In azione sul tracciato Ricardo Tormo, la nuova coppia di piloti Enea Bastianini e Lorenzo Dalla Porta, impegnati nel primo test della stagione 2018.

Il team Leopard Racing riparte da Valencia, lo stesso circuito dove lo scorso novembre aveva concluso la stagione 2017 aggiudicandosi il titolo di Campione del Mondo e che quest’anno tenterà di difendere per confermarsi quale realtà solida e vincente nella classe Moto3.

Sui 4 Km del tracciato intitolato a Ricardo Tormo ha preso il via ufficialmente la stagione 2018, che il team Leopard Racing affronterà con un’importante novità: la nuova formazione d’attacco, completamente rinnovata e costituita dai due talenti italiani, Enea Bastianini e Lorenzo Dalla Porta.

Per la prima volta insieme nella loro carriera, i due nuovi compagni di squadra hanno messo le ruote in pista nella prima uscita ufficiale di test IRTA, raccogliendo dati e preziose informazioni, subito trasmesse ai tecnici guidati dall’attenta supervisione di Christian Lundberg: l’obiettivo è prendere confidenza con la NSF250RW, definendo un buon assetto di base per l’inizio di stagione.

Positivi i riferimenti cronometrici di entrambi i piloti, che nelle ultime due giornate (il primo giorno la pioggia e le basse temperature avevano limitato l’attività in pista) hanno completato 52 e 63 giri rispettivamente. I Test del team Leopard Racing continueranno la prossima settimana, dal12 al 14 febbraio, sul circuito di Jerez de la Frontera, in Andalusia.

#33 Enea BASTIANINI (1’39.710):

E’ stato un test abbastanza positivo. Il primo giorno non abbiamo girato a causa del freddo; ieri siamo scesi in pista e ho iniziato a togliere un pò di ruggine che avevo addosso e prendere le posizioni in sella. Oggi abbiamo iniziato a lavorare subito e la seconda sessione in particolare è stata molto buona grazie al clima favorevole e al poco vento. Mi sono concentrato sul passo costante e sulla fase di centro-curva. Con la squadra c’è gran sintonia!”

#48 Lorenzo DALLA PORTA (1’40.331):

Per come era partito questo test, posso dirmi molto soddisfatto: il primo giorno non abbiamo potuto girare per via del maltempo e per giunta avevo la febbre alta. Ieri poi sono uscito solo per una prima presa di contatto. La nuova moto mi è piaciuta subito e ha un gran potenziale. Adesso voglio solo recuperare le mie forze: sono 60%, ho del margine! A Jerez potrò esprimermi al meglio; sono davvero contento di essere in questo Team, anche per l’atmosfera che si respira nel box”.

leopardnatural.com

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter