Vediamo quali sono state le impressioni degli appassionati alla presentazione della nuova Honda CBR650R 2019.

Quasi tutti hanno elogiato il nuovo frontale ed il profilo della carenatura, mentre la parte posteriore, se pur bella esteticamente, è stata criticata per l’assenza di un maniglione per il passeggero.

Mediocri, come minimo, se non brutti, i comandi a pedale ed i due semi manubri, di fattura realmente povera.

Agli appassionati non è passato inosservato il telaio, in acciaio, quando proprio la CBR 600, fu tra le prime moto di media cilindrata ad adottare un pregevole telaio in alluminio e sospensioni completamente regolabili.

Chiaro quindi che anche la forcella, se pure migliore della precedente versione, sia stata mal digerita.

Bocciata anche la nuova strumentazione, bella, ma troppo piccola e con indicazioni troppo piccole per essere letta “al volo”.

Anche il motore non è stato giudicato tanto positivamente, solo 95 cv, un pò pochi ed in molti si sono chiesti come mai Honda non proponga una versione 1000, di questa che è più una sport touring che una sportiva.

Altrettanto negativo è il giudizio sul peso, ma non una sorpresa visti i molti particolari in “ferro”.

Complessivamente, nonostante tutto, una bella moto, ma tutti si aspettavano di più e soprattutto di meglio.

Tutto da vedere poi il prezzo, perchè se sarà sugli 8.5mila Euro allora potrebbe essere anche una buona scelta, ma se sarà, come temono molti, vicino ai 10mila Euro, allora il prezzo sarà troppo elevato per i suoi contenuti.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter