masthead

Ducati Scrambler 400 opinioni pareri difetti

ducati scrambler full throttle prova (2)

Dopo il successo dello Scrambler 800 Ducati ha pensato bene di proporre anche il Ducati Scrambler 400, il più piccolo dei motori bolognesi, già in passato adottato sul SuperSport (faro quadro) e poi sul Monster.

Opportunamente aggiornato e rivisto il motore Ducati Scrambler 400 non è certamente un “fulmine da battaglia”, per contro è regolare, affidabile, con un basso livello di vibrazioni e facile da usare.

Volendo non mancano le prestazioni, basta saperlo sfruttare e sa divertire anche i più esperti, pur con i limiti di una cilindrata ridotta, ma certamente non soffre il confronto con altre moto di uguale cubatura.

Ottima la frenata, buone le sospensioni, inconfondibile l’estetica. Alla fine una buona moto, ottima per chi si avvicina per la prima volta alle due ruote, così come per coloro che hanno limitazioni di patente o coloro che ne fanno un uso cittadino ed extraurbano senza necessità di prestazioni elevate.

Una moto anche affidabile, dai consumi non elevati e dai costi di gestione contenuti.

Ha avuto un successo limitato per via di un prezzo, forse, troppo elevato ed in molti gli hanno preferito l’800.

Che sia una moto interessante, comunque, lo si vede dalle quotazione dell’usato, abbastanza elevate a testimonianza che c’è interesse su questo modello e non è facile trovarne uno a buon mercato e ben messo.

 

 

(NDR: in foto la verisone 800cc)

 

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click