enduronews


  • Dei 267 piloti partiti, 192 hanno raggiunto il traguardo contenti e soddisfatti della gara organizzata dal Moto Club Acqui Terme. Promossi a pieni voti tutti gli uomini della compagine piemontese che ha approntato un bellissimo percorso, impegnativo certo, ma divertente e capace di riconfermare in parte le prestazioni già viste nella prova di Grazzano Visconti, la prima della stagione Fmi 2019, quindici giorni fa.


  • Desideri entrare a far parte dei piloti Beta?

    Cogli la promozione attiva presso tutta la rete Concessionari!

    Con l’acquisto di:

    RR 125 2T My 2019

    RR 125 2T Racing My 2019

    RR 200 2T My 2019

    nel periodo compreso tra il 25/03/2019 ed il 12/04/2019

    Beta offre in omaggio l’iscrizione alla terza edizione del Trofeo Enduro Master Beta.

    Si tratta del Monomarca dedicato a tutti i possessori di moto Beta che desiderano mettersi alla prova nelle competizioni.

    Il format rimane quello di sempre: 5 prove, 4 abbinate a varie date dei campionati regionali e finale a Rignano sull’Arno durante il Beta Day, la grande festa di fine stagione organizzata presso la sede aziendale.

    CALENDARIO:

    1. 12 maggio – Villafranca (MS) – Campionato Toscano

    2. 23 giugno – Firenzuola (FI) – Campionato Toscano

    3. 21 luglio – Umbertide (TR) – Campionato Umbro-Toscano

    4. 29 settembre – Camerino (MC) – Campionato Umbro-Toscano

    5. 13 ottobre – Rignano sull’Arno (FI) – Toscana c/o Betamotor (Beta Day)

    L’iscrizione comprende inoltre:

    il versamento della quota di iscrizione a tutte le gare del Trofeo

    n. 1 maglia gara ENDURO MASTER BETA

    n. 1 pantalone da gara BETA,

    Kit lubrificanti

    Abbigliamento dopogara Beta (maglietta/t-shirt)

    Contatta il tuo Concessionario di zona per aderire alla promozione!

    ATTENZIONE: LA PROMOZIONE SCADE IL 12/04/2019!

    Betamotor S.p.A.

     

  • Dopo il grave incidente subito, Mathias BELLINO torna nella stagione 2019 come Team Manager del Team Honda ORC con Alexis BEAUD(Junior2) e Antoine CRIQ(Junior1).

    Mathias BELLINO: "Dopo il mio incidente ero desideroso di continuare la mia carriera nel World Enduro - un posto dove ho costruito la mia vita. Quando Yves RODES mi ha offerto il lavoro di Team Manager non ho esitato ad accettare, e ora abbiamo dei piloti che penso abbiano un potenziale reale e ho intenzione di aiutarli a evolversi e crescere nel corso delle gare. Ovviamente avremo l'umiltà di non puntare troppo in alto in un campionato dove la maggior parte delle squadre sono già avanti, Alexis e Antoine dovranno abituarsi al ritmo del Campionato del Mondo, ma speriamo di vederli nella Top 5 delle loro categorie, che sarebbe un ottimo punto di partenza quest'anno. Mi piacerebbe ringraziare tutti i partner del team per il loro coinvolgimento e aiuto, la loro presenza è una vera risorsa in questa sfida che rappresenta la mia nuova vita, e per questo sono molto grato a loro, faremo del nostro meglio per renderli orgogliosi ".

    Photo Credits: Julian Suau

  • 297 i piloti al via di Villanova d’Albenga per la prima prova del tricolore Enduro Major sotto la regia del motoclub Alassio.

    Alessio Paoli vince su Roberto Bazzurri per 3”48. Terzo Roberto Rota (KTM), tra i primi fino all’ultimo Cross Test dove una caduta gli ha fatto perdere 30 secondi, senza però pregiudicargli il podio finale.


  • La nuova stagione del Mondiale Enduro si apre con una novità per Honda RedMoto Lunigiana Team.

    Sarà Diogo Ventura il secondo portacolori della squadra alla prima gara del Mondiale Enduro, in programma questo fine settimana a Dahlen, insieme a Davide Guarneri dopo il forfait forzato di Davide Soreca, che ha avuto un inizio di stagione veramente sfortunato.

    Dopo l’operazione al menisco del ginocchio sinistro effettuata due settimane prima della gara di apertura dei Campionati Assoluti d’Italia in Abruzzo, Soreca giovedì scorso si è purtroppo fratturato il radio della mano destra in una sessione di allenamento e sarà fuori dalle gare almeno per un mese.

    Nel 2015 il giovane portoghese ha concluso in quinta posizione il Mondiale Junior, disputando le Sei Giorni Enduro del 2017 e del 2018 con Honda-RedMoto e la maglia della nazionale del Portogallo. Nel suo palmares alcuni titoli nazionali enduro con la CRF 450R Enduro supportato dal Moto Club Gois e dal concessionario Honda Lousas Moto.

    Stagione 2019 ricca di motivazioni e rivincita contro la sfortuna del 2018 per Davide Guarneri nella E1. Il pilota bresciano quest’anno affronterà nuovamente la grande sfida del Campionato Mondiale alla guida della Honda-RedMoto CRF 250RX Enduro. Già in evidenza nella prima prova degli Assoluti d’Italia, Guarneri ha svolto nelle ultime settimane un programma intensivo di allenamento effettuando test tecnici di set up su terreni morbidi, tipici delle prove speciali che affronterà in Germania.

    GIANNI BELLONI

    Se da una parte spiace davvero molto comunicare l’assenza di Soreca, dall’altra siamo certi dell’impegno di Ventura. Il nostro gruppo di lavoro farà il massimo per rendere Diogo competitivo. Puntiamo ad un risultato importante per la prima del mondiale”.

    DIOGO VENTURA

    Ringrazio Honda RedMoto Lunigiana Team e RedMoto per avermi dato la possibilità di correre il GP di Germania. Sono motivatissimo e non vedo l’ora di guidare la Honda-RedMoto CRF 300RX Enduro allestita dal team Lunigiana”.

    Honda RedMoto Lunigiana Team

    Press Office

     


  • Iniziata la stagione 2019 anche per il tricolore Enduro Under23/Senior Maxxis domenica 17 marzo a Cala Gonone in Sardegna, grazie all'organizzazione del Motoclub Dorgali.

    200 gli iscritti al via che hanno affrontato l’Airoh Cross Test e l’Enduro Test, ripetendo i percorsi per tre volte.

    A fine giornata vittoria assoluta per Enrico Zilli (Husqvarna Osellini) davanti a Federico Aresi e Mirko Spandre, entrambi su KTM del Team Sissi Racing.

    Federico Aresi

    Partito ufficialmente anche il nuovo Challenge Husqvarna Under23/Senior Enduro con la prima vittoria andata a Lorenzo Bernini (Assoluta Under23) e Joseph Questi (Assoluta Senior).

    Per l'Airoh Cross Test, il pilota più veloce è risultato Federico Aresi, seguito da Mirko Spandre e Claudio Spanu.

    Prossimo appuntamento per il 7 aprile a Viverone (BI).

    Enrico Zilli

    Foto Credits Giovanni Chillemi

     


  • L’appuntamento d’apertura del Campionato Mondiale EnduroGP 2019 del 23 e 24 marzo a Dahlen, Germania, ha visto Alex Salvini esordire insieme al Team S2 Motorsport Sembenini Honda-RedMoto.

    In una gara dal ritmo frenetico disputata su un percorso di 65 km da ripetere tre volte a giornata con quattro differenti prove speciali (due Enduro Test, un Cross Test, un Extreme Test), Salvini ha mancato la vittoria il sabato per una criticità tecnica, mentre la domenica per soli 16 centesimi.

    Il pilota del Team S2 Motorsport Sembenini Honda-RedMoto ha subito lasciato intendere di voler essere grande protagonista della stagione, conquistando il settimo tempo assoluto nel Supertest di venerdì sera.

    Con i migliori presupposti e determinato a portare a casa un doppio successo, il bolognese ha purtroppo fatto i conti con la sfortuna. Il sabato è stato penalizzato con quattro minuti dopo essere stato costretto a sostituire un manicotto in gomma dell’impianto di raffreddamento rotto probabilmente da un ramo, riuscendo comunque a concludere 9° nella E2, vincendo tre prove speciali. In una domenica all’insegna della rivincita, Salvini ha mancato d’un soffio la vittoria proprio all’ultima prova speciale dopo essere stato al comando per tutta la gara.

    Prossimo appuntamento per il Team S2 Motorsport Sembenini Honda-RedMoto è la seconda prova dei Campionati Assoluti d’Italia, in programma domenica 31 marzo ad Arma di Taggia (SV).

    ALEX SALVINI

    Sono partito per vincere, ma abbiamo mancato l’obiettivo per un soffio: queste sono le gare e sono contenuto comunque del risultato finale. Sabato c’è stato il problema al manicotto, mentre tutto sommato domenica è stata positiva, perché ho comandato per tutta la giornata e lottato sino alla fine. Abbiamo dimostrato di essere protagonisti di questo Mondiale. Grazie alla squadra: abbiamo dimostrato che in giornate come queste abbiamo la freddezza e tutte le carte in regola per affrontare i problemi e risolverli. Ora pensiamo alle due gare dell’italiano e ai prossimi appuntamenti del Mondiale in Spagna e Portogallo”.

    GINO SEMBENINI

    La Germania non porta davvero fortuna a Alex, che ha mancato la vittoria per pochissimo in entrambe le giornate di gara. Sabato ha purtroppo perso quattro minuti per sostituire un manicotto di gomma dell’impianto di raffreddamento. Domenica, invece, stava correndo una super gara costantemente al comando, ma all’ultima speciale Remes ha avuto la meglio, precedendolo di soli 16 centesimi. Alex è stato comunque bravissimo, perché si è messo in evidenza su un terreno bagnato con fango, dopo un inverno di allenamento su fondi duri e asciutti in previsione dei prossimi appuntamenti del Mondiale. Ora torniamo a casa più che mai decisi a continuare a migliorarci”.

    Team S2 Motorsport Sembenini Honda-RedMoto

    Press Office

     


  • Il Campione in carica ha conquistato un doppio successo nelle due giornate di gara sia nella classe E3 sia nella prestigiosa Enduro GP.

    Steve Holcombe, su un terreno di gara asciutto, ha infatti messo in campo una dimostrazione di forza fuori dal comune non lasciando nessuna possibilità di battaglia agli avversari.

    Nel Day1 Steve ha registrato ben otto migliori tempi assoluti nelle dodici prove speciali disputate, distanziando il secondo classificato di ben un minuto e sette secondi a fine gara.

    Nella giornata seguente il pilota inglese ha ripetuto l'ottima performance andando a registrare ben nove migliori tempi nelle dodici prove speciali disputate.

    Ottimo esordio per il neo acquisto Benjamin Herrera che ha ben figurato al primo round mondiale. Il pilota cileno è entrato nella Top Ten nella Enduro GP con un soddisfacente quarto posto nella classe E2 in entrambe le giornate di gara. Questa costanza di rendimento gli ha permesso di lasciare la Germania con la seconda posizione nella classifica generale della classe E2 e la vittoria nel Super Test. Un inizio promettente per Benjamin Herrera che non partecipava ad una gara del mondiale di enduro da diversi anni.

    Buona la prima anche per il Team Beta Boano grazie a Brad Freeman che ha conquistato una doppietta nella E1 ed un 3° e 2° posto nella EnduroGp. Doppio podio anche per Matteo Pavoni (3° e 2°) nella Youth.

    Conquista il podio della E3 (3°) anche Anthony Geslin (Team Beta France).

    Il Team Beta Factory Enduro si trasferirà ad Arma di Taggia per la terza tappa degli Assoluti d’Italia di Enduro che si svolgerà domenica 31 marzo.

    STEVE HOLCOMBE

    Il mio stato di forma attuale è dell’ottanta per cento e penso di entrare al 100% dal GP del Portogallo. Mi ha sorpreso il risultato ottenuto qui al GP di Germania e tornare in Italia con la tabella del leader di campionato sia della classe E3 e sia della Enduro GP mi fa piacere.”

    BENJAMIN HERRERA

    Sono contento sia dei risultati ottenuto sia del feeling con la moto. Nella prima giornata di gara ho commesso un paio di errori mentre nella giornata seguente sono caduto una sola volta e ho preso un buon ritmo fin dalla prima speciale.”

    Betamotor S.p.A.

     

  •  

    Partita lo scorso week end a Dahlen, Germania, la 30ma edizione del mondiale enduro, e 30ma partecipazione da parte nostra.......

  •  

    Il GP di Germania è stato positivo per il TM Factory Enduro Team e tutti i nostri piloti si sono distinti.

  • Il Team JET-Zanardo ha aperto il Mondiale Enduro con una novità: insieme a Ruy Barbosa e Joe Wootton, ha deciso di schierare anche il due volte iridato Giacomo Redondi, che correrà tutto il Mondiale nella classe E2 con la Husqvarna FE 450.

    Tornato poche settimane fa dagli Stati Uniti, Redondi è stato tra i protagonisti del GP ottenendo sabato una promettente quinta posizione, concludendo tutte le speciali nella top ten e vincendone una. Domenica invece, con la quarta posizione tra le mani, è stato costretto al ritiro a poco più di un km dall’arrivo per la rottura dell’alberino del cambio dopo un violento contatto contro una roccia.

