Difficile trasferta iberica per il Team Sherco CH Racing, ma queste sono le gare, bisogna accettare il verdetto e preparare le reazione.

La nostra punta di diamante Mino Phillips in entrambe le trasferte non è riuscito ad incidere come suo solito, non trovando o poco, il ritmo in entrambe le gare . Alla fine le posizioni non rendono contenti nessuno.

Un momento per ricaricare le pile sarà salutare; faremo di tutto per presentarci in Estonia al meglio delle condizioni. Un momento difficile per lui, ma bisogna trovare la forza di reagire e sono sicuro che la troverà. Buone notizie invece per la banda di ragazzini della junior e Youth. 3 podi per Espinasse ed Edmondson, che malgrado siano alla "prima" esperienza, hanno mostrato di avere i numeri per combattere con i più rodati avversari.

Il ritmo gara del mondiale va un po' "appreso" e, a parte qualche errore di gioventù, c'è del buon materiale per lavorare.

Sfortuna esagerata per Dan Mundell, nella youth 125 in Spagna. Sabato con la moto affogata in una pozza di fango e domenica vittima di una rovinosa caduta proprio mentre stava dominando la categoria.

Diciamo che non è stata la nostra trasferta più fortunata, ma purtroppo a volte accade . Un grazie infinito a tutto il Team per l'eccellente lavoro svolto anche quando un po' di "sfiga" si mette di mezzo.

Fabrizio Azzalin

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter