IL NUOVO MOTORE I-GET DEBUTTA SULLA AMMIRAGLIA DELLA GAMMA VESPA NELLE CILINDRATE 125 E 150 CC

LA GRANDE GTS ADOTTA LA MOTORIZZAZIONE TECNOLOGICAMENTE PIÙ AVANZATA: PRESTAZIONI BRILLANTI E CONSUMI CONTENUTI GRAZIE A UNA NUOVA ED ELEVATISSIMA EFFICIENZA

Grande, comoda, accogliente, straordinariamente protettiva Vespa GTS coniuga la sua anima elegantemente urbana e cittadina con la vocazione al viaggio e al turismo che sempre le grandi Vespa hanno incarnato. Dalla GS del 1955 alla PX del 1978, passando per la Vespa Rally del 1968, le Vespa più grandi hanno sempre unito grandi prestazioni e comodità anche sui tratti più lunghi e impegnativi.

Ora Vespa GTS si rinnova con l’adozione della modernissima e tecnologica motorizzazione i-get nella sua versione più avanzata con raffreddamento a liquido, iniezione elettronica, distribuzione a 4 valvole e, per la prima volta su Vespa, il sistema “Start and Stop”.

Due le cilindrate: 125 e 150 cc, entrambe Euro 4, che sono un classico nella storia dello scooter più amato al mondo.

Vespa conferma così la sua avanguardia tecnologica che sempre ne ha segnato la storia e si presenta come uno dei veicoli più moderni, avanzati e sicuri del panorama mondiale.

La tecnologia motoristica del Gruppo Piaggio è volta alla realizzazione di propulsori sempre più evoluti in termini di contenimento di consumi e delle emissioni. Forte del più importante centro di ricerca e sviluppo per motori di scooter in Europa, e tra i primi al mondo, Piaggio ha sviluppato tecnologie e competenze uniche che contribuiscono oggi alla realizzazione di propulsori in linea con le più severe normative a livello mondiale.

Su Vespa GTS arriva la nuova famiglia di motori i-get, declinata nelle cilindrate 125 e 150 cc a iniezione elettronica, distribuzione a quattro valvole e raffreddamento a liquido. Motori che si pongono al vertice delle rispettive categorie per prestazioni e rispetto dell’ambiente.

E debutta su Vespa il nuovo sistema Start & Stop brevettato da Piaggio e denominato RISS (Regulator Inverter Start & Stop System). Il sistema prevede l’eliminazione del classico motorino di avviamento, sostituito da una macchina elettrica brushless “direct mount”, ovvero installata direttamente sull’albero motore. I vantaggi sono molteplici: massima silenziosità in avviamento, maggiore leggerezza e affidabilità, minori consumi. Il sistema Start & Stop di Piaggio provvede a spegnere automaticamente il motore passati dai 3 ai 7 secondi dall’arresto (a seconda che il motore abbia o meno raggiunto la corretta temperatura di esercizio). È sufficiente una minima rotazione del comando del gas per far ripartire istantaneamente il motore, nel silenzio totale, data l’assenza del classico motorino di avviamento. Nel caso si estragga il cavalletto laterale o entri in funzione il tilt sensor, la centralina esclude la funzione di Start & Stop, ovvero il motore si spenge e non si riaccende automaticamente.

I nuovi propulsori i-get sono il frutto di una filosofia di progettazione che pone tra gli obiettivi primari più avanzati livelli di qualità e di affidabilità. Ogni aspetto della progettazione è volto a ottimizzare l’efficienza di ogni singola parte per contribuire alla massimizzazione delle prestazioni. Solo nelle prime fasi di collaudo sono stati percorsi oltre un milione di chilometri a prova di un’esasperata ricerca di affidabilità. Ogni componente dei nuovi motori, dallo scarico al disegno interno del coperchio della trasmissione fino al filtro aria, è inoltre stato studiato per rendere la guida fluida, silenziosa e confortevole e per allungare la vita del motore.

Gran parte del lavoro dei tecnici Piaggio si è tradotto nella attenzione maniacale alla riduzione degli attriti, mediante introduzione di cuscinetti su ogni parte rotante, nella distribuzione e nella geometria del manovellismo, con asse cilindro spostato per ridurre le perdite per attrito sul pistone. Anche la rumorosità meccanica dei nuovi i-get è estremamente ridotta grazie alla riduzione dei giochi e alla ottimizzazione di materiali e forme.

Sono molte le parti completamente nuove nella famiglia motori i-get:

- termodinamica (testa, cilindro, pistone, distribuzione a bilancieri con rulli); inoltre tutte le parti in movimento sono state ottimizzate per ridurre le masse e gli attriti di funzionamento.

- l’albero motore, per una netta riduzione delle vibrazioni.

- sistema di avviamento: non c’è più il classico motorino con trasmissione a ingranaggi, bensì una macchina elettrica “brushless” di tipo “direct mount” sull’albero motore. Il risultato è la totale assenza di attriti per ottenere massima silenziosità di avviamento, durata e affidabilità del sistema.

- impianto di raffreddamento, con radiatore a bordo motore: si sono ridotti così il peso complessivo del veicolo e i tempi di warm-up (thermal management), con evidenti vantaggi sui consumi e sulle emissioni.

- il coperchio della trasmissione, per un’ulteriore riduzione della rumorosità.

- la cinghia a doppia dentatura di ultima generazione, per minimizzare le perdite passive, ancora una volta a tutto vantaggio di consumi ed emissioni.

- Il settaggio del cambio che migliora guidabilità, prestazioni e consumi.

- il filtro aria che migliora l’azione filtrante riducendo il rumore di aspirazione.

- nuova centralina gestione motore integrata con la parte di gestione S&S (Regolatore, Inverter S &S, RISS), sviluppata completamente da Piaggio.

La versione ottavo di litro è accreditata di una potenza di 9 kW a 8.250 giri, mentre il più potente 150cc esprime 11 kW a 8.250 giri. Dati che tradotti su strada testimoniano di propulsori brillanti, espressamente progettati e realizzati avendo presenti le esigenze dell’utente nell’utilizzo quotidiano in ambienti cittadini e metropolitani. Situazioni di marcia caratterizzata da frequenti “stop and go” che richiedono elasticità, brillantezza nella ripresa e fluidità di marcia. Doti assicurate dagli ottimi valore di coppia (11,1 Nm a 6.750 per il 125cc e 14 Nm a 6.500 giri per il 150 cc) che consentono a Vespa GTS eccellenti qualità di scatto da fermo e ripresa.

Le nuove motorizzazioni garantiscono anche ampi intervalli nei tagliandi di manutenzione. La sostituzione di lubrificanti filtri si effettua ogni 10.000 km e la regolazione del gioco valvole addirittura ogni 20.000 km.

Del lavoro di ottimizzazione di ogni componente beneficia il dato complessivo di consumo carburante: la percorrenza su ciclo WMTC arriva a 42,4 km/l per Vespa GTS 125 (41,1 km/l per GTS 150).

Lo stile della grande Vespa

L’evoluzione di Vespa GTS ha sempre seguito il solco della tradizione, conservando un magico equilibrio tra tradizione e modernità nelle linee della scocca, rigorosamente in acciaio. Vespa GTS custodisce oggi i tratti distintivi caratteristici della Vespa a scocca grande ma presenta numerosi e importanti aggiornamenti estetici.

Vespa GTS presenta una cravatta sullo scudo anteriore dal design moderno, indicatori di direzioni anteriori e posteriori caratterizzati da trasparenti e da un gruppo ottico posteriore finemente impreziosito da una cornice cromata che riprende la finitura della cresta sul parafango anteriore. La cover del tunnel centrale della pedana è arricchita dal logo Vespa.

Un comfort leggendario

Da sempre la perfetta ergonomia e la seduta naturale contribuiscono a rendere ogni Vespa comoda, piacevole nella guida e accessibile a tutti. La sella di Vespa GTS 125 e 150 offre un comfort superiore, grazie alla specifica imbottitura e al nuovo rivestimento. Il vano sottosella sfrutta al massimo lo spazio disponibile ed è in grado di ospitare due caschi demi-jet Vespa e altro ancora. Ad aumentare la capacità di carico di Vespa GTS contribuisce il cassetto nel controscudo, ideale per tenere a portata di mano oggetti più piccoli come occhiali, documenti e telefono cellulare e il comodo gancio portaborse, presente nella parte superiore del controscudo. Su Vespa GTS si può contare anche sul comodo e solido appoggio fornito dal portabagagli posteriore.

Tecnologia di avanguardia

Sono ora di serie su tutti i modelli della gamma Vespa GTS l’apertura a distanza della sella con telecomando e il Bike Finder, comodissimo per individuare la propria Vespa in un parcheggio affollato, grazie al lampeggiare degli indicatori di direzione.

Non manca la porta USB, collocata all’interno del cassetto nel retroscudo, comoda per ricaricare eventuali devices esterne, mentre gli indicatori di direzione anteriori contengono una serie di LED che fungono da luci di posizione diurne. La strumentazione digitale di forma trapezoidale è caratterizzata da dimensioni contenute ma dalle informazioni assai complete, è formata da un classico tachimetro e da un piccolo riquadro digitale multifunzione, contornato da ben sei spie luminose di servizio. Tra le informazioni fornite anche il livello del carburante, l’orologio e due contachilometri parziali.

La nuova Vespa GTS 125/150 è naturalmente compatibile con Vespa Multimedia Platform (VMP). Connettendo al sistema elettronico di bordo uno Smartphone dotato di uno dei sistemi operativi più diffusi, VMP trasforma quest’ultimo in un vero e sofisticato computer di bordo multifunzione, che è in grado di fornire una quantità di informazioni al guidatore sia riguardo lo stato del veicolo, sia sul percorso effettuato. Per tenere facilmente sempre sotto controllo, grazie al touchscreen dello smartphone, tutti i parametri di guida e affrontare in totale sicurezza sia i tragitti metropolitani sia le percorrenze più lunghe.

Tra le varie funzioni che l’abbinamento di Vespa e smartphone offre farà piacere ai più distratti l’opzione di ricerca della Vespa parcheggiata. Infatti il sistema memorizza automaticamente l’ultima posizione del veicolo prima dello spegnimento del motore, aiutando così a ritrovare la Vespa nel caso non si ricordi dove lo si sia lasciata: un bell’aiuto quando, per esempio, ci si trova in una città non troppo conosciuta. Inoltre è possibile memorizzare tutti i dati di viaggio per analizzare in maniera semplice il proprio stile di guida tramite i numerosi parametri acquisiti in tempo reale lungo il tragitto.

Una nuova sicurezza

Il Gruppo Piaggio è stata la prima azienda al mondo a introdurre sugli scooter sistemi elettronici una volta disponibili solo sulle migliori motociclette, come l’ASR (disponibile sulla versione 300 di GTS)e l’ABS che equipaggia anche GTS 125 e 150. Ciascuna ruota è dotata di un sistema rilevamento giri – un sensore e una ruota fonica – che misura istantaneamente velocità e decelerazione della stessa rispetto a quella del veicolo. I sensori dialogano con una centralina idraulica a 2 canali che attiva il sistema ABS qualora una delle due ruote deceleri bruscamente rispetto al veicolo, scongiurando il bloccaggio e garantendo stabilità e una frenata efficiente anche su fondi a basso coefficiente d’attrito.

La tecnica, l’unicità di Vespa

La nuova Vespa GTS 125/150 nasce sulla affidabile e collaudata base tecnica della precedente serie. La scocca, come sempre per Vespa dal 1946 ad oggi, è realizzata rigorosamente in acciaio e regala una robustezza senza pari, oltre a doti di sicurezza e di dinamicità davvero uniche. Ne deriva una guida particolarmente brillante sia nel traffico cittadino sia nell’extraurbano: un mix di esaltante maneggevolezza e rassicurante stabilità, anche per merito di pneumatici dalla generosa sezione calzati su cerchi da ben 12 pollici di diametro. L’impianto frenante a doppio disco assicura una potenza decelerante sempre pronta anche nell’utilizzo sportivo, con una riserva di modulabilità capace di mettere a proprio agio anche il pubblico neofita.

Gli accessori per Vespa GTS

Come sempre nella tradizione Vespa, la nova GTS dispone di un’ampia linea accessori per personalizzare il veicolo e per aumentare il livello di comfort e funzionalità.

Grande attenzione alla funzionalità e all’estetica.

Il bauletto, in grado di ospitare un casco integrale, è verniciato in tinta con la carrozzeria ed è equipaggiato con lo schienalino imbottito per ottimizzare il comfort del passeggero.

I portapacchi anteriore e posteriore cromati sono tra i più richiesti ed apprezzati accessori che connotano in modo forte e riconoscibile la personalità e la lunga tradizione di viaggiatrice di Vespa.

Tra gli accessori cromati si ricorda inoltra il kit perimetrale che garantisce la massima protezione della Vespa e assicura una decisa personalizzazione estetica.

La protezione a bordo è garantita dal parabrezza, in metacrilato antiurto e antischeggia e dal cupolino trasparente di elevata qualità, dalle linee compatte e sportive. Il telo copri gambe in materiale termico, facile da montare, garantisce inoltre il comfort di marcia in ogni periodo dell’anno. Il set di accessori si completa con l’antifurto meccanico, l’antifurto elettronico, la borsa interna al bauletto, le cinghie portabagagli, la sella in vera pelle “Made in Italy” e l’elegante plaid “Country & Leisure”.

Tecnologia a bordo

Tra gli accessori più caratterizzante e a più alta tecnologia figura il Vespa Multimedia Platform, che permette al guidatore di mettere in comunicazione il proprio smartphone con Vespa GTS.

Lo Smartphone, attraverso una “App” dedicata, è in grado di visualizzare tutte le informazioni sullo stato del veicolo (attraverso la diagnostica di bordo), sulla guida, e sul viaggio. La tecnologia VMP permette così di ottimizzare l’impiego del veicolo nella guida in ambito urbano ed extra-urbano esaltando l’esperienza del viaggio.

Tutti gli accessori e i complementi di stile a marchio Vespa sono disponibili sul web. Sul sito VESPA.COM, punto di riferimento per i Vespa fans di tutto il mondo, si aprono infatti le vetrine di Vespa Store, lo spazio web che mette a disposizione degli appassionati tutta le collezioni life-style Vespa. Su Vespa Store la ricca gamma di capi di abbigliamento, oggettistica e accessori, pensati e disegnati attingendo alla più classica iconografia di Vespa, è a disposizione di tutti, per vivere in stile Vespa, vestire una informale eleganza, circondarsi di oggetti di preziosa manifattura che rimandano a forme senza tempo.

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Ultime Notizie

Ultimi Articoli Gare