Dalla Spagna il Campionato del Mondo Enduro si è spostato in Portogallo, a Castelo Branco, cittadina di 56mila abitanti non lontana dal confine spagnolo, dove sabato 5 e domenica 6 si è corso il terzo appuntamento della stagione

La gara, organizzata dal Moto Club Escuderia do Castelo Branco, si è disputata su un percorso impegnativo, duro, con pietraie, mulattiere e guadi. Circa 65 km con tre differenti prove speciali da ripetere per tre giri: cross test di 9 km, extreme test di 2 km, enduro test di 8 km, con un totale di 12 prove cronometrate sabato e 11 domenica, a cui aggiungere il prologo super test di venerdì sera davanti a oltre 5mila spettatori.

TTR OFFICINE RIGAMONTI SHERCO ENDURO TEAM guidato da Thomas Giannotti è sceso in pista con Mirko Spandre, impegnato nella categoria EJ2. Da precisare, invece, che lo Youth “Under 21” Enrico Rinaldi non ha gareggiato in quanto il GP del Portogallo ha visto gareggiare solo le classi E1, E2, E3 ed EJ.

Nel Super Test Spandre è partito molto bene segnando il quinto miglior tempo della EJ2 e confermando un crescente feeling con la nuova Sherco SEF 4T. Davanti a Spandre si sono piazzati nell'ordine l'italiano Matteo Cavallo, l'inglese Jack Edmondson, lo spagnolo Enric Francisco e l'inglese Joe Wootton.

Nella prima giornata di gara Spandre ha fatto sua l'ottava posizione, concludendo ogni speciale tra i primi otto. Domenica nuova ottava posizione a conferma dell’ottimo lavoro svolto con la squadra in una classe particolarmente combattuta.

Adesso si ritorna in Italia con la consapevolezza della conferma della top ten, pronti a continuare a lavorare per migliorare i risultati ottenuti fino a oggi.

Il prossimo appuntamento con il Campionato Mondiale FIM EnduroGP è il GP di Estonia a Tallin, in programma il 2-3 giugno.

MIRKO SPANDRE

Nel prologo di venerdì ho concluso con una buona quinta posizione. Nella EJ2 il livello degli avversari è molto elevato, ma sono soddisfatto perché ho corso una buona gara e incrementato il feeling con la nuova moto. Adesso rientriamo a casa con l’obiettivo di continuare a lavorare per poter dare alla squadra i risultati che si merita per l’impegno in questo Mondiale”.

THOMAS GIANOTTI TEAM MANAGER

Il risultato ottenuto in Portogallo da Spandre nella top ten è positivo, ma non ci fermiamo. Tutti noi di TTR OFFICINE RIGAMONTI SHERCO ENDURO TEAM ce la stiamo mettendo tutta ed ora vogliamo fare un ulteriore passo in avanti e puntare alla top five. Grazie ai partener e alle aziende che ci stanno supportando con tanta passione nel nostro debutto Mondiale”.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter