masthead

APRILIA RS 660 2020 telaio e sospensioni cosa c’è da sapere

 eicma 2019 foto novità aprilia 2020 (3)

 

Qui il link per accedere direttamente alla galleria fotografica.

Vai a EICMA 2019 Foto

La RS 660 sfoggia una struttura completamente nuova e votata alla leggerezza formata dal telaio e dal forcellone entrambi in alluminio, con caratteristiche davvero peculiari e uniche nella categoria. L’abilità di Aprilia non consiste soltanto nella capacità di costruire ottimi telai, ma anche di conoscere esattamente le quote vitali e l’ottimale distribuzione dei pesi necessarie per massimizzare le qualità della ciclistica e di conseguenza l’esperienza di guida. Il telaio sfrutta il motore come elemento portante, contribuendo a formare una struttura compatta, leggera e rigida. Per lo stesso motivo sul motore è infulcrato il forcellone dalla conformazione asimmetrica, scelta tecnica tipica nella storia delle Aprilia RS. Il particolare montaggio dell’ammortizzatore regolabile permette di ottenere un’ottima progressione anche senza l’interposizione di un leveraggio, risparmiando peso prezioso. Nel disegnare il telaio, gli ingegneri di Aprilia hanno posto particolare attenzione alla zona del cannotto di sterzo, al fine di garantire la robustezza necessaria nell’uso stradale così come in quello in pista, tenendo al contempo molto ridotto il raggio di sterzata per facilitare la guida di tutti i giorni. La ciclistica di qualità superiore è completata da una forcella Kayaba regolabile con steli rovesciati di 41 mm e da un impianto frenante formato, all’avantreno, da una coppia di dischi in acciaio da 320 mm di diametro, da una coppia di pinze ad attacco radiale e da una pompa radiale al manubrio entrambi realizzati da Brembo. Uno degli obiettivi principali del progetto è la leggerezza, che, abbinata alle prestazioni del motore, permettono un divertimento e un gusto nella guida fino ad ora sconosciuti.

FacebookTwitter
X

Right Click

No right click