LOTTA CONTINUA

Sei qui per dire, che il meglio deve ancora venire…” – Questo ritornello di una delle più celebri canzoni di Luciano Ligabue, potrebbe sintetizzare cosa è successo nel secondo appuntamento del Tricolore Scooter Polini Italian Cup 2018 andato in scena sulla pista di Ottobiano dopo la spettacolare prima prova di metà aprile sulla pista di Latina. Una giornata da ricordare non solo per l’aspetto tecnico-agonistico e di cosa è successo nella varie categorie, ma anche per gli improvvisi scrosci di pioggia che hanno reso le gare del pomeriggio ancora più incerte e ricche di suspance.

Numeroso il pubblico presente in tribuna, ma non solo, anche da casa direttamente collegato alla diretta streaming sulla pagina Facebook di Polini che ha generato un grande interesse da parte degli appassionati.

SCOOTER 100 BIG EVOLUTION OPEN: LOTTA DI CLASSE

In Gara-1 parte davanti a tutti Starnone trascinandosi dietro Blando e il sorprendente Righetti. Partenza sfortunata per Corsi, mentre Tiraferri scivola dopo un contatto con Starnone ed è costretto al ritiro. I tre piloti di testa allungano sul gruppo guidato da Zani e Morelli. Nel corso del finale di gara la pioggia inizia a cadere e si conclude anticipatamente la gara con vittoria di Starnone davanti a Blando e Righetti. In Gara -2 scatto fulmineo di Corsi inseguito da Tiraferri che passa al comando sotto la pioggia, mentre Corsi sbaglia ed è out con Blando che si ritrova in seconda posizione. La pioggia aumenta e Botti dimostra il proprio feeling passando in terza posizione. Corsi, nel frattempo, è vittima di due cadute sull’asfalto bagnato, come pure Starnone. A vincere è Tiraferri davanti a Blando, Botti e Righetti. Podio di giornata: Blando, Starnone, Righetti.

SCOOTER 70 AMATORI: RAINERI DUE VOLTE A CENTRO

In Gara-1 è Sauro a prendere il comando davanti a Raineri e Moglia. I tre fanno il vuoto alle loro spalle con Raineri e Sauro impegnati in un duello caratterizzato da continui sorpassi. Paolo Moglia, nel frattempo, è vicino a due di testa pronto ad attaccare. Raineri riesce ad imporre il proprio ritmo e nel corso dell’ultimo giro guadagna quel piccolo vantaggio necessario a vincere. Moglia, beffa invece Sauro in volata per la seconda posizione. In Gara-2 il più veloce al via è Sauro inseguito da Raineri, Moglia, Lanzilao. Sauro e Raineri ingaggiano un duello davvero entusiasmante su un asfalto nuovamente asciutto. Raineri riesce lentamente a distanziare Mogli, che nel frattempo si prende la seconda posizione mantenendola fin sotto la bandiera a scacchi davanti a Sauro. Podio di giornata: Raineri, Moglia, Sauro.

SCOOTER 70 AMA SUPER SPORT: MANTOVANI SUONA LA CARICA

Gara-1 vede scattare davanti al gruppo Nejc Sipek inseguito da Mantovani e Tognarelli. Mantovani, al secondo giro, supera Sipek, che poco dopo lo ripassa, mentre Tognarelli e Calce sono in terza e quarta posizione. Un errore di Tognarelli lo esclude dal gruppo di testa facendo inserire Cionna.

Il gran finale sancisce la vittoria in volata di Mantovani davanti a Sipek e Ivan Calce. In Gara-2 parte davanti a tutti Sipek subito attaccato da Mantovani che passa al comando allungando su Sipek e Calce. Martin Mihael trova un buon ritmo ed occupa la quarta posizione. La pioggia costringe però alcuni piloti all’errore. Ne approfitta Luka Koren che recupera fino alla seconda posizione.

In Gara-2 grande prova di Mantovani precede Koren e Calce. Podio di giornata: Mantovani, Calce, Sipek.

 

SCOOTER 70 EVOLUTION OPEN: CASTELLINI UOMO D’ACQUA DOLCE

Gara-1 prende il comando Penzo, inseguito Castellini e da Bessard.

Al primo giro Birtele scivola quando sembrava di poter stare con i migliori.

Castellini attacca Penzo provando ad imporre il proprio ritmo. Dietro è lotta tra Bessard e Parodi che poco dopo trova il passo per involarsi verso la seconda posizione, complice anche un problema tecnico allo scooter di Penzo. Vince Castellini davanti a Parodi e Bessard. Gara-2, sotto la pioggia Castellini parte concentrato sapendo di non dovere sbagliare. L’ufficiale Polini prende il comando della gara davanti a Penzo e Birtele con questi ultimi due a dare vita nella fasi iniziali a una serie di sorpassi che finiranno per portare Penzo all’errore aprendo la strada a Bessard e Parodi. Castellini è solitario al comando con Birtele che mantiene la seconda posizione, mentre Parodi grazie al suo grande passo sotto l’acqua, supera Bessard. Podio di giornata: Castellini, Parodi, Bessard.

