Avevamo già citato il detto: non crearsi mai troppe aspettative perché nulla va mai come programmato… anche il cercare le cose con ostinazione non porta mai a nulla di fatto. Infatti con Antonelli abbiamo mancato la pole. Riassunto del week end: 11° posto per Antonelli, 6° per Tatsuki, 9° posto per Patacca nella Rooky’s e primo podio, un fantastico 3° posto per Casadei nel CIV. Week end più che positivo, c’è sicuramente da migliorare ma la base è buona.

Partiamo dalla pole non riuscita di Antonelli forse troppo cercata da lui ma causata dalla sua inconsapevolezza di essere così forte. In prova cerca le scie degli altri ma dovrebbe girare da solo come Martin con la pista libera, lui è a un tale livello di guida in Moto3 che deve essere un riferimento per gli altri non il contrario. La stessa cosa vale per Suzuki che deve smettere di fare il “fighetto” come dice lui e per cui noi spesso lo prendiamo in giro. Questa categoria di ragazzi non è adatta al mondo delle corse, deve perdersi di meno e concretizzare di più in gergo noi diciamo che dovrebbe “dare di morso” alla pista. Il cambiamento climatico che ha portato vento forte insieme a una gomma non performante hanno disturbato la prestazione di Niccolò che in gara ha faticato tanto, ha chiuso poi in 11° posizione dopo essere stato penalizzato per essere andato più di tre volte fuori dal cordolo. Tatsu si è risvegliato domenica, forse la mia strigliata del dopo qualifiche è servita. È stata la sua prima gara in mezzo agli scalmanati veri e forse ha capito che può non avere più nessuna reverenza nei loro confronti. Può fare un buon proseguimento di campionato per puntare sempre al meglio.

Patacca ha debuttato nella Rooky’s cup rendendoci fierissimi, un 7° tempo in qualifica, in gara1 è stato penalizzato per partenza anticipata mentre in gara2 ha finito 9°. Un ottimo risultato come debutto. Jerez è una pista nuova per lui dove bisogna saper sfruttare le traiettorie, ma Matteo come carta assorbente ha saputo ascoltare tutti i nostri consigli, il bello di lui è che prova tutto ciò che gli proponi, poi decide. Se il cronometro ci da ragione lo continua a fare altrimenti torna a fare di testa sua, ma ci darà tante soddisfazioni.

Vi ricordate che avevo una risposta in sospeso con Bertelle? Bè sono felice di dirvi che mi ha chiamato ancora prima che finisse la gara dicendomi che si metterà d’impegno per provare a fare come diciamo noi. Gli posso garantire che l’impegno sarà reciproco.

Per finire è stato un week end fantastico anche per Casadei che ha corso al Mugello. Con una super pole position del sabato. Domenica ha fatto una gara epica ed è arrivato finalmente sul podio. Bravo Mattia! Sono orgoglioso di accompagnarlo per questa sua nuova strada.

-PaoloSic58-

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter