masthead

KTM 300 EXC 2020 opinioni pareri difetti

ktm exc 150 2020

La nuova KTM 300 EXC 2020 è stata completamente rinnovata e con l’iniezione elettronica TPI è un modello unico nell’attuale panorama enduro.

L’iniezione elettronica permette al motore di avere una maggiore regolarità di funzionamento, minori consumi ed anche minore inquinamento.

L’iniezione elettroncia messa a punto da KTM, ha dato problemi sui primissimi esemplari, soprattutto quelli usati in gara, dove le condizioni sono più estreme, ma ora sembra aver raggiunto una buona affidabilità.

Ha il vantaggio, oltre ai consumi ridotti, di non necessitare del miscelatore per l’olio, di permettere di avere sempre una carburazione ottimale in ogni situazione ambientale, per contro è più complessa e richiede una maggiore capacità per essere messa a punto su di un motore elaborato.

Il futuro però è sicuramente dell’iniezione elettronica, anche per i 2t, non solo per questioni di inquinamento, ma anche perchè offre un controllo migliore e più preciso della carburazione.

Nella versione 2020 del KTM 300 EXC è stata rivista anche la valvola parzializzatrice di scarico, lo stesso scarico, il cilindro e la testa. Non manca una completa revisione del cambio e della frizione.

Essendo una moto “ready to race” non si comprende molto come la ventola di raffreddamento del radiatore sia disponibile solo come accessorio, al pari del vaso di espansione del radiatore.

Rivisto il telaio e le sospensioni, con quella posteriore senza leveraggi progressivi, che ancora oggi, pur funzionando bene, non soddisfa molti appassionati.

Una bella moto, ancora più facile da guidare, intuitiva, ottima per la maggioranza degli appassionati. Chi ha ritmi e capacità molto elevate, invece, ne critica alcuni limiti, come una potenza che potrebbe essere maggiore, un migliore comportamento della sospensione posteriore, un impianto frenante più potente. D’altro canto chi ci scende in gara, provvede sempre ed immediatamente ad una accurata elaborazione del motore, delle sospensioni e dei freni. Una moto, quindi, perfetta per un uso amatoriale ed agonistico fino ad un certo livello, poi quel 5/10% di appassionati che vogliono il top, dovranno procedere ad una attenta elaborazione, oppure passare ad altri modelli.

 

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click