La pulizia della catena della moto riveste un aspetto importante oggi come ieri. In realtà in passato, con le vecchie catene non sigillate, la pulizia della catena doveva essere ben più frequente di oggi.

Oggi con le catene sigillate la pulizia può anche essere meno frequente ma questo non significa assente … Anzi una frequente pulizia della catena non fa altro che prolungarne la vita e migliorarne le prestazioni.

Anche questa operazione ha subito l’evoluzione del tempo, che da una parte ha semplificato la vita, come l’applicazione degli o-ring, dall’altra l’ha complicata, vedi la necessità di non danneggiare gli stessi o-ring, che sigillano le maglie della catena e trattengono il grasso all’interno degli anelli.

Vediamo quindi come procedere alla pulizia della catena della moto senza rovinarla.

Per prima cosa occorre mettere la moto sul cavalletto centrale, oppure su quello posteriore da officina, così da poter girare la ruota liberamente.

Questa operazione non è proprio indispensabile, ma facilita il lavoro, altrimenti si lascia la moto sul cavalletto laterale e la si sposta avanti o indietro così da far percorrere alla catena il giro completo.

Fatto ciò possiamo mettere a terra, in corrispondenza della catena, un foglio di nylon, un recipiente piatto e sufficientemente lungo e largo, del cartone spesso.

Anche questo accorgimento non è indispensabile, serve solo per evitare di sporcare il pavimento.

Possiamo scegliere a tal punto diversi prodotti per pulire la catena della moto:

  1. Petrolio bianco: pulisce e toglie a fondo lo sporco e non rovina gli o-ring, è un ottimo prodotto che si applica con il pennello o con un panno imbevuto di liquido.

  2. Gasolio: è il più antico dei rimedi per pulire la catena della moto, sempre efficace

  3. Sapone di Marsiglia: poco conosciuto è altrettanto efficace, ma poco pratico da realizzare

  4. Spray specifico per pulizia della catena della moto: un sistema che pulisce rapidamente la catena e non la rovina

Vediamo ora come agire:

Sia con il petrolio bianco che con il gasolio, si prende un piccolo recipiente in cui versare il liquido e quindi con un pennello si cosparge il prodotto sulla catena, andando a togliere tutto lo sporco (che cadrà nel recipiente piatto che avevamo posto a terra sotto la catena.

Pulite un po’ di maglie si asciugano con un panno, ed eventualmente si insiste con il pennello nei punti più sporchi. Via via maglia dopo maglia, si fa il giro di tutta la catena.

In ultimo si asciuga a dovere tutta la catena così che sia perfettamente sgrassata, pulita ed asciutta.

Il Sapone di Marsiglia è un potente sgrassatore, non rovina gli o-ring, ed ha il pregio di essere anche economico. Purtroppo non è molto facile da utilizzare, va realizzato un recipiente con acqua e sapone con cui lavare la catena con una spugna, quindi risciacquare con acqua ed asciugare con un panno. Non è una soluzione rapida, ma se non altro efficace.

Gli spray pulisci catena sono da tempo sul mercato, ma solo oggi iniziano ad avere una maggiore diffusione in Italia, tra questi segnaliamo il prodotto Liqui Moly Detergente per Catene (Ketten-Reiniger - Chain Cleaner), uno spray sgrassante molto facile da utilizzare.

Come altri spray similari, basta dirigere il getto del liquido verso la catena e, per una pulizia approfondita, strofinare bene con un pennello o con un panno, asciugando poi il tutto. Rispetto alle soluzioni sopra esposte, il getto a pressione riesce a pulire in profondità ed il prodotto in eccesso tende ad evaporare rapidamente, facilitando l’asciugatura; ha inoltre un elevato potere sgrassante, non secondo alle altre soluzioni. Altro aspetto positivo è la velocità con cui si riesce a pulire tutta la catena e la pulizia generale dell’operazione.

Nel complesso non possiamo che affermare che tutte e quattro le soluzioni analizzate riescono ad avere un valido successo, tra le quattro la soluzione dello spray è quella più facile e veloce da attuare, oltre che altrettanto efficace. Soprattutto in caso di lunghi viaggi è molto più pratico portarsi una bomboletta spray per pulire la catena alla sera ed ingrassarla, piuttosto che non fare nulla o portarsi tutto l’occorrente per pulirla con il gasolio.

Ovviamente oltre al prodotto Liqui Moly Detergente per Catene (Ketten-Reiniger - Chain Cleaner), possiamo anche utilizzare altri prodotti spray similari, di cui abbiamo anche già parlato. Alla fine se leggermente più costosi del petrolio bianco, svolgono efficacemente la loro azione e ci permettono di pulire la catena con maggiore facilità e velocità, che alla fine significa anche poterla pulire più frequentemente e quindi allungarne la vita.

Forse il detto “chi più spende meno spende” non è del tutto sbagliato in questo caso …

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterInstagram YouTube