masthead


 

Scopri tutta la verità sulla nuova Beta Enduro RR 200 2t 2021 con le nostre opinioni pareri e difetti da sempre trasparenti e indipendenti

 Leggi anche:

Novità moto 2021

NOVITA' moto Beta 2021 elenco completo

Beta RR 125 Enduro 2t scheda tecnica ufficiale

Beta RR 200 2T 2021 Scheda Tecnica ufficiale

Beta RR 300 2t 2021 Scheda Tecnica Ufficiale

Beta RR 250 2t 2021 Scheda Tecnica Ufficiale

Beta Enduro RR 200 2T 2021 opinioni pareri difetti

Forse è una delle moto meno apprezzate della gamma Beta Enduro RR, ma è una delle più "furbe".

Se non si fanno gare e non ci si chiama "Brad Freeman" è inutile avere un 250 o un 300 2t e non è che con un 350 4T la situazione migliora di molto.

Il vantaggio della Beta Enduro RR 200 2T? la facilità di guida e la leggerezza.

Facile da guidare come il 125, ma con la maggiore coppia del 200, senza però raggiungere le reazioni nervose del 250 e del 300 2T o l'impegno fisico del 350 4T.

Purtroppo è capita da pochi, colpa anche di un prezzo troppo vicino alle cilindrate maggiori, alla fine si sceglie il top, come scelta definitiva.

La nuova versione 2021 è ancora più affidabile e competitiva, ancora migliore nelle sospensioni e nella praticità e velocità di assistenza in gara.

Rimane una moto non parca nei consumi, dalla manutenzione semplice, ma da fare in modo scrupoloso e da personale competente.

Alla fine se ne vedono poche perchè poco capita e perchè fatto "30 fai 31" e acquisti direttamente il 300 2t, salvo poi magari ammettere che effettivamente ne sfrutti la metà o meno delle potenzialità.

Una bella moto, di nicchia, capita da pochi.

Non è facile da rivendere, per via della sua cilindrata.

Però chi l'acquista ben difficilmente se ne pente, anzi la tiene a lungo a dimostrazione che è una moto "ragionata".

Per il resto è la classica Beta Enduro RR, ottime prestazioni, ciclistica sopraffina, richiede capacità di guida ed esperienza per andare forte, ma non mancano le prestazioni assolute che sono al top della categoria.

Alla fine va meglio del 150 2t con iniezione elettronica di alcuni concorrenti, meglio di un 250 4T e se la gioca con i vari 300/350 4T.

Non è cosa da poco a dimostrazione di un progetto tecnicamente riuscito, solo poco capito dal pubblico.

 

 

Qui ricordiamo la scheda tecnica 2021.

CICLISTICA

TELAIO

ACCIAIO AL MOLIBDENO CON DOPPIA CULLA SDOPPIATA

SOPRA LUCE SCARICO

INTERASSE

1477 MM

LUNGHEZZA MASSIMA

2167 MM

LARGHEZZA MASSIMA

815 MM

ALTEZZA MASSIMA DA TERRA

1270 MM

MOTORE

TIPO

MONOCILINDRICO, 2 TEMPI, RAFFREDDATO A LIQUIDO

ALESAGGIO

62 MM

CORSA

63 MM

CILINDRATA TOTALE

190,2CC

RAPPORTO DI COMPRESSIONE

13,5:1

LOAD LESS

VALVOLA SCARICO

SISTEMA BPV

AVVIAMENTO

ELETTRICO

ACCENSIONE

AC KOKUSAN – CDI DIGITALE

CANDELA

NGK BR8ECM

SISTEMA ASPIRAZIONE

LAMELLARE NEL CARTER

LUBRIFICAZIONE

SEPARATA CON POMPA OLIO ELETTRONICA

CARBURATORE

KEIHIN PWK 36

FRIZIONE

DISCHI MULTIPLI IN BAGNO D’OLIO CON ARCHITETTURA

INVERTITA

TRASMISSIONE PRIMARIA

Z. 23/73

CAMBIO

6 MARCE

TRASMISSIONE SECONDARIA

A CATENA

OLIO CAMBIO

SAE 10W/40

CONSUMO L/100KM

2,9

EMISSIONI CO2 [G/KM]

67,0

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click