    Al suo debutto nel Mondiale Junior con l’Husqvarna FE 350, Ruy Barbosa sabato ha concluso con una promettente settima posizione, mentre domenica ha migliorato i propri crono chiudendo quarto.

    Gara in salita per l’inglese Joe Wootton nella E2, undicesimo sabato e sesto domenica a un soffio della top five.

    Il prossimo impegno agonistico è la seconda prova dei Campionati Assoluti d’Italia, in programma ad Arma di Taggia (IM) domenica 31 marzo.

    Giacomo Redondi #18

    Sono molto contento di confermare il mio impegno in tutto il Mondiale con la squadra diretta da Franco Mayr. Sono tornato da poco in Europa e devo riprendere il giusto ritmo. Qui in Germania ho dovuto fare i conti con la sfortuna e domenica un contatto probabilmente con una pietra nei fondi canali di fango mi ha costretto al ritiro proprio al termine della gara. Peccato! Torniamo a casa pensando già alla prossima sfida”.

    Ruy Barbosa #14

    Il Gran Premio di Germania ha sancito il mio passaggio ufficiale dalla classe Youth alla Junior. Non è stata una gara semplice, forse perché ho risentito un po’ della pressione: sono certo che già nel prossimo round in Portogallo riuscirò a concentrarmi per correre senza commettere troppi errori”.

    Joe Wootton #32

    Purtroppo in entrambe le giornate non sono riuscito a trovare il ritmo e il giusto feeling con le speciali. Ho faticato e forse anche la pressione per il cambio di classe ha giocato un ruolo nella mia performance”.

    Franco Mayr - Team Manager

    Primo Gran Premio non semplice. Sia Barbosa che Wootton hanno risentito della pressione per il passaggio di categoria: Ruy dalla Youth alla Junior, mentre Joe dalla Junior alla E2. Redondi deve trovare il ritmo giusto: domenica era messo bene e puntava alla ottava posizione assoluta quando una botta alla leva del cambio l’ha costretto a fermarsi. Torniamo a casa concentrandoci già sui prossimi appuntamenti”.

     

  • Dopo il successo delle prime due edizioni, Beta organizza il Trofeo Enduro Master 2019.

    Si tratta del Monomarca dedicato a tutti i possessori di moto Beta che desiderano mettersi alla prova nelle competizioni.

    Il format rimane quello di sempre: 5 prove, 4 abbinate a varie date dei campionati regionali e finale a Rignano sull’Arno durante il Beta Day, la grande festa di fine stagione organizzata presso la sede aziendale.

    Potranno essere utilizzate esclusivamente moto BETA da Enduro 4t e 2t, compresi i modelli denominati “Racing”, “Factory” e “Xtrainer”, indipendentemente dall’anno di produzione.

    CLASSI TROFEO

    50

    125 2t

    200 – 250 – 300 2t

    4t

    VETERAN (nati nel 1970 e precedenti)

    TOP CLASS (con Ranking Iniziale da 0 a 110 e piloti valutati dall’organizzazione)

    OSPITI eventuali piloti iscritti per una o due sole gare.

    I piloti con ranking superiore a 110 o senza ranking potranno iscriversi ad una delle classi indicate, esclusa la TOP CLASS.

    Ogni pilota potrà iscriversi solo ad una delle classi elencate all’atto dell’iscrizione al Trofeo.

    PREMIO FINALE PREVISTO

    Per ogni categoria indicata al punto 3 (ad eccezione della Ospiti)

    1° – Buono sconto di € 1000 sul prezzo di acquisto di un RR 2020,

    2° – Buono sconto di € 700 sull’acquisto di un RR 2020,

    3° – Buono sconto di € 500 sull’acquisto di un RR 2020.

    CALENDARIO

    1. 12 maggio – Villafranca (MS) – Campionato Toscano

    2. 23 giugno – Firenzuola (FI) – Campionato

    3. 21 luglio – Umbertide (TR) – Campionato

    4. 29 settembre – Camerino (MC) – Campionato

    5. 13 ottobre – Rignano sull’Arno (FI) – Toscana c/o Betamotor (Beta Day)

    Sono aperte le iscrizioni che devono essere effettuate tramite invio del modulo d’iscrizione all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    L’iscrizione dovrà essere confermata mediante versamento dell’importo indicato mezzo bonifico bancario entro domenica 31 marzo.

    Betamotor S.p.A