Enrico Rinaldi corre con la Sherco 125 SE-R 2T assistito dal team TTR Officine Rigamonti.

La moto di serie viene accuratamente smontata e riassemblata con molti componenti di sponsor tecnici del team.

Il telaio rimane quello noto di serie ma viene elaborata la forcella da Dal Soggio e l’ammortizzatore WP, nuovi anche i cerchi ed i mozzi, molto più robusti di quelli di serie.

Ancora differenti i dischi freno NG, con quello posteriore pieno e non forato come quello anteriore, per avere maggiore modulabilità.

Sono aggiunte, poi, le protezioni laterali del telaio, nuova protezione sotto il carter motore, molto estesa, nuove pedane maggiorate, nuove piastre di sterzo, nuovo manubrio, e nuovo traversino manubrio regolabile nella sua rigidità.

Non manca il nuovo rivestimento della sella, l’impianto elettrico semplificato e le plastiche di serie.

Non meno importanti le modifiche al motore, che viene lavorato nel cilindro, nuovo pacco lamellare, nuovo impianto di scarico, nuovo tappo del radiatore da 1.8bar e nuovo filtro aria a sgancio rapido.

La preparazione prosegue poi con una serie di tappi e viti in ergal e le legature di sicurezza messe su tutti i punti importanti della moto.

Alla fine una moto molto elaborata, non proprio vicina a quella di serie, ma molto bella e di alte prestazioni.

 

 

 

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter