masthead

 

Abbiamo percorso molti chilometri con il casco Givi 50.4 Sniper, per la maggioranza su strade extraurbane e poi in città.

 

 

La qualità generale del casco appare più che valida; rispetto ad altri caschi in policarbonato la calotta non emana scricchioli, non flette e appare molto solida. Il sistema di chiusura è molto pratico.

Fino ad oggi è stato usato con temperature medio basse e quindi non è possibile valutare l’efficacia dell’areazione. Quello che però abbiamo constatato è che l’apertura sulla mentoniera è efficace per evitare l’appannamento della visiera e la sua apertura non influisce sul rumore percepito all’interno. Differente invece l’apertura delle due prese d’aria frontali: aperte generano un certo rumore che diventa fastidioso a velocità sopra i 110 Km/h. Nell’uso in città ed a bassa velocità tale aspetto è meno avvertibile, ma soprattutto in autostrada è preferibile tenerle chiuse per migliorare il comfort acustico. Non è un casco rumoroso in assoluto, ma neanche il più silenzioso. Nei lunghissimi trasferimenti, con molte ore in sella è meglio utilizzare due tappi per le orecchie per avere un ottimo comfort acustico.

Perfetta la stabilità del casco alle alte velocità, la qualità della visiera e l’efficacia del visierino parasole, facilmente azionabile. Il bordo della visiera aperto alla prima posizione non interferisce con la visuale degli occhi, rimane appena sotto, così che si può lasciare aperta mantenendo la perfetta visibilità della strada, un’ampia ventilazione e buona protezione per gli occhi. Con l’arrivo del caldo valuteremo meglio la ventilazione e la reale qualità del tessuto interno.

Seguono aggiornamenti.

 

 

 

 

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click