masthead

bmw gs 1250 prova (1)

 

BMW GS 1250 opinioni

 

La nuova BMW R 1250 GS mantiene l’ottima qualità generale tipica di BMW, peccato per il peso aumentato e che non si sia fatto nulla per ridurlo. Per il resto, una ulteriore evoluzione del precedente modello.

Il comfort di marcia è ottimo, sia per pilota che per passeggero, facile toccare i piedi a terra, anche senza assetto ribassato e senza superare i 170cm. Avvertibile il calore che giunge dal motore, nonostante la giornata non fosse affatto calda (sarebbe da provare in estate ...).

Il motore, con la nuova distribuzione a fasatura variabile, è regolarissimo fino da poco oltre i 1000 giri/m, anche in sesta nessun problema, poi allunga bene fino al limitatore.

 

Rispetto alla precedente unità, è più regolare ai bassissimi regimi, sotto i 1500 giri/m, ed ha più spinta agli alti, va leggermente meglio ed ha maggiori prestazioni, ma nulla di eclatante.

 

Ottimo il cambio e la frizione. I nuovi freni funzionano altrettanto bene dei vecchi, nessun appunto da segnalare. Altrettanto efficaci le sospensioni, nulla da segnalare, vanno come nel precedente modello.

 

Anche la guida è la medesima, maneggevole, stabile e facile da guidare, insomma il GS è sempre il GS ... Una vera globe trotter, perfetta su strada e buona in off road leggero. Su strada asfaltata ha anche un buon piglio sportivo ed ottime prestazioni generali.

 

In off road si difende, ma sia ben chiaro che le foto che circolano in giro presuppongono doti di guida non comuni, ma soprattutto la possibilità di distruggere oltre 20mila euro di moto in una sola uscita off road ...

 

Alla fine però, anche in questo frangente è molto più facile da guidare di quello che la sua stazza e le sue dimensioni potrebbero far supporre.

 

In definitiva il suo successo dipende anche da questo.

 

Come sempre, BMW è maestra nelle sue evoluzioni, il nuovo R 1250 GS va meglio del precedente 1200, ma alla fine non ci sono differenze abissali.

 

Chi ancora non lo ha comprato può farci un pensiero, chi ha comprato di recente il 1200 può dormire sonni tranquilli, le moto sono simili e non vale il “bagno di sague” nel dare indietro una moto seminuova per l’ultima evoluzione (poi questi sono discorsi soggettivi ...).

 

Alla fine i difetti della moto sono marginali, il peso aumentato ed il calore che potrebbe essere eccessivo in estate.

 

Rimane poi un prezzo elevato, anche in rapporto alle oggettive qualità della moto, ma fino ad oggi questo non ha scoraggiato i motociclisti nel firmare qualche cambiale in più del dovuto ...

 

 

 

 

 

 

X

Right Click

No right click