Kenan Sofuoglu correrà il quinto round del Campionato Mondiale FIM Supersport, che si disputerà questo fine settimana all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola e per lui questa rappresenterà la sua ultima gara in carriera.

Il campione turco ha infatti annunciato definitivamente la sua intenzione a voler dare l’addio alle corse proprio sul tracciato italiano questo weekend, che coinciderà con il suo 20esimo anniversario nel mondo delle corse.

La notizia di un suo possibile ritiro era già stata anticipata dal pilota del team Kawasaki Puccetti Racing in diverse occasioni quest’anno, dopo la terribile caduta in Australia, che gli ha lasciato altre conseguenze fisiche oltre a quelle già riportate nel terribile incidente dell’anno scorso a Magny Cours.

Il 2017 di Sofuoglu è stato segnato da diversi infortuni: il primo alla mano destra non gli aveva consentito di prender via alla stagione, saltando i primi due round, mentre ad Aragon, al suo rientro, era stato colpito dalla moto di un pilota caduto, uscendo di scena mentre era in lotta per la vittoria. Nelle gare successive, il cinque volte campione del mondo ha conquistato ben 5 vittorie stagionali ed un secondo posto riaprendo le sorti del campionato.

Una terribile caduta in Francia ha però interrotto la sua rincorsa al sesto titolo mondiale, lasciandolo con una frattura del bacino in ben tre punti.

Nonostante il tempo di recupero stimato in 12 settimane, Kenan è rientrato in Qatar dopo solo un mese arrivando terzo al traguardo in una impresa emozionantissima che resterà nella storia, ma che non gli è stata sufficiente a incoronarlo campione del mondo.

Proprio a seguito di tutti questi infortuni, Sofuoglu ha dichiarato di aver riflettuto insieme alla sua famiglia e aver deciso di terminare la sua carriera prima di quanto preventivato.

Una decisione sicuramente difficile, ma che non lascia nessun rimpianto per il turco: 5 volte campione del mondo nel 2007, 2010, 2012, 2015, 2016 di cui gli ultimi 2 conquistati insieme al team Kawasaki Puccetti Racing, Sofuoglu è uno dei piloti più vincenti nelle classi del mondiale con 45 vittorie totali di cui 43 ottenute in Supersport.

Guerriero in pista, ma anche nella vita, Sofuoglu è un pilota umile con una grande esperienza e professionalità e si dedicherà ora alla sua scuola di giovani piloti turchi, alcuni dei quali si stanno già facendo notare nello scenario mondiale per il loro talento. Tra di loro c’è Toprak Razgatlioglu, al debutto quest’anno con il team sulla Kawasaki ZX-10RR in Superbike.

Dopo la gara di Imola, Sofuoglu continuerà la sua collaborazione con la squadra di Reggio Emilia, seguendo proprio la crescita del suo pupillo nella massima categoria del mondiale.

L’appuntamento è quindi per questo fine settimana dal 11 al 13 maggio 2018 ad Imola, per il saluto alle corse di Kenan Sofuoglu in occasione del round di casa del team.

Il team Kawasaki Puccetti Racing e tutto il suo staff ringraziano Kenan per la sua preziosa collaborazione in questi ultimi anni e gli augurano un successo continuo per il suo futuro e nella vita.

Manuel Puccetti, Team Principal

Sicuramente siamo dispiaciuti di perdere un talento come Kenan all’interno della squadra, ma capiamo la sua decisione e la rispettiamo. Per noi è stata un’opportunità incredibile poter lavorare con uno dei piloti più professionali e forti della categoria Supersport. È stato davvero un onore averlo avuto nella squadra in questi anni passati. Insieme abbiamo vinto due titoli mondiali e abbiamo compiuto un lavoro eccellente insieme. La mia squadra grazie a lui è cresciuta molto e grazie alla collaborazione con lui abbiamo raggiunto il nostro attuale livello. Insieme con il supporto di Kawasaki siamo riusciti davvero a creare un gruppo fantastico e sicuramente continueremo a lavorare insieme in futuro. Kenan è il manager del nostro attuale pilota in Superbike e probabilmente avremo altri talenti della sua scuola in squadra in futuro e la collaborazione con Kawasaki e la Federazione Motociclista Turca continuerà.

Uno dei momenti che non dimenticherò mai delle stagioni vissute con Kenan è sicuramente il primo titolo mondiale vinto assieme a Magny Cours. È un’emozione sicuramente difficile da scordare!”.

Kenan Sofuoglu, #54

Come desidera il Presidente mi ritirerò dalle corse dopo questo weekend. Festeggerò proprio questo fine settimana il mio 20esimo anniversario nel mondo delle due ruote! Negli ultimi mesi ho avuto diversi incidenti che hanno seriamente preoccupato la mia famiglia e il nostro Presidente. Abbiamo deciso di terminare la mia carriera prima di quanto avevo preventivato. Non posso dire di essere triste perché ho già alcuni giovani piloti turchi a cui ho insegnato a correre per continuare a portare la nostra bandiera. Vent’anni fa iniziai a correre con l’obiettivo di gareggiare nei campionati mondiali. Abbiamo vinto il titolo cinque volte. Sono davvero grato di ciò. Molte persone mi hanno sostenuto durante queste vittorie e voglio ringraziare ognuna di loro. Per il team Kawasaki Puccetti Racing e per i miei fan sarò per l’ultima volta in pista dal 12 al 13 maggio in Italia”.

Copyright © 2018 Kawasaki Puccetti Racing

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter