Ci sono volute quasi tre stagioni, 47 gare, per altro condite già da 10 podi, e alla fine Fabio Di Giannantonio ha trovato la sua prima importantissima vittoria nel Campionato del Mondo Moto3. Ci è riuscito su un tracciato storico come quello di Brno, in una gara nella quale ci è voluto uno sforzo ulteriore vista la sorprendente velocità delle KTM sul dritto.

Il Diggia ha saputo rimanere tranquillo anche quando occupava posizioni di ripiego e prendere la testa della corsa nei momenti cruciali, rispondendo prima agli attacchi dell’idolo casalingo Kornfeil e poi di Canet, suoi compagni sul podio.

In classifica generale ora il numero 21 è terzo con 116 punti, 17 in meno del nuovo leader Bezzecchi (oggi 6º). Per Jorge Martin persi per strada 10 punti: lo spagnolo costretto “ai box” almeno qui in Repubblica Ceca è secondo a tre punti dalla vetta.

La vittoria di Fabio Di Giannantonio permette al Team Del Conca Gresini Moto3 di rimanere in testa alla classifica a squadre con 36 lunghezze sui primi rivali.

1º - FABIO DI GIANNANTONIO #21

Lavoriamo da tanto per questi risultati. Sto crescendo e devo dimostrarlo in pista, e oggi ci siamo riusciti. Ho iniziato la gara convinto di poter star davanti ma le KTM erano velocissime e quindi ho dovuto riprogrammare un po’ la mia gara. Ci ho creduto come non mai e alla fine ci siamo riusciti. L’assenza di Jorge è sicuramente un peccato, speriamo che torni presto. Io diciamo che ho un po’ sfruttato l’occasione, anche se sembra brutto da dire, per rientrare nella corsa mondiale. Siamo tutti vicini ora, rimaniamo a testa bassa”.

Gresini Racing Press Office

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter