masthead


 

Il meglio dell’Enduro Made in Italy in un’intervista esclusiva al termine di un anno ricco di emozioni e sacrifici.

 

Dalla prima volta di Tommaso Montanari, Gianluca Martini e Deny Philippaerts, alle conferme di Thomas Oldrati e Alex Salvini, ai successi delle promesse Andrea Verona e Matteo Pavoni. I Campioni degli Assoluti d’Italia 2019 raccontano la loro stagione in questa intervista, tra difficoltà e soddisfazioni, con un occhio già rivolto al 2020!

 

La tua stagione in tre parole…

 

Tommaso Montanari: “wow che figata!!”

 

Gianluca Martini: “Sudata, lottata, conquistata”

 

Deny Philippaerts: “Lunga, gratificante, magnifica!”

 

Thomas Oldrati: “Bella, tosta, lunga”

 

Alex Salvini: “Nuova, dolorosa, soddisfacente!”

 

Andrea Verona: “La mia stagione 2019 è andata nel migliore dei modi. Centrati entrambi gli obbiettivi di inizio stagione. Credo la miglior stagione che abbia mai corso!”

 

Matteo Pavoni: “La stagione che aspettavo da tanto tempo, correre nel campionato del mondo è stata una grande soddisfazione”.

 

 

 

Quali erano le tue aspettative per questa stagione?

 

Tommaso Montanari: “Io ed il mio team , il TNTCORSE, ad inizio anno ci eravamo posti come obbiettivo il titolo... è così è stato!”

 

Gianluca Martini: “Partivo per vincere, lo scorso anno cominciai con uno zero per un problema tecnico e ho perso speranza quasi ancora prima di cominciare, sapevo che Maurizio Micheluz non mi avrebbe reso facile la vita perché è un osso duro, la realtà è anche che io non sono più un pilota professionista, è quasi un hobby ormai, quindi vincere vale doppio…”

 

Deny Philippaerts: “Far funzionare il team nei miglior dei modi e divertirmi alle gare a cui partecipavo”

 

Thomas Oldrati: “Vittoria Assoluti d’Italia e finire sul podio del mondiale E1”

 

Alex Salvini: “Le mie aspettative per questa stagione erano quelle di cercare di vincere il titolo Mondiale E2, ed i titoli Italiani E2 ed Assoluto! Sapevo che sarebbe stata dura dopo aver costruito un Team mio dal nulla a Gennaio, ma tutto sommato, nonostante gli infortuni, ci sono andato molto vicino!”

 

Andrea Verona: “Le mie aspettative per questa stagione erano di vincere il Campionato del Mondo Junior e gli Assoluti d’Italia…Sono molto contento e soddisfatto di avere raggiunto entrambi gli obbiettivi!”

 

Matteo Pavoni: “Di sicuro l’obbiettivo era di vincere il Campionato del Mondo. L’impegno c’è stato e quindi sono contento di questo 2 posto al mio primo anno di mondiale”.

 

 

 

 

La gara che ti è piaciuta maggiormente…

 

Tommaso Montanari: “La gara che mi è piaciuta di più è stata Crespano del Grappa, sia per la difficoltà (forse maggiore rispetto alle altre), sia per la bellezza delle prove speciali , sia perché abbiamo corso di sabato e logicamente perché ho fatto una delle mie migliori prestazioni di sempre!!!”

 

Gianluca Martini: “Pontremoli, la gara di casa, in primis per le prove speciali tracciate e, di riflesso, per il pubblico, peccato che correvo influenzato e non ero al 100%, ma rimane la mia preferita di questo 2019!”

 

Deny Philippaerts: “La penultima in Veneto. Speciali veramente belle da enduro vero..”

 

Thomas Oldrati: “La Valli Bergamasche perché è una di quelle gare che ti restano nel cuore e nella testa”

 

Alex Salvini: “Probabilmente la gara che mi è piaciuta maggiormente è stata Arma di Taggia! La location sul mare era davvero stupenda, inoltre le prove speciali erano davvero bellissime e molto diverse tra loro!”

 

Andrea Verona: “Ce ne sono state due dal mio punto di vista: Sant’Angelo in Vado e Crespano del Grappa”

 

Matteo Pavoni: “Mondiale a Rovetta. Perché correre una gara di Mondiale in casa è una cosa indescrivibile. Poi tutto quel pubblico che era presente e che mi faceva il tifo… fantastico!”

 

 

 

Quella invece più difficile?

 

Tommaso Montanari: “La gara più difficile di questo 2019 credo sia stata quella di Sant’Angelo in Vado perché arrivavo da un grande problema alla schiena che mi aveva costretto a stare la settimana antecedente alla gara a letto! Quindi potete immaginare in che condizioni fisiche e mentali sono arrivato, considerando il fatto che mi stavo giocando un titolo!”

 

Gianluca Martini: “La prima di campionato a Gioia dei Marsi, non per la gara in sé, ma per il mio risultato perché non avevo il ritmo, non carburavo né ingranavo, di lì mi sono ripreso!”

 

Deny Philippaerts: “Arma di taggia. Infortunio al piede quando ero primo in campionato e primo di giornata, stringendo i denti sono riuscito a finire la gara al secondo posto”

 

Thomas Oldrati: “Sicuramente l’ultima di Assoluti a Gaggio Montano”

 

Alex Salvini: “La più difficile per me è stata Pontremoli! Oltre alle condizioni meteo molto avverse, ero reduce da una grossa caduta in allenamento nei giorni precedenti, ed anche durante il prologo del Sabato sera sono caduto pesantemente rendendo la mia gara della Domenica un vero calvario!”

 

Andrea Verona: “La gara più difficile è stata Pontremoli a causa del fango, anche se mi è piaciuta molto”

 

Matteo Pavoni: “Mondiale in Italia per le condizioni meteo”

 

 

L’emozione di vincere un titolo italiano…

 

Tommaso Montanari: “Avevo già vinto un titolo italiano Under23 , ma vincere gli Assoluti d’Italia, la serie A dell’Enduro, è stato davvero molto più emozionante e soddisfacente!!!”

 

Gianluca Martini: “Mi sono tolto un sassolino fastidiosissimo dalla scarpa, dopo nove anni di enduro, ERA ORA! Ho provato immensa liberazione e soddisfazione, con questa vittoria ho ripagato i miei sacrifici e quelli di tutto il mio entourage! GRAZIE!”

 

Deny Philippaerts: “Grandissima, per me valeva tanto, dopo 9 anni che ci provavo, quest’anno correvo solo per divertirmi”

 

Thomas Oldrati: “Quando vinci un Titolo anche se è già il mio 9º è sempre molto bello e vuol dire che hai lavorato nella direzione giusta”

 

Alex Salvini: “Vincere un Campionato Italiano è sempre una grande soddisfazione! Questo è stato il mio undicesimo titolo tricolore nell’Enduro che sommato ai due nel Motocross mi porta a quota tredici, ma non voglio certo fermarmi qui, quindi guardiamo già al prossimo anno!”

 

Andrea Verona: “L’emozione di vincere un campionato è sempre molto forte…ripaga gli sforzi fatti per raggiungere l’obbiettivo”

 

Matteo Pavoni: “Sono felicissimo di questo titolo… E’ una bella motivazione per iniziare la prossima stagione”

 

 

 

Un grazie a…

 

Tommaso Montanari: “Ringrazio il team TNTcorse, il Motoclub SEBINO con cui ho vinto anche il campionato per club, tutti gli sponsor, il dottore Enzo Riccardi, i preparatori atletici Stefano Paparoni e Gianluca Mercuri, la mia famiglia, gli amici e la mia ragazza”

 

Gianluca Martini: “A Mirco Anelli e Mc Racing, a Beta Motor, ai miei sponsor tecnici e personali e non posso non ringraziare la mia fidanzata, la mia famiglia e i miei amici!”

 

Deny Philippaerts: “Un grazie a Jarno che ha creduto sempre in me come pilota e come persona all’ interno del team, la mia ragazza che mi aspetta sempre le tante volte che sono via di casa e mi sopporta, la mia famiglia”

 

Thomas Oldrati: “In primis a Matteo Boffelli per quello che sta facendo per me da anni e ora in veste di Manager del team. Poi al mio meccanico Diego Sonzogni che in questi 2 anni insieme mi ha saputo dare una moto sempre perfetta tutta la squadra. Un grazie anche alle Fiamme Oro che per me sono molto importanti perché mi permettono di fare il professionista al 100%”

 

Alex Salvini: “Un grazie va prima di tutto ai miei ragazzi di S2 Motorsport che senza esperienza e al debutto abbiamo fatto credo un grande lavoro, ovviamente a Honda RedMoto ed a tutti i miei sponsors per aver creduto in questa nuova avventura ed avermi sostenuto alla grande, ed infine alla mia famiglia e ragazza per il grande appoggio e lavoro che hanno fatto con me per rendere tutto possibile!”

 

Andrea Verona: “Un grazie al TM Racing Factory Team che mi ha supportato nel migliore dei modi durante tutta la stagione, ai ragazzi del motoclub La Marca Trevigiana che mi sono stati sempre vicini ad ogni gara e a tutti i miei sponsor che hanno contribuito alla buona riuscita di questa stagione”

 

Matteo Pavoni: “Ringrazio tutto il team Boano che sono stati fantastici preparando sempre una moto al top. Da Jarno ai meccanici, a tutti gli uomini ombra, alle cuoche… Più che un Team, Boano è una grande famiglia. Un grazia anche ai miei genitori che sono sempre presenti e tutti gli sponsor che mi danno una mano”

 

 

 

Anticipazioni 2020?

 

Tommaso Montanari: “Sono al lavoro per la prossima stagione… vedremo!”

 

Gianluca Martini: “Il team rimane invariato, stiamo solo decidendo la categoria, continuerò comunque solo con gli Assoluti d’Italia e la wild card al Gp d’Italia, nient’altro!”

 

Deny Philippaerts: “Vedrò se smettere da campione o continuare, sicuramente porterò avanti il progetto team per far crescere i piloti”

 

Thomas Oldrati: “Resterò sempre nel Team Honda World Enduro Team”

 

Alex Salvini: “Ovviamente su una Honda e con il mio Team S2 Motorsport!”

 

Andrea Verona: “Nel 2020 correrò con il TM Racing Factory Team in sella alla TM 250 4T nella classe E1, sia al mondiale che agli Assoluti d’Italia”

 

Matteo Pavoni: “Nel 2020 correrò sempre con Boano nel Campionato del Mondo nella categoria Junior, non so ancora con che cilindrata”

 

Ufficio Stampa Italiano Enduro

X

Right Click

No right click