Suzuki GSX-8R 2024 prova su strada test recensione difetti prestazioni velocità massima tutto quello che devi sapere prima di acquistare la naked, Suzuki GSX-8R 2024 prova su strada test, Suzuki GSX-8R 2024 difetti, Suzuki GSX-8R 2024 consumi reali, Suzuki GSX-8R 2024 velocità massima, Suzuki GSX-8R 2024 problemi, la nostra prova completa ed approfondita della nuova Suzuki GSX-8R 2024

 

 

 

 

La moto in prova: nuova Suzuki GSX-8R 2024

Il prezzo di listino ufficiale della nuova Suzuki GSX-8R 2024 è di 9700 € f.c..

 

 


Suzuki GSX-8R 2024 Prova Qualità costruttiva

La Suzuki GSX-8R 2024 è ben realizzata, senza eccellere, ma con una buona qualità costruttiva generale, sia nelle parti in vista sia nelle parti più nascoste.

Non è certamente al top della categoria, ma tutto è ben realizzato.

Completa, poi, la strumentazione, ben fatti i comandi al manubrio ed ai pedali, forse si poteva osare di più per la forcella e l'ammortizzatore, unici neo di un prodotto valido.

Un prodotto comunque con un ottimo rapporto qualità prezzo, si colloca vicino alla Yamaha R7 ed Honda CBR650R, ma è meno costosa della Aprilia RS 660 e delle 600 giapponesi quattro cilindri, che comunque hanno altre ciclistiche e motori.

Un compromesso che comunque può risultare vincente.

Suzuki GSX-8R 2024 Prova Ergonomia e comfort di marcia

Il comfort di marcia della Suzuki GSX-8R 2024 sia da soli che in coppia è buono.

La pressione dell'aria diventa elevata oltre i 130 km/h ed oltre i 150 km/h è meglio proteggersi dietro il piccolo cupolino, comunque efficace.

Da segnalare che la posizione in sella diventa sacrificata se si è alti oltre 175cm, mentre i più alti lamenteranno il fatto che il cupolino protegge realmente poco.

Busto appena reclinato in avanti, ma senza una pressione elevata sulle braccia.

Una posizione da sport touring, più che da vera sportiva.

Comandi fluidi, intuitivi e funzionali.

Buona anche la sella, se pure non è proprio bassa da terra (810mm da terra) e può mettere in difficoltà chi è meno alto; nulle le vibrazioni, contenuto il rumore del motore ed il suo calore.

Il passeggero è più in alto, senza un maniglione a cui potersi tenere, ma con una buona porzione di sella ed anche comoda.

Rispetto al pilota, il passeggero gode di una protezione aerodinamica ottima, non sente minimamente il calore del motore ed in definitiva non è posizionato per nulla male, in proporzione meglio che su altre concorrenti dirette.

Il comfort di marcia è quindi buono, migliore della concorrente diretta Yamaha R7 e delle altre sportive di media cilindrata, solo l'Honda CBR 650 R riesce a fare meglio.

 

Suzuki GSX-8R 2024 Prova Sospensioni

Le sospensioni della Suzuki GSX-8R 2024 non sono particolarmente sofisticate, ma tarate in modo da consentire una guida sportiva ed assecondare il carattere del motore e della ciclistica.

La forcella ha una taratura che ben asseconda la guida sportiva, non affonda in modo repentineo in frenata, ma entra in crisi su tratti di asfalto molto rovinato, dove a volte non riesce a ben copiare l'asfalto.

L'ammortizzatore posteriore ha una taratura simile, rigido, non riesce ad assorbire le sconnessioni dell'asfalto, ma non si comprime in uscita di curva ed ha un ottimo comportamento sul veloce.

Nel complesso, quindi, una taratura valida per la guida veloce su strada, meno per il turismo.

 

Suzuki GSX-8R 2024 Prova Frenata ABS e controllo di trazione

Un aspetto in cui la Suzuki GSX-8R 2024 ben figura e non presta il fianco a vere critiche.

Nel complesso la frenata è valida, sicura, con spazi di arresto contenuti.

Il freno anteriore ha un ottimo mordente nella prima fase di escursione della leva del freno, poi per avere una maggiore decelerazione occorre imprimere maggiore forza, ma mai in modo esagerato.

Il freno posteriore è altrettanto valido.

Sia il controllo di trazione che l'ABS lavorano bene con un intervento mai realmente invasivo, se pure nella guida più sportiva l'ABS sembra entrare in funzione troppo presto rispetto alle reali necessità.

In definitiva, un valido impianto frenante in linea con le prestazioni ed il prezzo della moto.

 

Suzuki GSX-8R 2024 Prova Motore prestazioni velocità massima

Il motore bicilindrico da circa 770cc della Suzuki GSX-8R 2024 è un motore oramai ben noto, con un suo bel carattere, se pure ci saremmo attesi una maggiore potenza massima, almeno in questa versione sportiva.

Gli 83 cavalli circa dichiarati non sono certamente pochi e permettono prestazioni di rilievo nella sua categoria. Da segnalare che la potenza massima è stata sacrificata a favore di una curva di potenza molto sostenuta ai bassi e medi regimi.

Si accende rapidamente ed altrettanto rapidamente entra in temperatura, silenzioso di meccanica ed anche di scarico.

Regolarissimo, si può tranquillamente utilizzare con un filo di gas, senza sussulti, senza particolari problemi, anche in sesta si scende a circa 1500 giri/m è si viaggia lisci come l'olio ...

Per questo in città è facilissimo da usare, un ottimo motore che richiede un uso limitato del cambio.

Ma è fuori dalla città che esprime al meglio le sue caratteristiche, dove meglio si comprende che si è sacrificata la potenza massima per avere una maggiore erogazione di potenza ai medi regimi.

Veloce a prendere di giri, ha una curva di coppia molto sostenuta, migliore dei diretti avversari ed in poco ci si ritrova vicino alla zona rossa del contagiri.

Su strade tutte curve, si può essere veloci sfruttando la buona potenza ai medi, con un uso limitato del cambio.

Manca solo la "rabbia" nell'allungo in sesta marcia, dove la progressione è meno rapida.

Un bel motore, forse penalizzato dal fatto che è comune anche ad altre moto Suzuki e non specifico per una sportiva.

Con La velocità massima raggiunta dalla Suzuki GSX-8R 2024 è di circa 210 km/h, indicati alla strumentazione, raggiunti con un lancio non proprio brevissimo, con un minimo di fortuna si riescono a raggiungere i 220 km/h, ma serve molto spazio, un pilota esile ed arodinamico ...

La velocità massima di 210 km/h è quindi alla portata di tutti, superarla è difficile ma non impossibile.

Con  circa 83 cavalli è realmente difficile fare di meglio.

Ottime, infine, le tre mappe motore, ben differenziate tra loro.

Detto questo, un motore ottimo, non banale e con una sua precisa personalità.

 

Suzuki GSX-8R 2024 Prova Cambio problemi funzionalità

Il cambio della Suzuki GSX-8R 2024 funziona benissimo, leggerissimo, preciso, veloce, con una escursione ridotta, il migliore della categoria.

Il cambio elettroassistito è semplicemente perfetto e ben presto ci si dimentica della frizione.

Anche la frizione lavora benissimo, ma appunto si usa solo per partire e fermarsi, al limite nell'uso in città e nel traffico.

Una parte del motore che è al top della categoria.

Suzuki GSX-8R 2024 Prova Doti di guida maneggevolezza stabilità sicurezza

La Suzuki GSX-8R 2024 è una moto facile da guidare, non particolarmente impegnativa e con ottime prestazioni generali.

In città è facile da guidare, maneggevole, si comporta bene nel traffico caotico, ma chiaramente non è il suo luogo ideale.

Anche l'asfalto molto rovinato non agevola la guida in città, dove in definitiva ci sono moto migliori per il commuting urbano (anche in casa Suzuki).

La stabilità della Suzuki GSX-8R 2024 è ottima, anche alla massima velocità, la moto corre veloce e precisa.

La sua guida su strade a scorrimento veloce ed extraurbane è molto efficace, divertente e con ritmi di guida molto competitivi.

Ci sono moto di questa categoria più maneggevoli, ma la Suzuki GSX-8R 2024 mette in evidenza un'ottima stabilità e precisione di guida, soprattutto se il fondo stradale è in ordine.

Anche sui curvoni molto veloci lo sterzo è saldo e preciso.

Solo con fondo stradale rovinato, per via delle sospensioni rigide, la moto è appena più difficile da controllare, ma mai imprevedibile.

La buona maneggevolezza e le prestazioni del motore ai medi regimi, portano ad ottime prestazioni generali sulle strade di montagna.

Solo su percorsi molto veloci, si sente la potenza inferiore rispetto alle altre moto più potenti.

Siamo, comunque, ben oltre i limiti di velocità consentiti dal codice della strada; anzi, nel range di velocità maggiormente in uso su strade aperte al traffico il motore della Suzuki GSX-8R 2024 è più a punto perchè esprime più vigore ai regimi medio bassi.

Il pneumatico posteriore da 180 avvantaggia la stabilità sul veloce, ma penalizza la maneggevolezza, però la moto esprime una bella e rassicurante stabilità anche alla velocità massima.

Utilizzandola in coppia, rimane una moto piacevole e divertente da guidare, anche ad un ritmo turistico o disimpegnato.

 

 

Suzuki GSX-8R 2024 Prova Consumi reali

Nel nostro test abbiamo avuto un consumo medio di circa 23 km/l, con punte anche di oltre 25 km/l ed un minimo di 18 km/l.

Non è una moto assetata, anzi con una guida accorta si riescono a sfiorare i 28 km/l, a dimostrazione dell'efficenza del motore.

Suzuki GSX-8R 2024 Prova Conclusioni pregi e difetti

La Suzuki GSX-8R 2024 si dimostra una sportiva stradale più che ottima, valida alternativa alla Yamaha R7, rispetto a cui è meno indicata per l'uso in pista, ma vince ntranquillamente per un uso sportivo stradale.

Rispetto ad altre moto di pari fascia di prezzo ha ben pochi rivali, è migliore in tutto.

Rispetto alle 600 quattro cilindri è più maneggevole, più facile da guidare, ma con prestazioni massime inferiori.

Nella categoria sportive di media cilindrata bicilindriche è una moto competitiva con ottime prestazioni sia di ciclistica che di motore.

Nonostante non sia la più potente in assoluto, ha un'ottima erogazione della potenza ai bassi e medi regimi ed una ciclistica molto a punto.

Ottimo in assoluto il cambio.

Il prezzo non è proprio elevato ma ci saremmo aspettati di meglio, così come la potenza del motore poteva essere leggermente migliore.

Una moto sportiva, ma facile da guidare e con costi di gestione contenuti, con una valida componentistica ed una estetica personale.

Potrebbe essere uno dei successi commerciali del 2024.

 

Se avete altre curiosità o dubbi scrivete a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.