TROFEO VESPA 135cc. BIRTELE SCATENATO

In Gara -1 partenza spettacolare per Fuschini, Birtele, Benini e Tiraferri che si portano davanti a tutti, Tiraferri prova a forzare il ritmo, ma gli altri tre non gli lasciano scampo. Birtele vuole vincere riuscendo a portarsi davanti a tutti inseguito da Benini e Fuschini. Vince Birtele che allunga su Benini nel corso dell’ultimo giro, mentre Fuschini è ottimo terzo davanti a Tiraferri.

In Gara-2 parte a razzo Benini inseguito dal compagno di team Tiraferri, Fuschini e Birtele. Tiraferri attacca e si porta in prima posizione già nella fase iniziale di gara, Benini prova a tenere il passo, ma alle sue spalle arriva Birtele che fa sua la seconda posizione. Quarto è Fuschini che in Gara-2 non riesce a tenere il ritmo dei primi tre di testa. Vittoria per Tiraferri davanti a Birtele, primo assoluto, mentre Benini è terzo. Podio di giornata: Birtele, Tiraferri, Benini.

VESPA 185 4T: CADDEO E BAGLIONI A PARI PUNTI

In Gara 1 scatta bene Mirko Leporati, che da subito impone il proprio ritmo a Bagattini e Paccagnella. Leporati è deciso a mantenere la prima posizione e non si lascia intimidire dagli attacchi di Bagattini. Alle loro spalle Paccagnella subisce l’attacco di Baglioni che si porta a casa la terza posizione in rimonta. Vittoria di Leporati davanti al velocissimo Bagattini.

In Gara-2 Caddeo è il più rapido seguito da Baglioni e Bagattini. Caddeo, nonostante la temperatura dell’asfalto non sia ottimale, riesce a forzare il ritmo distanziando in alcune tornate Baglioni che deve resistere a Bagattini in grande spolvero. Caddeo va così a vincere Gara-2, dando prova della sua buona condizione di forma. Seconda posizione per Baglioni e terza per Bagattini. Podio di giornata: Caddeo, Baglioni, Bagattini.

PILLOLE DI OTTOBIANO

TIRAFERRI E BIRTELE DOPPIO IMPEGNO

Matteo Tiraferri e Paolo Birtele hanno deciso di prendere il via in ben due classi. Vespa 135 e Scooter 70 Evo Open per Birtele, mentre per Tiraferri, Vespa 135 e Scooter 100 Big Open.

RECORD DI ISCRITTI NELLA AMATORI

Ben 34 piloti al via nella Scooter 70 Amatori sulla pista di Ottobiano con una doppia Gara finale per gli esclusi.

FORZA #BT60

Anche il circus Polini ha voluto testimoniare la vicinanza a Bryan Toccaceli, pilota dell’europeo EMX2 infortunatosi di recente mentre si allenava lo scorso 1° Maggio sulla pista della Baldasserona. Uno striscione ha invaso la griglia di partenza di Gara-1 della Scooter 70 Evo Amatori con due testimonial del calibro di Matteo Tiraferri e Filippo Corsi. Forza Bryan!

UNA LADY NELLA VESPA 185

Pilotessa di questa gara, Martina Beltrandi, una delle poche riders partecipanti alla disciplina Supermotard e grande appassionata di Enduro. “Supermoto Marty” (questo il suo nickname) ha disputato le due Gare della Vespa 185 4T riuscendo ad inserirsi nella mischia.

TECNICA DI OTTOBIANO

KIT GRUPPO TERMICO Ø 61 POLINI PER PIAGGIO MEDLEY 4T – VESPA GTS 125-150 ie 4V

Il kit gruppo termico Ø 61 Polini, è stato progettato per dare un’iniezione di potenza al tuo scooter. La cilindrata maggiorata è stata portata a 171,8cc., con un incremento prestazionale in accelerazione del 40%.

Il cilindro è in alluminio con canna in ghisa incorporata di fusione, pistone in alluminio con un segmento cromato, 1 segmento acciaio e segmenti raschiaolio.

Per una corretta carburazione il kit gruppo termico viene fornito completo della centralina ECU. L’ECU Polini controlla la quantità del carburante immessa nel cilindro modificando i tempi d’iniezione.

Il montaggio del kit si effettua sui seguenti modelli:

– Piaggio Medley 125-150 4T Euro 4

– Vespa GTS 125-150 ie 4V Euro 4

Codice: 140.0221
Prezzo al pubblico Euro 399,00 + IVA

Made in Italy

 

ACCENSIONE DIGITALE PER SCOOTER 50 PIAGGIO e MINARELLI

Polini presenta il kit accensione digitale a rotore interno per tutti gli scooter 50 provvisti di motori Piaggio raffreddati a liquido e motori Minarelli con raffreddamento sia ad aria che liquido.

L’accensione è completa di: supporto centralina, statore, rotore, bobina completa con CDI in cui è già inserita la mappa di accensione dell’anticipo elettronico. Il set up risulta molto semplice consentendo la regolazione dell’anticipo meccanicamente.

La nuova accensione a rotore interno ad anticipo variabile si può utilizzare su motori che arrivano a 20.000 RPM.

Il kit Polini è il più avanzato concentrato di tecnologia elettronica progettata per le competizioni in pista con gli scooter provvisti di  motori Piaggio e Minarelli di tutte le classi 70 e 100 cc. L’impianto elettrico dello scooter viene escluso. Una tabella d’anticipo per il corretto set-up è disponibile all’interno del kit.

L’incremento della potenza ad ogni regime di rotazione del motore è assicurato.

Codice: 171.0552 Piaggio (H2O)

Codice: 171.0553 Minarelli (aria e H2O)

Prezzo al pubblico Euro 315,00 + IVA

POLINI ITALIAN CUP 2018

OTTOBIANO 13 maggio

2° PROVA

Scooter 70ccEvolution Amatori

1. Rubino punti 64; 2. Raineri 63; 3. Mazzini 54; 4. Moglia 52; 5. Sauro 40; 6. Clemente 35; 7. Pernigotti 31; 8. Lanzilao 29; 9. Basherini 29; 10. Manzo 28; 11. Scarpelli 24; 12. Marola 21; 13. Marchi 11; 14. Rossi 10; 15. Arturi 9; 16. Mazzeri 8; 17. Luperini 8; 18. Nicoletti 8; 19. Cicchinelli 8; 20. Casagrande 7; 21. Gueli 6; 22. Di Fiore 6; 23. Cianfarani 5; 24. Morselli 4; 25. Gianvanni 3; 26. Esposito 3; 27. Curatolo 2.

Trofeo Vespa 135cc 2T

1. Benini punti 86; 2. Birtele 56; 3. Mammi 65; 4. Tiraferri 29; 5. Fuschin 38; 6. Leonardi 22.

Scooter 70 Evolution Amatori Supersport

1. Calce punti 82; 2. Mantovani 65; 3. Cionna 53; 4. Mihael 49; 5. Koren 44; 6. Sipek 39; 7. PIcciallo 37; 8. Lazzoni 30; 9. Trevisani 28; 10. Buscema 25; 11. Tognarelli 23; 12. Ghiroldi 22; 13. Bertini 21; 14. Lorenzini 11; 15. Raccagni 10; 16. Dersch 9; 17. Inversini 6.

Scooter 100 Big Evolution Open

1. Blando punti 71; 2. Tiraferri 70; 3. Starnone 61; 4. Corsi 55; 5. Righetti 50; 6. Morelli 43; 7. Botti 36; 8. Zani 30; 9. Bartolini 30; 10. Gabellini 29; 11. Scribano 15; 12. Rota 14; 13. Pulcini 13.

Vespa 185 4T Polini

1. Baglioni punti 72; 2. Caddeo 72; 3. Bagattini 56; 4. Leporati 55; 5. Russo 50; 6. Paccagnella 50; 7. Iacucci 43; 8. Beltrandi 18; 9. Vettor 8.

Scooter 70 Evolution Open

1. Castellini punti 95; 2. Penzo 58; 3. Mihael 55; 4. Birtele 47; 5. Schiappa 42; 6.Parodi 36; 7. Bessard 29; 8. Beghelli 27.

DIDASCALIE FOTO

SCOOTER 70 EVOLUTION SUPER SPORT

Nella Scooter 70 Evolution Super Sport doppietta di Andrea Mantovani (111) salito sul gradino più altro del podio con lo sloveno Nejc Sipek (193) terzo assoluto di giornata.

VESPA 135 2T

Paolo Birtele (94) ha vinto la Vespa 135 2T grazie alla prima posizione di Gara-1 e alla seconda di Gara-2 precedendo sul podio Matteo Tiraferri (45) grande protagonista di Gara-2.

VESPA 185 4T

La classifica del podio di giornata della Vespa 185 4T ha visto terminare i primi tre tutti con 36 punti con vittoria assoluta di Marco Caddeo (89) davanti a Alessio Baglioni (90) solo grazie al miglior piazzamento di Gara-2.

SCOOTER 70 EVOLUTION OPEN

Nicolò Castellini taglia il traguardo di Gara-2 della Scooter 70 Evolution Open festeggiando la vittoria assoluta di giornata con un'impennata liberatoria dopo essersi imposto nelle due frazioni della giornata di Ottobiano.

SCOOTER 70 AMATORI

L'emozionante partenza del gruppone della Scooter 70 Evolution Amatori che ha visto in gara ben ventotto piloti con vittoria assoluta di giornata per Stefano Raineri (36), davanti a Paolo moglie (72) e Matteo Sauro (20).

SCOOTER 100 BIG EVOLUTION

Partenza bagnata di Gara-2 per la Scooter 100 Big Evolution con i piloti attenti a non fare impennare la ruota anteriore per ottimizzare e sfruttare al meglio tutta la potenza dei propri scooter.

 

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter