Matteo Fersini

Il Campionato riservato ai cuccioli dell’Enduro sta per volgere al termine, con l’ultima tappa in programma per sabato 30 e domenica 31 luglio a Mansuè – TV.

La prova trevigiana sarà decisiva per assegnare tutti i titoli italiani in palio; nel precedente appuntamento, infatti, nessun pilota ha potuto brindare alla conquista del tricolore con una prova d’anticipo. I giochi, anzi, sono più aperti che mai, con diversi riders in lizza per l’ambito titolo in ogni categoria. La classe più incerta, ad oggi, è sicuramente l’Aspiranti 50 dove Lorenzo Bernini e Francesco Servalli condividono la prima posizione con 74 punti ciascuno!

Sono ben quattro i piloti che a Mansuè si sfideranno per la conquista dell’Aspiranti 85; in soli cinque punti infatti troviamo Riccardo Fabris, al comando, Giuseppe Arangio Febbo, secondo con un punto di gap, Gabriele Pasinetti, attualmente terzo con 63 punti contro i 62 di Andrea Spagliccia.

Più marcati i distacchi nelle categorie Esordienti e Baby; tra gli alfieri delle 65cc in testa c’è, con un en plein di quattro vittorie su quattro prove disputate, Andrea Gheza, leader davanti a Alberto Elgari e Luca Ruffini. Gap importante anche nella Baby, dove a separare il primo classificato, Gabriele Melchiorri, dal secondo, Marco Pasinetti, ci sono ben 17 punti.

Entrambi i leader delle due categorie Esordienti e Baby potrebbe già festeggiare nella giornata di sabato la conquista del titolo italiano!

Al via anche il neonato Trofeo 125 Mini, che però non assegna titolo nazionale. In testa al campionato troviamo Adriano Bellicoso con 65 punti, seguito da Elisa Rigo e Francesco Giusti, rispettivamente a 59 e 56 lunghezze,

Infine, la classe riservata ai Club vede al comando il sodalizio trevigiano del Gaerne, con il Bergamo in seconda posizione e il Racing Terni al terzo posto.

Determinante dunque sarà la prova di Mansuè, cittadina trevigiana a pochi km da Oderzo, che sabato 30 e domenica 31 luglio si tingerà di festa per queste piccole pesti. Alla regia il Motoclub Pradegai che per questo duemilasedici ha deciso di “buttarsi” in una nuova avventura offroad, organizzando per la prima volta una prova di MiniEnduro. Dopo aver sapientemente diretto numerose prove nazionali, dall’Under23/Senior alle più recenti Major, il sodalizio capitanato da David Favero è pronto a far divertire gli oltre 90 iscritti che in questo ultimo weekend di luglio daranno vita al quinto e sesto round del tricolore MiniEnduro.

Ad attendere i campioni offroad formato mignon ci saranno due prove speciali, entrambe fettucciate. Il primo Cross Test sarà situato nei pressi della zona industriale di Mansuè e sarà caratterizzato da un fondo erboso, mentre il secondo sarà più lento e tecnico e sviluppato su un terreno incolto.

Cinque saranno i giri da completare, sia sabato che domenica, con partenza fissata per le ore 13 il Day1 e per le ore 9.00 il Day2.

Il tracciato non sarà però la sola insidia per i concorrenti in gara; a destare preoccupazione sarà anche il meteo con le previsioni che annuncia sole e grande caldo!

Ufficio Stampa Italiano Enduro

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Ultime Notizie

Ultimi Articoli Gare