masthead

 

La nuova Honda Africa Twin Adventure Sport 1100 2020 ha ulteriormente migliorato un prodotto che sta avendo un successo commerciale notevole, riuscendo ad impensierire l’inossidabile BMW GS.

Dopo una assenza lunga ben oltre 10 anni, l’arrivo della rinnovata Honda Africa Twin 1000 ha riscosso subito un ottimo successo di vendite e i vari difetti e le critiche non hanno minimamente scalfito le vendite.

In realtà, anche se la sua affidabilità e la qualità generale è tipicamente Honda, non sono mancati i difetti, ma nel complesso la moto si dimostra affidabile al netto dei soliti inconvenienti che fanno statistica e che ci insegnano che non esistono moto affidabili al 100%.

Poi alcune vanno benissimo, ad altre succede di tutto o quasi.

In realtà i principali problemi dell’Africa Twin, si sono registrati ad alcuni modelli afflitti da ruggine su alcune parti della moto, ad una usura eccessiva della frizione DCT, alla difficoltà di montare e smontare la carrozzeria.

Nel complesso una moto affidabile, come tradizione Honda.

La nuova Africa Twin Adventure Sport 1100 è figlia del marketing (avversaria della GS ADV) e della volontà di Honda di andare incontro a quei clienti che volevano una moto ancora più adatta ai lunghi viaggi e “africana”, come vuole la moda del momento.

Detto fatto, con un nuovo serbatoio maggiorato, i nuovi cerchi tubeless e poi la cosa più importante oggi: nuova strumentazione, mappe, controlli di trazione e la connettività con lo smart-phone ...

Insomma, dopo che per lustri gli appassionati chiedevano una nuova Africa Twin e l’Honda rispondeva “picche”, ora la musica sembra essere cambiata e decisamente in meglio per gli appassionati.

La nuova Adventure Sport 1100 centra tutte le richieste degli appassionati, cosa pretendere di più?

Certo però che il suo ingombrate serbatoio unito ad un’altezza della sella non proprio contenuta, lo espone ad essere facilmente rovinato, salendo e scendendo dalla moto, soprattutto se si indossa l’abbigliamento tecnico.

Un kit che risolve il problema dello sfregamento dell’abbigliamento sul serbatoio e la conseguente opacizzazione della vernice, lo ha prontamente realizzato LabelBike.

Ci sono molte soluzioni alternative al kit LabelBike, ma si tratta di soluzioni generiche, qui invece abbiamo un kit specifico per questo modello, costituito da tre protezioni in resina 3d, una per la parte centrale del serbatoio e due per le guance laterali del serbatoio.

Sono tagliate a dimensione corretta per il serbatoio Africa Twin Adventure Sports 1100, con i loghi ed i colori della moto e si integrano alla perfezione nell’estetica generale.

In questo modo si può stringere il serbatoio con le gambe senza paura di rovinarlo, così come ci si può spostare in avanti, sul bordo del serbatoio, senza paura che la giacca lo righi.

Una protezione, che non può essere totale, ma limita veramente al minimo la possibilità di rovinare la vernice del serbatoio nell’uso quotidiano ed anche in quello più gravoso ed assiduo dei viaggi avventura.

L’ottima resina, il suo spessore, la qualità dell’adesivo ed in generale la sua qualità complessiva, ne fanno un prodotto di ottima affidabilità e longevità.

 

Sicuramente cambierete prima la moto che il kit adesivi LabelBike ...

Qui il kit che vi abbiamo illustrato

https://www.ebay.it/itm/KIT-3-ADESIVI-3D-SERBATOIO-MOTO-compatibili-HONDA-AFRICA-TWIN-ADVENTURE-1100-L/133252470287

Qui le info sul produttore

http://www.labelbike.it

X

Right Click

No right click