L’11° prova del Campionato del Mondo di Trial è andata in scena ieri a Comblain au Pont. In Belgio si è disputata una sola giornata di gara, contro le abituali due, e nella categoria Trial 2 la vittoria è andata al britannico, leader di campionato, Jack Price.

Il Team Trial Junior FMI ha ben figurato con Luca Petrella, che con 33 penalità totali ha sfiorato il podio, su cui sono saliti invece lo spagnolo Arnau Farre e il connazionale di Price, Iwan Roberts, i quali hanno totalizzato rispettivamente 28 e 31 punti. Dal canto suo, Filippo Locca ha chiuso la gara 10°. I due giovani piloti italiani ora sono 6° (Petrella) e 7° (Locca) in campionato e già questo fine settimana saranno chiamati ad un nuovo impegno in Inghilterra, a Tong, per ulteriori due prove di un Campionato del Mondo che si chiuderà successivamente in Italia – a Valchiampo – il 3 e 4 settembre.

E' stata una bella gara, ben organizzata e con molto pubblico”, ha spiegato il Commissario Tecnico FMI, Andrea Buschi. “Petrella ha mancato di un soffio il podio, ma l'importante è averlo ritrovato dal punto di vista delle prestazioni. I risultati positivi ottenuti nel Campionato Italiano Trial Outdoor a Santo Stefano d'Aveto (GE), dove è risalito fino in seconda posizione nella classifica generale, lo hanno galvanizzato. Locca in Belgio ha avuto delle defaillances che non gli hanno consentito di ottenere una posizione migliore, ma a tratti ha mostrato spunti di ottima guida. In Inghilterra potrà riscattarsi. A Comblain au Pont poi, ha corso anche l'altro italiano Pietro Petrangeli, che però ha un po' sofferto".

Ufficio Stampa FMI

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Ultimi Articoli Gare