news


  • BMW S 1000 XR difetti

    bmw xr

    Questi i difetti da noi rilevati sulla BMW S 1000 XR

  • Questa una prima guida ufficiale della 77esima Esposizione Internazionale Ciclo e Motociclo 2019 - Eicma 2019.


  • Per il secondo anno consecutivo la cittadina di Santiago de Compostela, nel nord della Spagna, in Galizia, ha ospitato il Mondiale Enduro con una due giorni di gara ricca di colpi di scena.


  • Il campionato AMA Pro Motocross 2019 è partito sabato 18 maggio con il round di apertura all’Hangtown Motocross Classic di Sacramento, in California.


  • Serata stellare per il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Dean Wilson quella di Houston, Texas, dove si è corso il Round 13 del Campionato del mondo AMA Supercross 2019. Nella gara in formato Triple Crown, Wilson ha raccolto un 3-2-5 nelle tre finali 450SX, che gli è valso il suo miglior risultato stagionale con il terzo posto finale. Anche il suo compagno di squadra Zach Osborne è riuscito a disputare un’ottima Gara3, chiudendo quarto per il sesto posto complessivo della serata.

    450SX

    Un velocissimo Wilson, qualificatosi col secondo tempo, al cancelletto di Gara1 ha subito lanciato la sua FC 450 al secondo posto. Dopo aver lottato per la seconda piazza per la maggior parte di gara, ha poi chiuso terzo. In Gara2 Dean è di nuovo partito benissimo, secondo, lottando per il podio parziale per tutti i 16 giri della gara. Dopo essersi alternato tra la seconda e la quarta piazza, è stato bravo a chiudere in bellezza al secondo posto. In Gara3 Wilson è partito sesto, mantenendo la posizione per la prima metà della finale per poi salire quinto e chiudere la serata al terzo posto assoluto.

    È bello salire sul podio,” ha detto Wilson. “Dà la misura di tutto il lavoro che ho fatto per arrivare qui, senza mai smettere di crederci. Nei tempi e nelle manche di qualificazione sono sempre vicino ai migliori, quindi la mia velocità si era già vista. Ma realizzarla in finale è un’altra storia, e continuerò a lavorare perché ciò avvenga.”

    Zach Osborne si è qualificato settimo, procurandosi una discreta posizione al cancelletto di Gara1. Undicesimo al primo giro, è risalito al decimo al terzo. Da qui ha poi continuato a lottare attorno alla top 10, chiudendo poi decimo. In Gara2 Zach è partito ottavo e si è rapidamente portato in settima piazza. Mantenendo il suo slancio, ha sorpreso un altro pilota chiudendo sesto. In Gara3 Osborne è riuscito a lanciare la sua FC 450 in seconda posizione allo start e ha saputo tenere a bada la muta degli inseguitori per i primi cinque giri, restando alle calcagna del leader di gara. Ha poi continuato a lottare per la terza posizione, tagliando infine il traguardo in quarta piazza.

    Nel complesso è stata una giornata discreta,” ha detto Osborne. “Sento che sto migliorando weekend dopo weekend, e nell’ultima finale sono riuscito a partire bene e arrivare quarto, per cui penso di star finalmente ritrovando il mio passo, e i risultati arriveranno.”

    250SX West

    Il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Michael Mosiman ha iniziato benissimo la giornata qualificandosi sesto per il Triple Crown serale. In Gara1 Mosiman ha lanciato la sua FC 250 in quarta piazza allo start, chiudendo poi il primo giro sesto. Al terzo giro era già quinto, e ha lanciato un attacco finale chiudendo quarto. In Gara2 Michael è partito nella top 5, ma ha perso l’anteriore al secondo giro, finendo fuori dalla top 15. Poco dopo è di nuovo caduto in piena rimonta, facendo poi del suo meglio per salvare una diciottesima posizione. In Gara3 Mosiman è poi finito coinvolto in una caduta di gruppo in partenza, che lo ha obbligato a partire dalle retrovie. Dalla diciottesima piazza al primo giro Michael è riuscito a rimontare fino alla quattordicesima, chiudendo la serata in dodicesima posizione.

    In Gara1 ero partito bene,” ha detto Mosiman, “ero nella lotta per il quarto posto, la mia velocità era buona ed ero carico per le altre gare. Ma mi sono capitate un paio di brutte cadute in Gara2 e Gara3, e la serata si è messa male. Lascio Houston molto sofferente, ma cercherò di tenere la testa alta e prendere le cose positivamente.”

    Prossima gara: 6 aprile, Nashville SX al Nissan Stadium di Nashville, Tennessee.

    Risultati, Houston SX

    450SX Triple Crown

    1. Cooper Webb (2-1-3)

    2. Marvin Musquin (5-3-1)

    3. Dean Wilson – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing (3-2-5)

    6. Zach Osborne – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing (10-6-4)

    250SX West Triple Crown

    1. Dylan Ferrandis (2-1-2)

    2. RJ Hampshire (3-2-4)

    3. Colt Nichols (5-4-1)

    ...

    12. Michael Mosiman – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing (4-18-14)

    Classifica di campionato 450SX

    1. Cooper Webb – 288 punti

    2. Marvin Musquin – 271 punti

    3. Eli Tomac – 262 punti

    6. Dean Wilson – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 201 punti

    Classifica di campionato 250SX West

    1. Adam Cianciarulo – 182 punti

    2. Dylan Ferrandis – 177 punti

    3. Colt Nichols – 142 punti

    ...

    9. Michael Mosiman – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 110 punti

     


  • Al termine di una sensazionale stagione, il pilota Red Bull KTM Factory Racing Cooper Webb ha vinto il suo primo campionato AMA Supercross 450SX nella finale disputata lo scorso sabato 4 maggio a Las Vegas, USA. Sulla sua KTM 450 SX-F, Webb ha così portato al costruttore austriaco il quarto titolo nella Main Class mentre il suo compagno di team Marvin Musquin, dopo aver lottato al vertice per l’intera stagione, ha concluso il campionato in un’ottima terza posizione finale.


  • Il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Zach Osborne ha conquistato un quinto posto nel round finale del Campionato del mondo AMA Supercross 2019 a Las Vegas. Il suo compagno di team Michael Mosiman si è invece assicurato la settima piazza nella finale combinata 250SX East/West in una gara che ha visto confrontarsi i migliori talenti di tutto il Paese, e non solo.


  • Il round 9 del Campionato mondiale AMA Supercross 2019 si è disputato nel Mercedes-Benz Stadium di Atlanta, e il team Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing ha riportato due top 10 con Dean Wilson, ottavo nella finale 450SX, e Michael Mosiman, nono nella finale tra i migliori dei campionati 250SX East e 250SX East.

    450SX

    La giornata di Dean Wilson è partita benissimo, con il terzo miglior tempo della classe 450SX. Nella sua manche di qualificazione, Wilson ha lanciato la sua FC 450 verso l’holeshot per poi assestarsi al secondo posto nel primo giro. Guidando al meglio ha conservato la seconda posizione fino al traguardo conquistando l’accesso diretto alla finale. Qui Dean è partito nono, restando in lotta nella top 10 per il resto della gara. Con una zampata finale ha poi conquistato l’ottava piazza nel corso del giro 22, assicurandosi l’ottavo posto finale nella Main Class.

    Credo sia stata una giornata piuttosto positiva,” ha detto Wilson. “Mi sono qualificato terzo e ho guidato molto bene nella mia manche di qualificazione. In finale non sono partito benissimo, e ho dovuto attaccare tutto il tempo tra doppiati e piloti più lenti. Purtroppo non sono andato oltre l’ottava piazza, che non è il posto in cui vorrei stare; ma continuerò a darci dentro settimana dopo settimana, puntando al podio perché so di poterci salire. Ne ho passate tante in carriera, per cui sono felice anche solo di schierarmi ad ogni gara; ma il grande obiettivo per me è il podio, perché è lassù che voglio arrivare.”

    Quella di Atlanta è stata una serata difficile per Zach Osborne, che ha lottato contro la sfortuna sia nella manche di qualificazione che in finale. Nella prima, mentre stava lottando per l’holeshot, Osborne è rimasto schiacciato tra due piloti, cadendo e iniziando la gara oltre la quindicesima piazza. Al sesto giro, comunque, Zach si era già fatto largo fino alla nona piazza che gli garantiva la finale, continuando poi a rimontare fino al sesto posto al traguardo. Partito poco bene, in finale ha recuperato fino alla quattordicesima piazza al sesto giro, lottando nella top 15 per la maggior parte della finale prima di incorrere in un problema al giro 16 che ha interrotto prematuramente la sua gara.

    Nel complesso è stata una giornata positiva. Il risultato è stato di nuovo tremendo, ma non dice nulla di quanto bene ho guidato, né di come mi sono sentito,” ha detto Osborne. “Perciò continueremo a lottare cercando di fare un buon risultato quanto prima. Certo il problema tecnico è arrivato sul più bello, mentre ero più in palla: ma sono cose che succedono.”

    Showdown 250SX East/West

    Ad Atlanta si è anche svolto il primo confronto tra le due coste, lo Showdown East/West. I due piloti Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Michael Mosiman (West) e Jordan Bailey (East) si sono così schierati per la prima volta insieme in una finale 250SX. Mosiman, che si era qualificato quarto nella manche di qualificazione West, è partito con la sua FC 250 nella top 10 e ha iniziato subito a lottare attorno all’ottava posizione. Sceso al decimo posto a metà gara, è poi riuscito a riagguantare la nona piazza al giro 13, tenendola stretta fino al traguardo di una finale colma di scatenati talenti.

    Questa è la prima volta che corro su una pista che conosco, perché l’anno scorso questa fu la mia prima gara, e ora che ci torno per lo Showdown East/West, cavoli, ho visto la vera Atlanta! I canali erano profondi e la pista si è deteriorata molto in fretta,” ha detto Mosiman. “Mi sono sentito bene tutto il giorno, quasi un miracolo considerando che in settimana ho avuto una bruttissima caduta in allenamento, per cui ero già contento di poter correre oggi. Le botte e le costole mi fanno ancora male, ma ho concluso la serata con una nona piazza: che in sé non è quello a cui aspiro, ma considerata la situazione non è male. Abbiamo molta strada davanti, ma sto migliorando: ho corso un’ottima manche di qualificazione e sono partito sempre bene.”

    Il suo compagno di squadra della costa Est, Jordan Bailey, ha invece raggiunto la finale facendo il giro più lungo, dopo essere rimasto incastrato con un altro pilota nella manche di qualificazione che lo ha costretto a passare per il Last Chance. Qui Bailey si è messo subito in buona posizione dopo lo start, e si è fatto largo fino a una seconda piazza che valeva l’accesso alla finale. In finale Jordan è partito appena fuori dalla top 20, e si è rimboccato le maniche per risalire nel gruppo. Dopo 20 giri, Bailey è riuscito a conquistare la diciassettesima piazza finale.

    Bailey ha commentato: “In qualifica mi sentivo benissimo, la moto si comportava al meglio e ho ottenuto il nono tempo. Nella manche di qualificazione ero non quando per una caduta siamo dovuti ripartire. Al secondo start purtroppo sono rimasto incastrato con un’altra moto, e non ho potuto concludere la gara. Per il last chance ho avuto l’ultima scelta al cancelletto, ma ce l’ho comunque fatta a qualificarmi e in finale ho corso decentemente. Alla fine sono riuscito a sopravvere e ora aspettiamo tutti Daytona.”

    Risultati, Atlanta SX

    450SX

    1. Cooper Webb

    2. Blake Baggett

    3. Marvin Musquin

    8. Dean Wilson – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    22. Zach Osborne – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    Showdown 250SX East/West

    1. Adam Cianciarulo

    2. Dylan Ferrandis

    3. Austin Forkner

    ...

    9. Michael Mosiman – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    ...

    17. Jordan Bailey – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    Classifica di campionato 450SX

    1. Cooper Webb – 199 punti

    2. Ken Roczen – 186 punti

    3. Marvin Musquin – 182 punti

    6. Dean Wilson – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 137 punti

    Classifica di campionato 250SX East

    1. Austin Forkner – 99 punti

    2. Justin Cooper – 81 punti

    3. Chase Sexton – 79 punti

    ...

    11. Jordan Bailey – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 39 punti

    ...

    19. Thomas Covington – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 12 punti

    Classifica di campionato 250SX West

    1. Adam Cianciarulo – 140 punti

    2. Dylan Ferrandis – 125 punti

    3. Shane McElrath – 123 punti

    6. Michael Mosiman – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 80 punti

     


  • Il round 9 del Campionato mondiale AMA Supercross 2019 si è disputato nel Mercedes-Benz Stadium di Atlanta, e il team Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing ha riportato due top 10 con Dean Wilson, ottavo nella finale 450SX, e Michael Mosiman, nono nella finale tra i migliori dei campionati 250SX East e 250SX East.

    450SX

    La giornata di Dean Wilson è partita benissimo, con il terzo miglior tempo della classe 450SX. Nella sua manche di qualificazione, Wilson ha lanciato la sua FC 450 verso l’holeshot per poi assestarsi al secondo posto nel primo giro. Guidando al meglio ha conservato la seconda posizione fino al traguardo conquistando l’accesso diretto alla finale. Qui Dean è partito nono, restando in lotta nella top 10 per il resto della gara. Con una zampata finale ha poi conquistato l’ottava piazza nel corso del giro 22, assicurandosi l’ottavo posto finale nella Main Class.

    Credo sia stata una giornata piuttosto positiva,” ha detto Wilson. “Mi sono qualificato terzo e ho guidato molto bene nella mia manche di qualificazione. In finale non sono partito benissimo, e ho dovuto attaccare tutto il tempo tra doppiati e piloti più lenti. Purtroppo non sono andato oltre l’ottava piazza, che non è il posto in cui vorrei stare; ma continuerò a darci dentro settimana dopo settimana, puntando al podio perché so di poterci salire. Ne ho passate tante in carriera, per cui sono felice anche solo di schierarmi ad ogni gara; ma il grande obiettivo per me è il podio, perché è lassù che voglio arrivare.”

    Quella di Atlanta è stata una serata difficile per Zach Osborne, che ha lottato contro la sfortuna sia nella manche di qualificazione che in finale. Nella prima, mentre stava lottando per l’holeshot, Osborne è rimasto schiacciato tra due piloti, cadendo e iniziando la gara oltre la quindicesima piazza. Al sesto giro, comunque, Zach si era già fatto largo fino alla nona piazza che gli garantiva la finale, continuando poi a rimontare fino al sesto posto al traguardo. Partito poco bene, in finale ha recuperato fino alla quattordicesima piazza al sesto giro, lottando nella top 15 per la maggior parte della finale prima di incorrere in un problema al giro 16 che ha interrotto prematuramente la sua gara.

    Nel complesso è stata una giornata positiva. Il risultato è stato di nuovo tremendo, ma non dice nulla di quanto bene ho guidato, né di come mi sono sentito,” ha detto Osborne. “Perciò continueremo a lottare cercando di fare un buon risultato quanto prima. Certo il problema tecnico è arrivato sul più bello, mentre ero più in palla: ma sono cose che succedono.”

    Showdown 250SX East/West

    Ad Atlanta si è anche svolto il primo confronto tra le due coste, lo Showdown East/West. I due piloti Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Michael Mosiman (West) e Jordan Bailey (East) si sono così schierati per la prima volta insieme in una finale 250SX. Mosiman, che si era qualificato quarto nella manche di qualificazione West, è partito con la sua FC 250 nella top 10 e ha iniziato subito a lottare attorno all’ottava posizione. Sceso al decimo posto a metà gara, è poi riuscito a riagguantare la nona piazza al giro 13, tenendola stretta fino al traguardo di una finale colma di scatenati talenti.

    Questa è la prima volta che corro su una pista che conosco, perché l’anno scorso questa fu la mia prima gara, e ora che ci torno per lo Showdown East/West, cavoli, ho visto la vera Atlanta! I canali erano profondi e la pista si è deteriorata molto in fretta,” ha detto Mosiman. “Mi sono sentito bene tutto il giorno, quasi un miracolo considerando che in settimana ho avuto una bruttissima caduta in allenamento, per cui ero già contento di poter correre oggi. Le botte e le costole mi fanno ancora male, ma ho concluso la serata con una nona piazza: che in sé non è quello a cui aspiro, ma considerata la situazione non è male. Abbiamo molta strada davanti, ma sto migliorando: ho corso un’ottima manche di qualificazione e sono partito sempre bene.”

    Il suo compagno di squadra della costa Est, Jordan Bailey, ha invece raggiunto la finale facendo il giro più lungo, dopo essere rimasto incastrato con un altro pilota nella manche di qualificazione che lo ha costretto a passare per il Last Chance. Qui Bailey si è messo subito in buona posizione dopo lo start, e si è fatto largo fino a una seconda piazza che valeva l’accesso alla finale. In finale Jordan è partito appena fuori dalla top 20, e si è rimboccato le maniche per risalire nel gruppo. Dopo 20 giri, Bailey è riuscito a conquistare la diciassettesima piazza finale.

    Bailey ha commentato: “In qualifica mi sentivo benissimo, la moto si comportava al meglio e ho ottenuto il nono tempo. Nella manche di qualificazione ero non quando per una caduta siamo dovuti ripartire. Al secondo start purtroppo sono rimasto incastrato con un’altra moto, e non ho potuto concludere la gara. Per il last chance ho avuto l’ultima scelta al cancelletto, ma ce l’ho comunque fatta a qualificarmi e in finale ho corso decentemente. Alla fine sono riuscito a sopravvere e ora aspettiamo tutti Daytona.”

    Risultati, Atlanta SX

    450SX

    1. Cooper Webb

    2. Blake Baggett

    3. Marvin Musquin

    8. Dean Wilson – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    22. Zach Osborne – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    Showdown 250SX East/West

    1. Adam Cianciarulo

    2. Dylan Ferrandis

    3. Austin Forkner

    ...

    9. Michael Mosiman – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    ...

    17. Jordan Bailey – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    Classifica di campionato 450SX

    1. Cooper Webb – 199 punti

    2. Ken Roczen – 186 punti

    3. Marvin Musquin – 182 punti

    6. Dean Wilson – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 137 punti

    Classifica di campionato 250SX East

    1. Austin Forkner – 99 punti

    2. Justin Cooper – 81 punti

    3. Chase Sexton – 79 punti

    ...

    11. Jordan Bailey – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 39 punti

    ...

    19. Thomas Covington – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 12 punti

    Classifica di campionato 250SX West

    1. Adam Cianciarulo – 140 punti

    2. Dylan Ferrandis – 125 punti

    3. Shane McElrath – 123 punti

    6. Michael Mosiman – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 80 punti

     


  • Il round 14 del Campionato del mondo 2019 AMA Supercross ha fatto tappa per la prima volta nella sua storia a Nashville, Tennessee, dove all’interno del Nissan Stadium il team Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing ha colto due top 5 nella combattuta classe 450SX. I due piloti Dean Wilson e Zach Osborne hanno tagliato il traguardo in quarta e quinta posizione rispettivamente.


  • Il team Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing è arrivato sabato al Broncos Stadium MileHigh di Denver, nel Colorado, per disputare il round 15 del campionato del mondo AMA Supercross 2019.


  • Il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Zach Osborne ha dato una svolta alle sue prestazioni, conquistando il suo miglior risultato in carriera nella classe 450SX con il sesto posto al round 10 del Campionato del mondo AMA Supercross 2019, corso al Daytona International Speedway.

    450SX

    Famoso per la sua condotta di gara inarrestabile e la mentalità mai doma, Osborne ha corso benissimo sul difficile fondo sabbioso di Daytona. Dopo aver conquistato una posizione di qualifica nella top 10, Zach si è lanciato nella top 5 allo start della sua manche di qualificazione 450SX. Mentre stava preparando il sorpasso per la quarta piazza, la sua ruota anteriore è sprofondata nella sabbia profonda facendolo cadere. Nonostante questo problema, Osborne è riuscito ad assicurarsi il passaggio diretto in finale chiudendo nella top 5. Nella finale Zach è partito sesto e si è poi assestato in settima piazza nelle prime fasi di gara. È quindi riuscito a salire sesto, lanciando quindi negli ultimi secondi l’attacco per la top 5. Nonostante abbia poi chiuso sesto, la sua prestazione nell’ultima fase di gara è stata ottima.

    Quest’anno Daytona è andata bene,” ha detto Osborne. "Il sesto posto è il mio miglior piazzamento finora. Ho fatto segnare dei buoni tempi in qualifica, e sto iniziando a trovare il mio passo in questa classe: guido più fluido e so quando è il momento di fare cosa. A partire da qui posso sicuramente costruire e fare progressi. È stato un inizio di stagione molto difficile per via dell’infortunio quest’inverno, e chiaramente ritrovare la condizione mentre cercavo di ambientarmi in una nuova classe è stato complicato; ma sono ancora qui, non ho mollato e so che il lavoro che mi sto sobbarcando pagherà presto: e sarà ancora più bello.”

    Per Dean Wilson, Daytona è partita benissimo con la terza piazza nella sua manche di qualificazione, colta dopo essere partito terzo e aver conservato la posizione fino al traguardo. In finale Wilson ha lanciato la sua FC 450 in sesta posizione al cancelletto, ma a causa della scarsa visibilità nella sabbia è finito contro una balla di paglia, cadendo già all’inizio del primo giro. Dean ha così dovuto rimettersi all’inseguimento partendo dall’ultima posizione. A metà gara era risalito fino all’undicesima piazza, e ha continuato a lottare facendosi largo tra i doppiati con una dura battaglia. “Il weekend è stato okay,” ha detto Wilson.

    Credo di aver guidato veramente bene nella manche di qualificazione," ha detto Wilson. "In finale mi sembrava di aver fatto una gran partenza, ma poi mi sono trovato in un gruppo di piloti nella sezione più sabbiosa, non vedevo niente e sono finito dritto contro una balla di paglia. Dopo la caduta ero ultimissimo, e sono riuscito a risalire fino a undicesimo. Come risultato è ovviamente deludente, ma ora guardiamo alla prossima gara.”

    250SX

    Il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing nella 250SX East, Jordan Bailey, ha iniziato benissimo la serata, lanciando la sua FC 250 al comando delle prime fasi della manche di qualificazione. Bailey ha conservato il comando per tutto il primo giro, poi è passato secondo restando alle calcagna del leader di gara fino al traguardo e qualificandosi direttamente per la finale. Qui Bailey è partito discretamente, ma si è agganciato con un altro pilota al primo giro ed è stato costretto a iniziare la sua gara dalle retrovie. Jordan ha concluso il primo giro ventunesimo, risalendo fino a undicesimo a un soffio dalla top 10 davanti al suo pubblico di casa in Florida.

    La manche di qualificazione è stata straordinaria!” ha detto Bailey. “Sono partito bene, poi un paio di ragazzi davanti hanno commesso errori e sono passato in testa. Ho guidato per un giro, poi sono riuscito a chiudere secondo davanti al mio pubblico, una sensazione bellissima. In finale sono partito discretamente, ma sono rimasto agganciato con un altro pilota cadendo al primo giro. Sono ripartito riuscendo a salvare l’undicesima piazza. Nel complesso abbiamo fatto un bel passo nella direzione giusta, a ogni gara sono più veloce e non vedo l’ora di correre a Indianapolis.”

    Il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Thomas Covington è tornato in gara dopo aver saltato le ultime tre tappe per un infortunio al ginocchio. Nella sua manche di qualificazione 250SX, Covington è partito appena fuori dalla top 10 per poi rimontare chiudendo sesto. In finale Thomas non ha realizzato una buona partenza, chiudendo il primo giro attorno alla ventesima posizione. Ha poi risalito il gruppo arrivando in quattordicesima piazza attorno al quinto giro, raggiungendo quindi il suo compagno di squadra Bailey verso la metà gara. Ha poi corso attorno alla quindicesima piazza per il resto del tempo, arrivando al traguardo quindicesimo.

    Questo weekend è stato un passo nella giusta direzione,” ha detto Covington. “Ho fatto una buona manche di qualificazione trovando un ritmo discreto. Poi in finale ho sbagliato la partenza e sono quasi caduto nella sabbia alla curva due, perdendo un sacco di posizioni. Nel complesso è stato un altro weekend di progressi dopo l’infortunio al ginocchio.”

    Prossima gara: 16 marzo, Indianapolis SX al Lucas Oil Stadium di Indianapolis, nell’Indiana.

    Risultati, Daytona SX

    450SX

    1. Eli Tomac

    2. Cooper Webb

    3. Marvin Musquin

    6. Zach Osborne - Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    11. Dean Wilson – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    250SX East

    1. Austin Forkner

    2. Chase Sexton

    3. Justin Cooper

    ...

    11. Jordan Bailey – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    ...

    15. Thomas Covington - Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    Classifica di campionato 450SX

    1. Cooper Webb – 222 punti

    2. Eli Tomac – 203 punti

    3. Marvin Musquin – 203 punti

    6. Dean Wilson – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 149 punti

    Classifica di campionato 250SX East

    1. Austin Forkner – 125 punti

    2. Justin Cooper – 102 punti

    3. Chase Sexton – 102 punti

    ...

    11. Jordan Bailey – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 51 punti

    ...

    17. Thomas Covington – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 20 punti


  • Il team Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing è arrivato al Lucas Oil Stadium di Indianapolis per correre il Round 11 del campionato mondiale AMA Supercross 2019. Zach Osborne ha illustrato gli sforzi del team col suo settimo posto nella classe regina, la 450SX, mentre il compagno di team Dean Wilson ha concluso appena dietro, nono.

    450SX

    Nella sua manche di qualificazione 450SX, Osborne ha portato la FC 450 nelle posizioni di testa allo start e ha subito ingaggiato battaglia con i primi. Ha lottato nella top 5 per poi assestarsi in ottava posizione e qualificarsi per la finale. Quando il cancelletto della finale è caduto, Osborne si è lanciato in settima posizione. Ha mantenuto un passo costante per tutta la gara, conservando la settima piazza anche in mezzo ai doppiati e assicurandosi un solido risultato finale a Indianapolis.

    In finale partivo con un cancelletto davvero pessimo, ma sono scattato molto bene e mi sono messo in una buona posizione, che poi ho conservato,” ha detto Osborne. “Ho commesso qualche errore, ma devo prendere il lato positivo: ho raddrizzato una giornata partita male. Ora andiamo avanti.”

    È stata una buona serata anche per Dean Wilson, che si è qualificato sesto ed è poi riuscito a cogliere la sua prima vittoria stagionale in qualificazione, in un folto gruppo di top rider della 450SX. In finale Wilson non è partito benissimo, dovendo lottare da fuori la top 12. Quando è infine riuscito a uscire dalla mischia, si è lanciato in recupero arrivando alla nona posizione. Dean ha anche sferrato un assalto dell’ultimo secondo, disinnescato però dai numerosi doppiati, dovendo infine accontentarsi del nono posto.

    La manche di qualificazione è andata benissimo!” ha detto Wilson. “C’erano tutti i migliori, per cui sono contento di aver vinto. È stato importante psicologicamente per me sapere che posso ancora stare là davanti. In finale non sono partito bene, ma sono riuscito a farmi largo e a chiudere nono. Direi che è sicuramente un progresso; so che una buona partenza fa la differenza, perché ti tiene fuori dalla mischia, e lavorerò su questo aspetto.”

    250SX East

    Il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Jordan Bailey ha iniziato alla grande la giornata, qualificandosi ottavo nella classe 250SX East. Nella sua manche di qualificazione, Bailey ha lanciato la sua FC 250 in ottava posizione allo start, e si è poi prodotto in un attacco finale nelle ultime fasi di gara, assicurandosi con la sesta piazza il passaggio in finale. Qui Jordan ha lasciato il cancelletto in nona posizione, lottando attorno alla decima piazza per la maggior parte della gara. Ha continuato a spingere in mezzo ai doppiati fino al traguardo, cogliendo una top 10 finale.

    Penso di non aver guidato al massimo del mio potenziale stasera,” ha detto Bailey. “Ma nel complesso continuiamo a fare progressi, e sarò pronto per Nashville.”

    Nella sua manche di qualificazione 250SX, l’altro pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Thomas Covington non è partito bene, chiudendo il primo giro in quindicesima piazza. È poi risalito fino alla dodicesima, mancando la qualificazione diretta per sole tre posizioni. Thomas ha dovuto così schierarsi nel Last Chance Qualifier (LCQ), dove è partito secondo, ma un errore nel corso del primo giro lo ha poi fatto retrocedere di alcune posizioni. Covington ha dato tutto nel resto della gara ma purtroppo non è riuscito a qualificarsi per la finale 250SX.

    Prossima gara: 23 marzo, Seattle SX al CenturyLink Field di Seattle, Washington.

    Risultati, Indianapolis SX

    450SX

    1. Marvin Musquin

    2. Blake Baggett

    3. Cooper Webb

    7. Zach Osborne - Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    9. Dean Wilson – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    250SX East

    1. Austin Forkner

    2. Chase Sexton

    3. Justin Cooper

    ...

    10. Jordan Bailey – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

    Classifica di campionato 450SX

    1. Cooper Webb – 243 punti

    2. Marvin Musquin – 229 punti

    3. Eli Tomac – 222 punti

    6. Dean Wilson – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 163 punti

    19. Zach Osborne – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 48 punti

    Classifica di campionato 250SX East

    1. Austin Forkner – 151 punti

    2. Chase Sexton – 125 punti

    3. Justin Cooper – 123 punti

    ...

    11. Jordan Bailey – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 64 punti

    18. Thomas Covington – Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing – 20 punti

  • Grande impegno quello di venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 per Honda Racing RedMoto World Enduro Team, che ha affrontato la 33° edizione della Trefle Lozerien con Antoine Meo.

  • BMW S 1000 R 2019 prova su strada test opinioni pareri

    bmw s 1000 r prova (1)

    Entriamo subito nel vivo della prova della BMW S 1000 R 2019.


  • BMW S 1000 XR 2018 difetti

    bmw xr

    Questi i difetti da noi rilevati sulla BMW S 1000 XR 2018

  • BMW S 1000 XR vs Ducati Multistrada 1260

    bmw xr

    BMW S 1000 XR e Ducati Multistrada 1260 sono due moto molto differenti, forse le accomuna il diametro delle ruote ed il prezzo...

  • 26 piloti hanno dato spettacolo presso il Crossodromo Santa Rita di Cinigiano per il 1°appuntamento stagionale con l’Endurance Quad FMI in un tracciato di 3.700 metri dove i colpi di scena non sono certo mancati.

    Le prove cronometrate hanno dato subito ragione alla coppia Patrick Turrini e Michele Marco Monti che hanno replicato la medesima prestazione vincente durante le 2 ore cronometrate più 1 giro con una partenza al fulmicotone da parte di Patrick Turrini che sin dai primi giri ha cercato di guadagnare terreno nei confronti degli avversari con Paolo Galizzi ad agganciarsi subito alle ruote del Sanremese mentre Michele Marco Monti ha tagliato il traguardo e incassato il risultato tra gli applausi del pubblico.

    Presente alla gara toscana anche il pluricampione Andrea Cesari Junior in coppia con Sergio Gilli che ha visto sfumare la sua performance per aver fatto rifornimento all’interno del tracciato poiché rimasto senza benzina. Nonostante tutto è stato avvincente vedere Andrea Cesari duellare prima con Paolo Galizzi per poi attaccare Patrick Turrini.

    L’Assoluta di giornata ha visto il podio composto oltre che dalla coppia Turrini-Monti dall’argento Paolo Galizzi in combinata con il padre Alessandro Galizzi (altra bellissima immagine questa che ci ha restituito il campionato Endurance Quad) ed infine dal bronzo conquistato dalla coppia Samuele Cabassi ed Elia Domenichini. Medesima sorte per la categoria a Marce a Coppia con il ripetersi del podio precedente e con la 4 ^ posizione della coppia Mario Cinotti-Umberto Caronna e 5^ posizione dei due “tori” Nicola Montalbini e il sempre più performante Massimiliano Moro.

    Nella Categoria Marathon a distinguersi su tutti è stato Eddy Ghizzo in sella al suo suzuki fresco vincitore del titolo italiano Supermare Quadcross 2019, seguito da una incredibile Carla Gamboni che ha dato del filo da torcere a tanti competitors mentre il podio si completava con Claudio Marefetti.; la 4^ posizione è stata di proprietà di Davide Gigli .

    Tutta in rosa la categoria JF250 con la new entry di Lisa Turrini, per la 1^ volta su quad al Campionato Italiano FMI in abbinata alla ormai conclamata Alice Barbetta entrambe con Aeon. Aldo Lami e Marco Giusti sono ritornati ad essere i protagonisti nella categoria Monomarcia a Coppie lasciando il secondo e terzo gradino del podio alla coppia Savone-Mori e Incerti-Palermo.

    Il prossimo appuntamento con l’endurance Quad sarà a Polcanto (FI) il 27 Ottobre.

    Ufficio Stampa