4. KTM 80 p.; 5. Suzuki 49 p.; 6. Yamaha 0 p.

 

S2 Race 1 Top Ten: 1. SCHMIDT Marc Reiner (GER-TM) 20:24.460; 2. KLEM Toni (FIN-TM) 20:31.839; 3. GUARDALA' Yuri (ITA-Honda) 20:39.770; 4. MONTICELLI Diego (ITA-Honda) 20:41.175; 5. BARTOLINI Fabrizio (ITA-Honda) 20:46.395; 6. MARTELLA Mattia (ITA-TM) 20:47.723; 7. GIMENEZ David (ESP-Suzuki) 21:03.846; 8. AMODEO Mickael (FRA-Yamaha) 21:03.861; 9. BUSSEI Giovanni (ITA-TM) 21:04.066; 10. CIAGLIA Luca (ITA-Honda) 21:06.502.

 

S2 Race 2 Top Ten: 1. SCHMIDT Marc Reiner (GER-TM) 20:27.336; 2. BUSSEI Giovanni (ITA-TM) 20:34.739; 3. BARTOLINI Fabrizio (ITA-Honda) 20:45.627; 4. GIMENEZ David (ESP-Suzuki) 21:02.019; 5. FAGRE Kevin (SWE-Husqvarna) 21:02.488; 6. LAPINI Lorenzo (ITA-Honda) 21:03.230; 7. AMODEO Mickael (FRA-Yamaha) 21:04.907; 8. MONTICELLI Diego (ITA-Honda) 21:05.090; 9. ERIKSSON Fredrik (SWE-Honda) 21:07.653; 10. KLEM Toni (FIN-TM) 21:07.766.

 

S2 Overall Top Ten: 1. SCHMIDT Marc Reiner (GER-TM) points 50; 2. BARTOLINI Fabrizio (ITA-Honda) 36 p.; 3. BUSSEI Giovanni (ITA-TM) 34 p.; 4. KLEM Toni (FIN-TM) 33 p.; 5. GIMENEZ David (ESP-Suzuki) 32 p.; 6. MONTICELLI Diego (ITA-Honda) 31 p.; 7. AMODEO Mickael (FRA-Yamaha) 27 p.; 8. LAPINI Lorenzo (ITA-Honda) 25 p.; 9. FAGRE Kevin (SWE-Husqvarna) 24 p.; 10. ERIKSSON Fredrik (SWE-Honda) 21 p.

 

S2 Championship Top Ten: 1. SCHMIDT Marc Reiner (GER-TM) points 150; 2. KLEM Toni (FIN-TM) 110 p.; 3. BUSSEI Giovanni (ITA-TM) 98 p.; 4. BARTOLINI Fabrizio (ITA-Honda) 96 p.; 5. MONTICELLI Diego (ITA-Honda) 94 p.; 6. MARTELLA Mattia (ITA-TM) 86 p.; 7. GIMENEZ David (ESP-Suzuki) 80 p.; 8. GUARDALA' Yuri (ITA-Honda) 79 p.; 9. CIAGLIA Luca (ITA-Honda) 54 p.; 10. FAGRE Kevin (SWE-Husqvarna) 52 p.

 

S2 Manufacturers: 1. TM 150 points; 2. Honda 116 p.; 3. Suzuki 89 p.; 4. Husqvarna 62 p.; 5. KTM 57 p.; 6. Aprilia 51 p.; 7. Yamaha 33 p.

 

Foto A. Frati

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Ultimi Articoli Gare