Anche la stagione fuoristrada 2018 ha visto Vertex Pistons ricoprire un ruolo da protagonista.

La vittoria mondiale di Kiara Fontanesi nel WMX e ben cinque titoli conquistati nell’enduro iridato con Eero Remes (E1), Steve Holcombe (Enduro GP e E3), Ruy Barbosa (EY) e Andrea Verona (EJ1), oltre ai risultati delle squadre ufficiali di MXGP e MX2 tra le quali Kawasaki Racing Team, Honda HRC, Yamaha Monster Energy, Yamaha Kemea, Yamaha Wilvo e TM Racing, ancora una volta confermano i pistoni Vertex come determinanti per la preparazione dei motori dei campioni.

Sfruttando l’enorme mole di informazioni ottenuta a fianco di queste squadre, Vertex Pistons ha ampliato la propria gamma di pistoni hi-tech dedicati alle moto fuoristrada 4T 2019 disponibili nelle versioni Replica, High Compression, Big Bore e GP-Racer’s Choice.

Il modello Replica è l’ideale sostituto del modello originale caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo e realizzato con corpo forgiato in alluminio, profilo racing, riporto anti grippante in MoS2 e kit segmenti originale.

L’High Compression è prodotto con specifico forgiato dedicato e ha la conformazione della testa completamente rivista dagli ingegneri R&D con incremento del rapporto di compressione che migliora potenza e coppia.

Il modello Big Bore ha invece una conformazione simile a quella standard, ma dispone di diametro maggiorato con relativo incremento della cilindrata che comporta un cospicuo miglioramento delle prestazioni.

Il GP-Racer’s Choice è al vertice della produzione Vertex Pistons in quanto forgiato a caldo in lega VP-310 e dotato di traversino portante derivato dalla F1, di spinotto con rivestimento in DLC, kit segmenti in acciaio cromato o nitrurato a seconda dell’applicazione, e di una esclusiva conformazione della testa che determina prestazioni al limite senza penalizzare l’affidabilità del propulsore.

Sono disponibili per le 250 e 450 Honda CRF, Kawasaki KX-F, Yamaha YZ-F, Suzuki RM-Z, KTM SX-F e Husqvarna FC, queste ultime due anche per i modelli di 350 cc.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter