Quasi 70.000 spettatori hanno assistito all’82esima edizione del Bol d’Or sul circuito francese di Le Castellet.

Il Team di Andrea Grillini, al suo debutto nel Campionato Mondiale Endurance, ha portando a termine una faticosissima 24 ore. Non sono mancati gli imprevisti: sabato notte la moto ha avuto un problema al motore. Immediata la reazione dei meccanici che l’hanno attesa ai box e che in meno di due ore hanno smontato e sostituito il pezzo che si era rotto. Tantissimo tempo perso ma il Team Manager Andrea Grillini ha deciso comunque di dare ai piloti la possibilità di portare al termine la gara e così é successo. “Quando la moto é rientrata ai box abbiamo cercato subito di capire se fosse possibile porre rimedio. Ci abbiamo provato e la tenacia dei tecnici e dei piloti é stata premiata, permettendoci di arrivare fino in fondo e tagliare il traguardo. Tanti Team anche molto più esperti di noi sono stati obbligati ad abbandonare la gara e quindi reputo un successo la nostra prima esperienza qui al Bol d’Or. I nostri piloti, Mickael Fudala, Sebastien Sierra, Stefano Fugardi e Pablo Puschmann sono stati bravissimi. E’ stato davvero un piacere averli con noi a Le Castellet”.

Prossimo appuntamento al Bugatti Circuit di Le Mans il 18-21 Aprile.

GSM RACING

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Twitter