BMW R 1250 GS 2023 prova su strada test pregi difetti prestazioni velocità massima tutto quello che devi sapere prima di acquistare la moto, BMW R 1250 GS 2023 prova su strada test, BMW R 1250 GS 2023 difetti, BMW R 1250 GS 2023 consumi, BMW R 1250 GS 2023 velocità massima, BMW R 1250 GS 2023 problemi

 

 

 

Leggi anche: 

 

BMW R 1250 GS 2023 prova su strada test pregi difetti prestazioni velocità massima tutto quello che devi sapere

BMW R 1250 GS 2023 velocità massima

Differenze tra BMW R 1250 GS e BMW R 1250 GS Adventure 2022 2023 prova comparativa tutto quello che devi sapere

BMW R 1250 GS Adventure problemi e difetti rilevati dai suoi possessori

BMW R 1250 GS problemi e difetti rilevati dai suoi possessori

 

La moto in prova:

 

questa la moto in prova BMW R 1250 GS 2023 con tutti e quattro i pacchetti, più altri accessori: prezzo 26610 euro.

 


 

BMW R 1250 GS 2023 Prova Test Qualità costruttiva

 

Nulla da eccepire, tutto ben realizzato, una moto di ottima qualità, anche se alcuni particolari lasciano a desiderare, ma solo per via dell'elevato prezzo della moto.

In realtà è tutto ben fatto, ma gli utilizzatori, scopriranno che la gomma delle pedane del passeggero tende a rovinarsi precocemente, cosi come la gomma delle manopole.

La velocità con cui si deteriorano dipende dall'utilizzo della moto, a molti durano una vita, ad altri pochissimo ...

Lasciando la moto fuori in zone umide non è difficile trovare, dopo poco tempo, dei puntini di ossidazione sui dischi freno, ma anche in questo caso a molti non succede nulla per anni ...

Per il resto tutto è ben realizzato e fatto per durare nel tempo.

Peccato, comunque, che la moto completamente accessoriata abbia un prezzo elevato, mentre spesso è impossibile scegliere singolarmente un optional, perchè disponibile solo in unione con altri accessori, di cui magari si sarebbe fatto volentieri a meno.

Però inutile negare la qualità costruttiva molto elevata ed al top del mercato.

Da segnalare, poi che il faro a led viene montato in un secondo momento, la moto viene consegnata con un normale faro alogeno, in quanto attualmente non disponibile.

 

 


 

BMW R 1250 GS 2023 Prova Test Ergonomia e comfort di marcia

Il comfort di marcia è al top della categoria per pilota e passeggero.

Altezza della sella per nulla elevata, facile poggiare i piedi saldamente a terra anche per chi è meno di 170cm, in più c'è sempre l'assetto ribassato, che permette realmente a tutti di toccare terra in tutta sicurezza.

Vibrazioni assenti, protezione aerodinamica più che ottima, anche grazie al cupolino regolabile in altezza, abitabilità ottima per due persone, calore appena avvertibile che viene dal motore, se pure molti si lamentano del calore alla caviglia destra, causa catalizzatore, cosa che non si avverte con gli stivali  ...

Impossibile pretendere di più, tra le migliori in assoluto per comfort di marcia, soprattutto in coppia.

Ottima, completa ed intuitiva la strumentazione, facilmente leggibile.

Validi e morbidi i comandi.

Nel complesso, tra le migliori in assoluto della sua categoria.

Da segnale alcune critiche diffuse tra i suoi possessori: l'assenza dei comandi retroilluminati, il rumore del cambio, sibili aerodinamici, vibrazioni.

 

 

 

BMW R 1250 GS 2023 Prova Test Sospensioni

Forcella ed ammortizzatore sono entrambi semiattivi, optionals consigliatissimo, e si possono facilmente impostare nel loro set up tramite i comandi al manubrio e lo schermo tft.

In posizione Auto si autolivellano da sole in base al peso del pilota, passeggero e bagagli.

Poi è sempre possibile settare le impostazioni di freno idraulico tra ROAD e Dynamic, più controllato.

Impossibile non trovare una taratura soddisfacente al proprio stile di guida o alle necessità del momento.

Modificando le varie impostazioni si riesce a cambiare completamente il funzinamento delle sospensioni.

Inoltre, le sospensioni si adattano anche alle impostazioni di guida selezionate per il motore.

Non sono delle sospensioni da MotoGP, ma neanche da SBK ... Però funzionano bene e, forse, sono ben oltre quello che un utilizzatore medio riesce a sfruttare.

La versione Tropy ha inoltre le sospensioni "Sport" uguali a quelle della versione "Adventure", più rigide e con 20mm in più di escursione.

Migliorano di gran lunga il comportamento dinamico della moto, sia in off road, ma soprattutto su strada asfaltata.

Da segnalare che oltre su Auto, si può impostare il precarico molle su MIN e MAX, cambiando quindi il carattere delle sospensioni stesse, ancora più morbide o rigide.

Tutto con dei tasti, anche viaggiando, insomma una praticità assoluta, che permette di cambiare assetto alla moto in pochi secondi.

Due validi componenti che confermano la qualità complessiva della moto.

 

 

BMW R 1250 GS 2023 Prova Test Frenata ABS

 

La frenata è potente ed il limite viene sempre dalla ridotta impronta a terra del pneumatico e dal tipo di battistrada e mescola non sportiva.

Non è difficile avvertire l'intervento dell'ABS, con tanto di qualche serpeggiamento nelle frenate più irruente.

Ottima la gestione dell'ABS Cornering.

Altrettanto ottima la frenata semi integrale e la potenza del freno posteriore.

Gli spazi di arresto sono tra i migliori assoluti della categoria.

Anche il controllo di trazione è realmente ottimo per il suo funzionamento ed entra in funzione spesso a causa del'ottima coppia del motore, ovviamente nella guida sportiva.

La sicurezza in frenata è uno dei punti forti di questa moto, con un assetto ottimo, anche frenando in inserimento di curva.

Impossibile pretendere di più da una enduro stradale.

 

 BMW R 1250 GS 2023 Prova Test Motore prestazioni velocità massima

Il motore BMW R 1250 GS 2023 non è più una novità.

Potente, con un'ottima coppia e molto regolare, assicura prestazioni elevate con una facilità disarmante.

Facile ritrovarsi a velocità extra codice senza accorgersene.

Una erogazione lineare e corposa su tutto l'arco di erogazione, poderoso in basso, con una coppia ed una spinta unica nel panorama motociclistico ed un buon allungo in alto.

Unico "limite" la velocità massima di circa 230 km/h, raggiunta però con un lancio brevissimo, anche in coppia.

Le varie mappe motore disponibili sono tutte ben scalate tra di loro.

I più veloci utilizzeranno sempre la mappa Dynamic Pro, ma anche con le altre si va molto veloci in ogni condizione di utilizzo.

La mappa ECO rende il motore molto "docile", ma non abbiamo visto un sensibile calo dei consumi, mentre con la mappa Enduro viene disattivato l'ABS al posteriore.

Rimane un ottimo motore, uno dei migliori motori in ambito motociclistico.

 

 

 

BMW R 1250 GS 2023 Prova Test trasmissione e cambio

Il cambio è l'elemento più traumatico per chi viene da una moto giapponese.

In confronto è lento e rumoroso.

Però funziona benissimo, è rumoroso se si cambia fuori dai regimi ottimali, mentre il cambio elettroassistito funziona ottimamente a salire e scendere, ma sempre se  si usa nei regimi corretti.

Quindi, a differenza di un cambio jap, che va sempre bene, qui occorre cambiare sempre al regime ottimale, altrimenti il cambio gratta, è lento e rumoroso.

Per avere la trasmissione a cardano è più che ottimo, i concorrenti diretti fanno poco meglio, a dimostrazione che il cardano ha i suoi vantaggi, ma richiede anche qualche sacrificio.

Da segnalare, poi, che il cambio migliora con il passare dei chilometri, cioè dopo i 20mila, ma non diventerà mai un "burro".

 

 

 

BMW R 1250 GS 2023 Prova Test Doti di guida maneggevolezza stabilità sicurezza

 

Ancora oggi non c'è una moto più facile e sicura da guidare della BMW R 1250 GS 2023.

Pur con le sue dimensioni ed il suo peso abbondante si manovra con estrema facilità e sicurezza ed una volta in movimento diventa una vera bicicletta, tutto a dispetto della sua mole.

Anche girare in spazi ristretti è agevole, se pure occorre sempre prestare attenzione.

Una volta conosciuta, è una moto che si guida benissimo in città, molto facile e pratica da usare nel tragitto casa lavoro.

Lasciata la città, poi, inizia il vero divertimento, con prestazioni insospettabili e ben superiori a quello che ci si potrebbe attendere.

Maneggevole, stabile, precisa, corre su di un binario, sempre sicura ed intuitiva, non dà mai l'impressione di andare veloci.

Le sospensioni "sport", poi rendono la moto ancora più reattiva, veloce negli inserimenti in curva, precisa sul veloce.

Solo nella guida più sportiva può entrare in crisi, per via dei pneumatici non adatti alla guida sportiva su strada e per le sospensioni che, anche se impostate nella configuarazione più rigida, risultano comunque morbide per quest'utilizzo che possiamo definire improprio.

Insomma se si va realmente forte emergono i suoi limiti, ma è impossibile pretendere realmente di più.

I suoi limiti sono comunque di gran lunga superiori a quelli imposti dal codice della strada e non sarà difficile tenere il passo di moto ben più sportive su strada di montagna.

In autostrada e nelle strade a scorrimento veloce la stabilità è ottima e la sicurezza di guida un punto di riferimento.

In off road, si scontano il peso e le dimensioni, ma rimane la migliore della categoria per facilità di guida e sicurezza, tanto che con un minimo di capacità di guida si riescono a fare anche percorsi abbastanza difficili.

Tra tutte le maxi enduro stradali non è sicuramente la più veloce in assoluto in off road, ma è la più facile ed intuitiva da guidare, soprattutto per un neofita dell'off road.

Ovviamente, per un vero off road, occorrono dei pneumatici più specialistici e rimangono i problemi di un ingombro ed un peso elevato.

Per strade bianche o sterrate la moto è perfetta così come esce, che sostanzialmente è un 85/90% minimo di strada asfaltata ed il restante di facile strada bianca.

In conlusione il suo successo commerciale, oltre a fattori di pura moda, è meritato per le sue ottime caratteristiche di guida, da sempre il suo punto forte, confermate anche in questa ultima versione.

 

 

 

BMW R 1250 GS 2023 Prova Test Consumi

Nel nostro test abbiamo avuto un consumo medio di circa 18 km/litro, con punte di circa 20 km/l ed un massimo consumo di circa 15 km/l.

Buoni valori, ma segnaliamo che a nostro avviso variano di poco adottando la mappa ECO.

In condizioni normali si percorrono sempre circa 17/18 km/l.

 

 

BMW R 1250 GS 2023 Prova Test Conclusioni pregi e difetti

 

La BMW R 1250 GS 2023 si conferma un'ottima moto.

Costantemente aggiornata è sempre migliorata, nelle prestazioni generali, nella facilità di guida, nella sicurezza.

Può piacere o meno, costosa fin quanto volete, ma rimane ancora oggi un punto di riferimento del settore.

Se sia la migliore o la peggiore della categoria dipende dal suo uso e dalle aspettative che si hanno, oltre che dalle proprie necessità.

Il problema vero della moto è l'elevatissima aspettativa di chi l'acquista.

E' una bella ed ottima moto, ma per nulla perfetta: scalda, vibra, si rompe, si sente l'aria e mille rumori, ha una manutenzione costosa e ricambi costosissimi.

Tutti aspetti comuni ai sui concorrenti, ma chi acquista il GS pensa di acquistare una moto perfetta, invece non lo è.

Così le critiche, spesso banali, sono generate dalle aspettative esagerate.

La moto è costosa, ma questo non significa che non si rompa come una banale moto che costa un quarto ...

L'affidabilità totale non esiste, lo slogan "unstoppable" ha fatto più danni che altro, perchè ha generato delle aspettative del tutto fuori luogo.

Tornando con i piedi per terra è inutile negare che rimane richiestissima sul mercato dell'usato, con ottime valutazioni.

Poi ci possono essere moto più economiche, più veloci, ma in definitiva la BMW R 1250 GS è sempre lì, se non è prima è seconda o terza, ma non ha un vero punto debole, va benissimo ovunque e l'insieme di tutte le sue caratteristiche ne fanno ancora oggi la migliore moto della categoria, la più criticata, ma anche la più desiderata.

Se avete altre curiosità o dubbi scrivete a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.