Dopo una pausa di riflessione, Kawasaki ha presentato la nuova ZX 6 R 2019, attesa da tutti gli appassionati. Non sono mancate le critiche, ma anche gli elogi, vediamo.

La potenza massima dichiarata di 136CV è stato l’elemento più apprezzato, così come l’ottimo comparto sospensioni e telaio.

Alcuni sono rimasti delusi dal fatto che il motore non abbia il comando del gas drive by wire, ma è sempre possibile selezionare due differenti tipi di mappe motore.

Anche il cambio elettroassistito solo in salita ha lasciato qualche delusione.

Ma tutti sono concordi nel dire che il difetto peggiore è nell’estetica, simile alla 400, già giudicata brutta, mentre tutti avrebbe preferito una versione 636 del 1000, come estetica, con le ovvie semplificazioni per avere un prezzo meno impegnativo.

Tutti concordano, comunque, nel fatto che vista la potenza in gioco è una moto altamente competitiva e fruibile anche su strade aperte al traffico.

Se il prezzo sarà competitivo si ritiene che il problema dell’estetica verrà presto superato.

Un’ottima moto, ora si attende la risposta dei concorrenti.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter